A Collalbo si assegna la Supercoppa Italiana

È già tempo di assegnare il primo trofeo della stagione 2019-20: giovedì sera a Collalbo, i padroni di casa dei Rittner Buam contenderanno la Supercoppa Italiana al Caldaro, in un match molto interessante che vale la 18° edizione di questo trofeo.

Una Supercoppa di notevole spessore tra le due formazioni che arrivano a questo appuntamento reduci da una bella stagione. La compagine d’Oltradige ha vinto la Coppa Italia, mentre il Renon si è imposto nella finale dell’IHL Serie A contro l’Asiago. Inoltre i “Buam” hanno vinto le ultime due edizioni della Supercoppa Italiana, sempre contro il Milano.

Alle ore 20 le due squadre altoatesine si sfideranno per la quarta volta in assoluto. Tre i precedenti, tutti vinti dalla formazione di Collalbo. Nel primo incontro nell’ottobre 2014 i “Buam” si sono imposti per 4-3, pochi giorni dopo per 5-2. Il 5 gennaio 2015 il Renon si è invece affermato per 6-3 sul Caldaro.

Per il Caldaro si tratta dalla prima partecipazione alla finale della Supercoppa Italiana. Il Renon giocherà invece già la sua sesta finale consecutiva, la nona della sua storia. La squadra di Collalbo vanta in questa competizione quattro successi (come detto negli ultimi due anni, così come nel 2009 e 2010) e cercherà di completare il tris domani sera. La squadra di Saavalainen parte da superfavorita. I caldaresi si allenano dal 26 agosto, ma in estate hanno perso la loro stella Daniel Tedesco, che ha firmato con l’Asiago. I big del Caldaro sono l’attaccante Florian Wieser ed i due portieri Daniel Morandell ed Alex Andergassen.

Domani il coach finlandese del Renon, Janne Saavalainen, potrà schierare tutti i suoi miglior giocatori. Anche il Caldaro si presenta al gran completa. La partita all’Arena Ritten inizia alle ore 20.

Albo d’oro della Supercoppa Italiana
2001 Milano (Asiago – Milano 1:3)
2002 Milano (Milano – Asiago 5:2)
2003 Asiago (Milano – Asiago 0:1)
2004 HC Bolzano (Milano – Bolzano 3:5)
2005 non disputata
2006 Milano (Final Four – Finale: Milano – Ritten 6:2)
2007 HC Bolzano (Cortina – Bolzano 0:1)
2008 HC Bolzano (Bolzano – Pontebba 6:3)
2009 Ritten Sport (Ritten – Bolzano 5:1)
2010 Ritten Sport (Asiago – Ritten 0:3)
2011 HC Val Pusteria (Val Pusteria – Asiago 3:1)
2012 HC Bolzano (Cortina – Bolzano 3:4r)
2013 Asiago (Asiago – Valpellice 1:0)
2014 HC Val Pusteria Lupi (Rittner Buam – Val Pusteria 3:4)
2015 Asiago (Asiago – Rittner Buam 2:1)
2016 HC Pustertal (Rittner Buam – HC Pustertal 1:3)
2017 Rittner Buam (Milano – Rittner Buam 3:8)
2018 Rittner Buam (HC Milano – Rittner Buam 4:5 OT)

Tags: