AHL: gli accoppiamenti dei quarti di finale

Conclusi i pre-playoff che hanno promosso Rittner Buam, Lustenau, Cortina e Jesenice, le quattro squadre già qualificate ai quarti di finale al termine della stagione regolare, hanno effettuato le loro scelte: come due stagioni orsono il Val Pusteria ha optato per il Cortina, tra ricerca di rivincita e distanza geografica; l’Olimpia Lubiana affronterà i campioni d’Italia del Renon, i “bad boys” del Salisburgo Juniors incroceranno le stecche con il Lustenau e i campioni AHL in carica dell’Asiago cercherà la semifinale contro lo Jesenice.
Le otto squadre torneranno sul ghiaccio da lunedì 18 marzo, la Serie sarà giocata la meglio delle sette gare.

Per quanto riguarda i precedenti stagionali, il bilancio tra Val Pusteria e Cortina è nettamente favorevole ai gialloneri, i quali vantano quattro successi, di cui uno ai rigori, e nessuna sconfitta. 13 le reti realizzate, 4 quelle subite.

Nei due confronti che hanno visto opposti Olimpia Lubiana e Rittner Buam, gli sloveni si sono sempre imposti con il risultato di 5-1.
Doppio successo anche per il Lustenau contro il Salisurgo Juniors: la formazione del Vorarlberg ha battuto i salisburghesi 4-2 in casa e 4-3, all’overtime, nella città di Mozart. Chi delle due passa il turno sarà la prima squadra austriaca ad accedere ad una semifinale di AHL.
Tra Asiago e Jesenice i tempi regolamentari non sono mai stati sufficienti, a dimostrazione dell’equilibrio che vige tra le due rivali: in Slovenia gli Steelers hanno dovuto ricorrere all’overtime per piegare gli Stellati con il risultato di 2-1, sull’Altopiano vicentino ai Leoni giallorossi sono serviti i rigori (3-2) per mettere fine alla resistenza avversaria.

Quarti di finale (Best of 7)
Date: 18/3, 20/3, 22/3, 24/3. Eventuali: 26/3, 28/3, 30/3

Val Pusteria – Cortina
Olimpia Lubiana – Rittner Buam
Salisburgo Juniors – Lustenau
Asiago – Jesenice

Tags: