Al via i pre-playoff Gara 1: Renon in casa, in trasferta Gherdeina, Cortina e Vipiteno

(Comun. stampa AHL) – Martedì inizia la corsa al terzo titolo della Alps Hockey League con la novità stagionale dei pre-playoff. I team classificati dal 5° al 12° posto della stagione regolare si sfideranno per completare il quadro dei quarti di finali (al via dal 18 marzo). La serie dei pre-playoff, al meglio delle tre gare, inizia sulle piste di Collalbo, Lustenau, Feldkirch e Jesenice. Giovedì gara 2 a Kitzbühel, Selva di Val Gardena, Cortina e Vipiteno. Sabato l’eventuale bella in casa delle meglio classificate. La pressione sarà tutta sulle quelle squadre che hanno il vantaggio della pista che devono riconfermare i valori della stagione regolare ma non sarà semplice in una serie così corta. Quindi già dal primo atto si aspettano gare molto intense ed emozionati.

 
Alps Hockey League, Pre Playoff, Gara 1 (best of three):
Mar, 12.03.2019: HDD SIJ Acroni Jesenice vs. Wipptal Broncos Weihenstephan (ore 19:00)
Mar, 12.03.2019: EHC Alge Elastic Lustenau vs. HC Gherdeina valgardena.it (ore 19:30)
Mar, 12.03.2019: VEU Feldkirch vs. Sportivi Ghiaccio Cortina Hafro (ore 19:30)
Mar, 12.03.2019: Rittner Buam vs. EC „Die Adler“ Stadtwerke Kitzbühel (ore 20:00)
 
Alps Hockey League, Pre Playoff, Gara 1 (best of three)
Mar, 12.03.2019: HDD SIJ Acroni Jesenice vs. Wipptal Broncos Weihenstephan (ore 19:00)
Arbitri: DURCHNER, OFNER, Miklic, Reisinger.
• Posizione finale al termine della stagione regolare: JES 8. | WSV 9. 
• serie aperte: JES 4 vittorie consecutive | WSV 2 successi consecutivi
• Performance in casa JES: 12 successi / 20 partite; serie aperte: una vittoria casalinga  
• Performance in trasferta WSV: 9 vittorie / 20 partite; serie aperte: una vittoria in trasferta
• Performance durante le ultime 5 gare: JES 4 vittorie / una sconfitta | WSV 3 successi / 2 sconfitte
• Scontri diretti stagionali 2018/19 (Alps Hockey League): JES vs. WSV: 1:1 (4:3/SO a Vipiteno e 4:1 a Jesenice)
• Scontri diretti assoluti (Alps Hockey League): 4 successi JES | 2 vittorie WSV
• HDD SIJ Acroni Jesenice ha sempre vinto fino ad adesso tutti i tre incontri disputati contro i Broncos in casa. Il club che ha avuto il vantaggio della pista ha vinto gli ultimi cinque incontri consecutivi. 
• HDD SIJ Acroni Jesenice è in gran crescendo. Gli Sloveni hanno realizzato più goal di tutte le altre squadre (173): specialmente negli ultimi 4 turni  gli sloveni hanno realizzato 30 reti e ne hanno subite due.
• I rispettivi best-scorer:
JES: Tadej Cimzar – 55 punti (22G/23A)
WSV: Brandon McNally – 50 punti (16G/34A).
Il primo faceoff dei pre-playoff sarà in Slovenia. I Broncos hanno perso il vantaggio della pista all’ultima giornata ed ora devono vincere almeno una volta in Slovenia se vogliono accedere ai quarti di finale. In tre stagioni di Alps Hockey League, il Vipiteno ha sempre perso in trasferta contro i “Red Steelers” e quindi la missione della squadra dell’Alta Val d’Isarco si prospetta di quelle ardue. La formazione di coach Ivo Jan – allenatore anche Slovenia –  potenzialmente quasi da 7° posto, è riuscita a farsi raggiungere nonostante un calendario favorevole con le ultime tre gare contro team esclusi dalla post season, scivolando così negli ultimi 60′ al 9° posto. Ma questi sono i risultati scaturiti dalla pista. La squadra slovena, dal canto suo, ha raccolto il peggior risultato rispetto alle prime due stagioni in un torneo mai veramente al vertice per i balcanici nemmeno dopo l’arrivo in panchina di Marcel Rodman e rinforzi vari. Negli ultimi match, però, sembra essere tornata quella squadra che per due anni consecutivi ha sempre raggiunto le semifinali anche se nelle ultime quattro partite gli avversari non erano certo di grido. Insomma si può dire che sia uno scontro tra due deluse di questa terza stagione della Alps e forse le ambizioni erano diverse su ambo i lati della pista ma di certo chi vince potrà avere una nuova linfa per i quarti.
 
Mar, 12.03.2019: VEU Feldkirch vs. Sportivi Ghiaccio Cortina Hafro (ore 19:30)
Arbitri: GAMPER, MOSCHEN, De Zordo, Martin.
• classifica finale stagione regolare: VEU 7. | SGC 10. 
• serie aperte: VEU 1 successo  | SGC 3 sconfitte consecutive 
• performance in casa VEU: 11 vittorie / 20 partite; serie: una vittoria casalinga 
• performance in trasferta SGC: 8 vittorie / 20 match; serie: una vittoria in trasferta
• performance durante gli ultimi 5 round: VEU 3 successi / 2 sconfitte | SGC 2 vittorie/ 3 sconfitte
• Scontri diretti stagione 2018/19 (Alps Hockey League): VEU vs. SGC: 2:0 (8:6 a Feldkirch e 2:3/SO a Cortina)
• Scontri diretti assoluti (Alps Hockey League): 4 vittorie VEU | 2 successi SGC
• VEU ha sempre vinto i suoi incontri casalinghi contro il Cortina 
• SGC ha collezionato il maggior numero di minuti di penalità  PIM (529) nella stagione 2018/19. Da segnalare che il top-scorer Devin Di Diomete è il primo giocatore ad aver collezionato più di 100 PIM (109 PIM) in questa stagione.
• I rispettivi best-scorer:
VEU: Robin Soudek – 59 punti (32G/27A)
SGC: Devin Di Diomete – 34  punti (23G/11A).
Dimenticare le ultime tre giornate e sorprendere l’avversario. Solo in questo modo la squadra ampezzana riuscirà a tenere testa al Feldkirch dell’ex portiere Alex Caffi. Con una formazione ancora tutta da valutare visto che sabato contro Jesenice mancavano parecchi titolari ed è uscito anzitempo anche Michael Zanatta, il Cortina dovrà dimostrare il miglior bagaglio tecnico per vincere dove non è riuscito in tre anni di stagione regolare. Nonostante queste premesse la formazione veneta, se al completo e con molta attenzione in difesa, può dire la sua. La squadra austriaca non ha certo brillato rimanendo poi nell’ultimo mese al settimo posto dove è poi arrivata complice anche una serie d’infortuni. Il VEU vanta una coppia rodata come Stanley-Soudek (116 punti in due) con il giocatore della Repubblica Ceca che ha chiuso con 32 reti come miglior goaleador della AHL  al pari di Vallerand del Lustenau.
 
Mar, 12.03.2019: EHC Alge Elastic Lustenau vs. HC Gherdeina valgardena.it (ore 19:30)
Arbitri: BENVEGNU, FICHTNER, Legat, Piras.
• Classifica finale stagione regolare: EHC 6. | GHE 11. 
• Serie aperte: EHC 3 vittorie consecutive | GHE 5 sconfitte consecutive
• Performance in casa EHC: 15 vittorie / 20 partite; serie aperte: 2 vittorie casalinghe 
• Performance in trasferta GHE: 6 successi / 20 match; serie aperte: 3 sconfitte in trasferta
• Performance durante le ultime 5 partite EHC 3 vittorie / 2 sconfitte | GHE 0 vittorie / 5 sconfitte
• Scontri diretti stagione 2018/19 (Alps Hockey League): EHC vs. GHE: 2:0 (2:7 a Gherdeina e 4:1 a Lustenau)
• Scontri diretti assoluti (Alps Hockey League): 5 vittorie EHC | 1 successo GHE
• EHC ha vinto le ultime 5 gare consecutive contro i ladini. L’unica vittoria delle Furie contro i prossimi avversari austriaci in questi tre anni di gioco è stata il 17 dicembre 2016 (814 giorni fa). 
• EHC vanta la migliore percentuale realizzativa (tiri -goal)% (12.27%). Su 1288 tiri i Leoni del Vorarlberg hanno realizzato 158 reti.
• I rispettivi best-scorer:
EHC : Marc Olivier Vallerand – 62 punti (32G/30A)
GHE: David Roupec – 37 punti (6G/31A).
Nonostante le ultime cinque sconfitte consecutive tra cui quella del 6 marzo proprio a Lustenau (4:1), il Gherdeina ha giocato una stagione di buona levatura in base alle sue possibilità. Da un punto di vista di paragone statistico la sfida contro i Leoni del Vorarlberg appare molto difficile per i ladini visto che gli austriaci hanno dei numeri di gran lunga superiore alla Furie. Inoltre il Lustenau era partito con molta enfasi nella stagione salvo poi rimanere a ridosso tra accesso ai quarti e pre-playoff e quindi ha molto desiderio di arrivare ai quarti di finale dopo un anno di assenza. Specialmente in casa l’EHC ha costruito gran parte dei successi con 15 vittorie in 20 partite. Ma la formazione gardenese può giocare senza pressione e può contare anche sulle parate di un Misa Pietila che se in serata può fare la sua parte. I pronostici sono tutti a favore degli austriaci che hanno in Marc-Oliver Vallerand (ex Appiano e Bolzano) un grande terminale offensivo (32 reti) ma sicuramente il team altoatesino venderà cara la pelle.
 
Mar, 12.03.2019: Rittner Buam vs. EC „Die Adler“ Stadtwerke Kitzbühel (ore 20:00)
Arbitri: A. LAZZERI, RUETZ, M. Cristeli, Rinker.
• Classifica finale stagione regolare: RIT 5 | KEC 12. 
• serie aperta: RIT 2 vittorie consecutive | KEC 3 sconfitte consecutive
• performance in casa RIT: 16 vittorie / 20 match; serie aperte: 2 sconfitte in casa 
• performance in trasferta KEC: 6 vittorie / 20 partite; serie aperte: una sconfitta casalinga 
• performance durante le ultime 5 partite: RIT 2 successi / 3 sconfitte | KEC una vittoria / 4 sconfitte
• Scontri diretti stagione 2018/19 (Alps Hockey League): RIT vs. KEC: 2:0 (2:6 a Kitzbühel e 6:2 a Collalbo)
• Scontri diretti stagionali (Alps Hockey League): 5 vittorie RIT | 1 successo KEC
• RIT ha vinto tutte le tre sfide casalinghe disputate contro la formazione tirolese in 3 anni di AHL.
• RIT vanta, rispetto al KEC, degli special team di gran superiore (Power Play, Penalty Killing, Efficienza Realizzativa e Fair Play).
• I rispettivi best-scorer:
RIT: Alex Frei – 49 punti (26G/23A)
KEC: Adam Havlik – 47 punti (21G/26A).
Forti di una doppia vittoria per 6:2 durante la stagione regolare, i Rittner Buam affronteranno nei pre-playoff quel Kitzbühel che è riuscito come ultima squadra (12esima) a prendersi un biglietto per la novità dei pre-playoff. Un ostacolo non insormontabile per i Vice Campioni della AHL che non andrà certamente sottovalutato. Con in tasca un possibile accesso diretto ai quarti di finale, la squadra di Collalbo ha dovuto ripiegare sui pre-playoff con cinque sconfitte nelle ultime nove gare. Con tre assenze in attacco (il top scorer Frei, Fink e Julian Kostner), i Rittner Buam dovranno trovare quello smalto vincente che ha contraddistinto la parte centrale della regular season con 21 vittorie in 23 gare. Sarà una sfida particolare per Sislannikovs ed Eriksson che hanno giocato la scorsa stagione in forza alle Aquile austriache. Inoltre il Renon in tre anni di stagione regolare non ha mai perso in casa contro i tirolesi. Insomma una sfida che appare in discesa per i Campioni d’Italia in carica.

Tags: