Il KAC vince la EBEL 2018/2019

Sono i carinziani del Klagenfurt ad alzare il Karl Nedwed Trophy, succedendo così al Bolzano come vincitori della Erste Bank Eishockey Liga 2018-2019. Alla Stadthalle, le “Rotjacken” conquistano gara 6 della serie di finale imponendosi per 3-2 all’overtime grazie ad un gol di Adam Comrie al minuto 74:31 e, grazie alla vittoria per 0-2 sul ghiaccio di Vienna in gara 5, si laureano campioni al termine di una serie molto combattuta, con due partite (gara 1 e gara 6) finite al supplementare e con 5 partite terminate con il minimo scarto.

Alla Erste Bank Arena di Kagran, sono i capitolini a partire meglio, ma al primo powerplay i carinziani sfiorano il vantaggio con Kozek, Hundertpfund e Neal, fermati dagli strepitosi interventi di Lamoreux. La partita è veloce e Rafael Rotter ci prova, ma la sua conclusione non ha successo. Nel finale di prima frazione ancora Vienna pericoloso con il tiro di  Schneider che viene fermato da Richter sulla linea e con un decisivo intervento di Haugen che, a 7 secondi dalla sirena, mette il gambale per fermare DeSousa.

Anche nel periodo centrale partono meglio i padroni di casa, con Romig che colpisce il palo esterno e con Vause che non riesce a concretizzare la sua azione solitaria. Gol sbagliato uguale a gol subito ed il KAC colpisce poco dopo metà frazione con Geier che, dopo aver aggirato Lamoreux, deposita in rete il gol dello 0-1. Passano due minuti e gli ospiti raddoppiano grazie ad un errore difensivo dei viennesi che si “dimenticano” libero Hundertpfund, il quale non ha problemi a spedire in rete l’assist illuminante di Petersen. 0-2 per gli ospiti dopo 40 minuti.

Nella frazione conclusiva i gialloneri provano a rientrare in partita, ma i KACler difendono bene e anche grazie alla serata perfetta di Lars Haugen (100% di parate), si portano in vantaggio nella serie con la possibilità di festeggiare le vittoria davanti al pubblico amico.

Alla Stadthalle di Klagenfurt, le “giubbe rosse” partono subito a tutto gas e Lamoreux deve salvare su Wahl prima e Comrie poi.

Il primo squillo dei viennesi arriva poco prima di metà frazione, con Vause che prova a beffare Haugen con un tiro di polso, ma il portiere norvegese si salva; non può nulla però il goalie di Klagenfurt sulla conclusione di DeSousa che, al 10:59, porta in vantaggio gli ospiti e permette ai suoi di chiudere in vantaggio la prima frazione.

Non passa nemmeno un minuto del secondo periodo che Petersen serve per Harand che fa esplodere la Stadthalle. Il Vienna non ci sta e prova a riportarsi in vantaggio, riuscendoci con Rotter che è il più veloce ad arrivare su una corta respinta concessa da Haugen sulla conclusione di Fischer e ad insaccare.

Il nuovo vantaggio degli ospiti sembra far barcollare le certezze dei KACler che, dopo aver sprecato due superiorità numeriche, rischiano di subire anche la terza rete, ma questa volta Haugen riesce ad evitare la marcatura di Olden ed il secondo periodo va in archivio con il Vienna avanti per 1-2.

I padroni di casa provano a cercare il pareggio, ma non riescono a trovare conclusioni abbastanza efficaci per battere il portiere ospite che riesce a salvare la sua porta sino al 52:35, quando Petersen trova l’angolo lontano con un diagonale preciso e micidiale che impatta il risultato e manda la sfida ai supplementari.

All’overtime i padroni di casa concedono ghiaccio ai capitolini che, però, non riescono a sfondare; a chiudere il discorso ci pensa però Adam Comrie che, con un bel tiro, batte Lamoreux e consegna il titolo di campioni EBEL, e contestualmente, campioni d’Austria al Klagenfurt.

SERIE DI FINALE “BEST OF SEVEN”

VIC – KAC 3-2 OT (2-0; 0-1; 0-1; 1-0)

KAC – VIC 1-0 (1-0; 0-0; 0-0)

VIC – KAC 3-2 (2-2; 1-0; 0-0)

KAC – VIC 3-2 (0-0; 3-0; 0-2)

VIC – KAC 0-2 (0-0; 0-2; 0-0)

KAC – VIC 3-2 OT (0-1; 1-1; 1-0; 1-0)

KAC vince la serie 4-2

Tags: ,