Perdono entrambe le ex finaliste. Scoppiettante avvio del Cortina.

Dopo 145 giorni dalla fine del Campionato AHL, che, in gara 7, aveva incoronato l’Olimpia di Lubiana, stasera, c’era grande attesa per l’inizio di questa quarta edizione.
Questo Torneo internazionale, infatti, dopo una partenza un po’ in sordina, sta, pian piano e meritatamente, catturando sempre più l’attenzione tra tifosi ed addetti ai lavori e si sta, facendo apprezzare anche per il suo, crescente, livello tecnico-tattico.
Quest’anno, ai nastri di partenza si contano diciotto formazioni: nove Austriache, le sette dello scorso torneo oltre alle novità di Vienna e Linz, sette Italiane, con la pesantissima defezione del Milano, e le due fortissime formazioni Slovene.
La prima giornata, come è naturale che fosse, ha fatto registrare delle novità e dei risultati inaspettati e, la prima, grande, sorpresa si è avuta già nella gara di apertura, disputata alle ore 17:30.
In questo match, infatti, i Draghi Verdi del Lubiana, Campioni in carica, si sono fatti beffare dai “ragazzini” del Klagenfurt che, dopo aver “murato” per 55 minuti gli attacchi dei padroni di casa, hanno trovato il goal della vittoria, grazie alla bravura del diciottenne Josef Schönett, nativo di St. Veit an der Glan, e cresciuto nelle giovani della formazione del capoluogo della Carinzia. In proposito è curioso sottolineare come “I Draghi Verdi di Lubiana”, siano stati sconfitti proprio dalla formazione che ha nella “Fontana del drago”, il simbolo della città. Questo Monumento, rappresenta infatti un drago (in tedesco Lindwurm) che è l’animale emblema di Klagenfurt. La fontana si ispira alla leggenda secondo la quale gli uomini più coraggiosi della regione uccisero un drago maligno, il Lindwurm appunto, che viveva nelle paludi tra il fiume Drau (Drava) e il lago, Wörthersee, ponendo sul luogo le fondamenta del villaggio che sarebbe poi diventato la moderna Klagenfurt.

Divagazioni storico-artistiche a parte, dobbiamo notare che, bizzarramente, anche l’altra finalista dello scorso campionato, il Val Pusteria, sia incappato, in una sconfitta, in questa giornata di esordio.
I Lupi, che anche nelle uscite del loro precampionato, avevano denotato un certo ritardo di preparazione, hanno infatti pagato dazio sul ghiaccio di Feldkirch andando incontro ad una pesante sconfitta per 3-0.
Tra i risultati delle italiane, brillano le splendide vittorie, in trasferta, di Cortina e Vipiteno. La incredibile rimonta del Renon, che dallo 0-4 al 21° minuto è riuscito a recuperare prima della sirena per poi regolare il Lustenau all’Overtime.
Tra le altre italiane, il Gherdëina ha sfiorato la rimonta ma ha dovuto lasciare i tre i punti sul ghiaccio di Kitzbühel, mentre lo Jesenice, in trasferta, ha fatto un sol boccone del Linz.
Nell’ultima gara in programmazione, unico derby italiano della giornata, tra l’Asiago ed il Fassa abbiamo assisto ad un incontro tiratissimo ed assai equilibrato. I giallorossi erano passati in vantaggio con un goal lampo di Marco Rosa, dopo appena centosette secondi di gioco. La segnatura pareva l’anteprima di una passeggiata per i ragazzi di Barry Smith, invece i Ladini riuscivano a pareggiare, con il binomio Caletti Lundstrom, in avvio di terzo tempo. Il match si concludeva all’overtime ed era ancora Marco Rosa, imbeccato da Gellert, con un gran tiro all’incrocio, a regalare una gioia ai supporter di casa.

Gara con maggior numero di spettatori: Feldkirch – Pusteria 1.212.
Media spettatori sulle nove gare 680.

Risultati e Classifica:

Sabato 14.09.2019, ore 17:30 Hala Tivoli di Lubiana/ Ljubljana. Spettatori: 520
HK SZ Olimpija Ljubljana – EC KAC II 0-1 (0-0, 0-0, 0-1)
Arbitri: LESNIAK, OREL, Holzner, Miklic
Marcatori: 54:45 0:1 Josef Schönett

Sabato 14.09.2019, ore 18:30 Erste Bank Arena di Vienna/Wien. Spettatori: 151
Vienna Capitals Silver – WSV Sterzing Broncos Weihenstephan 2- 3 (1-1, 0-0, 1-2)
Arbitri: FICHTNER, LOICHT, Marchadt, Riecken
Marcatori: 09:47 0:1 09:47 0:1 James Milam; 16:33 1:1 Emil Lindblom; 43:13 1:2 PP1 Tobias Kofler; 48:03 1:3 Slater Doggett; 58:32 2:3 Emil Lindblom.

Sabato 14.09.2019, ore 19:00 KSA Linz. Spettatori: 890
Steel Wings Linz – HDD SIJ Acroni Jesenice 0 – 4 (0-2, 0-1, 0-1)
Arbitri: LENDL, WIDMANN, Bedynek, Moidl
Marcatori: 04:22 0:1 Urukalo; 10:01 0:2 Sodja; 39:35 0:3 Svetina; 57:58 0:4 PP1 Sturm.

Sabato 14.09.2019, ore 19:30 Rheinhalle di Lustenau. Spettatori: 692
EHC Lustenau – Rittner Buam 4 – 5 OT (3-0, 1-0, 1-4, 0-1)
Arbitri: SUPPER, WALLNER, Martin, Wimmler
Marcatori: 2:20 1:0 Dominic Haberl; 03:44 2:0 PP1 Christofer D’Alvise; 14:33 3:0 Christofer D’Alvise; 20:19 4:0 Christofer D’Alvise; 24:26 4:1 Julian Kostner; 31:14 4:2 Andreas Lutz; 48:33 4:3 Matthew Lane; 58:54 4:4 SH1 Alex Frei; 62:23 4:5 Julian Kostner.

Sabato 14.09.2019, ore 19:30 Voralberghalle di Feldkirch. Spettatori: 1212
VEU Feldkirch – HC Pustertal Wölfe 3 – 0 (2-0, 1-0, 0-0)
Arbitri: FAJDIGA, RUETZ, Rinker, Snoj
Marcatori: 06:41 1:0 PP1 Dylan Stanley; 17:16 2:0 Sven Grasböck; 34:01 3:0 Robin Soudek;

Sabato 14.09.2019, ore 19:30 Sport Park Kapserbrücke. Spettatori: 524
EC ‘Die Adler’ Stadtwerke Kitzbühel – HC Gherdëina valgardena.it 2 – 1 (1-0, 1-0, 0-1)
Arbitri: BRUNNER, KELLNER, Kainberger, Riesinger
Marcatori: 13:41 1:0 Mario Ebner; 30:47 2:0 PP1 Lasse Uusivirta; 49:19 2:1 Bradley McGowan;

Sabato 14.09.2019, ore 19:30 Eishalle di Zell am See. Spettatori: 980
EK Die Zeller Eisbären – Red Bull Hockey Juniors 1 – 4 (1-1, 0-3, 0-0)
Arbitri: BULOVEC, REZEK, Legat, Weiss
Marcatori: 12:09 1:0 Wilenius; 16:18 1:1 Tjernström; 31:58 1:2 Arrak; 34:31 1:3 PP1 Tjernström; 38:54 1:4 Harnisch;

Sabato 14.09.2019, ore 19:30 Messestadion di Dornbirn. Spettatori: 551
EC Bregenzerwald – S.G. Cortina Hafro 2 – 7 (0-2, 0-2, 2-3)
Arbitri: BAJT, SCHAUER, Bergant, Javornik
Marcatori: 00:22 0:1 PP1 Remy Giftopoulos; 16:12 0:2 Riccardo Lacedelli; 25:15 0:3 Alessandro Zanatta; 39:24 0:4 Nick Bruneteau; 41:42 0:5 PP1 Kevin King; 44:47 1:5 Julian Metzler; 47:03 1:6 Francesco Adami; 52:18 2:6 PP1 Daniel Ban; 57:12 2:7 PP1 Andrea Moser.

Sabato 14.09.2019, ore 19:30 Hodegart di Asiago. Spettatori: 600
Migross Supermercati Asiago Hockey – SHC Fassa Falcons 2 – 1 OT (1-0, 0-0, 0-1, 1-0)
Arbitri: LAZZERI, PINIE, Basso, De Zordo
Marcatori: 01:47 1:0 PP1 Marco Rosa; 43:31 1:1 Linus Lundstrom; 62:05 2:1 Marco Rosa.

Classifica Generale:
S.G. Cortina Hafro 3 punti
HDD SIJ Acroni Jesenice 3 punti
Red Bull Hockey Juniors 3 punti
WSV Sterzing Broncos Weihenstephan 3 punti
VEU Feldkirch 3 punti
EC KAC II 3 punti
EC ‘Die Adler’ Stadtwerke Kitzbühel 3 punti
Rittner Buam 2 punti
Migross Supermercati Asiago Hockey 2 punti
EHC Lustenau 1 punto
SHC Fassa Falcons 1 punto
HC Gherdëina valgardena.it 0 punti
EK Die Zeller Eisbären 0 punti
HC Lupi Pusteria / Pustertal Wölfe 0 punti
Steel Wings Linz 0 punti
Vienna Capitals Silver 0 punti
HK SZ Olimpija Ljubljana 0 punti
EC Bregenzerwald 0 punti

Tags: