Loschiavo, uno sniper per l’Asiago

Il reparto offensivo dell’Asiago rimane la priorità della dirigenza Stellata che ha ingaggiato il canadese Vince Loschiavo.

Di chiare origini italiane, il ventunenne, nativo di Winnipeg, ha iniziato la carriera hockeistica nelle squadre locale dei Hawks Batam (WBAAA2 e WBAAA) e Thrashers Midget AAA (MMHL). Nel 2014 approda in Western Hockey League con il Kootenay Ice di cui diventa assistente capitano nella stagione 2016/17 che segna anche la sua esplosione in fatto di punti (57, frutto di 29 goal e 28 assist in 68 incontri) che gli vale la chiamata al development camp dei Dallas Stars. Nel campionato successivo, dopo 28 partite, passa al Moose Jaw Warriors. Nella scorsa estate decide di trasferirsi agli Edmonton Oil Kings, dove disputa la sua migliore stagione di sempre, grazie ai 76 punti (44 goal e 32 assist) messi a referto in 79 gare.

Alla prima esperienza in Europa, Loschiavo approda in Italia con un bagaglio di 355 partite e 189 punti realizzati in Western Hockey League.

Il DS Tessari dipinge così il nuovo acquisto giallorosso:

“È un giocatore dotato di buon fisico, ottimo pattinaggio e capacità con la stecca. Tra le sue qualità spicca anche il gioco in superiorità numerica, che gli riesce particolarmente bene. Stranamente non è stato draftato da nessuna squadra NHL, ma le sue qualità sono evidenti. Può giocare sia come ala che come centro, ma predilige giocare in quest’ultimo ruolo. Ha rifiutato la possibilità di giocare per alcune squadre universitarie per trasferirsi ad Asiago, forse decisivo il contatto tra Barry Smith e il giocatore.”

Statistiche