Torna a sorridere il Feldkirch. Si conferma il Lustenau.

Nelle uniche due gare disputate questo sabato, il Feldkirch mette fine alla lunghissima serie di sconfitte consecutive e, dopo sei battute d’arresto, vince il derby del Voralberg contro i Wälder, di fronte ad un pubblico, ancora una volta, da record. Un pubblico che, francamente, molto più delle opache prestazioni della formazione guidata dallo sloveno Nik Zupancic, giustifica la domanda della società Austriaca alla iscrizione nel prossime edizioni del Campionato EBEL.
Nell’altra gara della serata, le Aquile di Kitzbühel non riescono a ripetere la volitiva prestazione di Brunico, e soccombono di fronte alla voglia di vittoria del Lustenau. I Giallo verdi, di contro, rilanciati da questo weekend di doppie vittorie, agganciano la quarta posizione del Salisburgo e fanno la voce grossa nella corsa alla posizioni che concedono il passaggio diretto ai Play Off.

Il Lustenau bissa il successo ottenuto due giorni fa, nel derby del Voralberg, sconfiggendo, davanti al proprio pubblico, le Aquile di Kitzbühel. I Tirolesi, presi d’infilata dall’avvio bruciante dei Leoni giallo-verdi, non sono riusciti a ripetere la brillante prestazione disputata il 31 gennaio ultimo scorso sulla pista ghiacciata di Brunico, dove, di fronte alla capolista del torneo, riuscirono ad ottenere una insperata vittoria ai tiri di rigore.

Con i tre punti conquistati stasera, il Lustenau festeggia la terza vittoria consecutiva e rientra prepotentemente in gioco per la conquista di uno degli ultimi tre posti ancora disponibili per l’accesso diretto ai play off. Ricordiamo, infatti che, dopo la matematica qualificazione del Val Pusteria, saranno proprio le formazioni di Lubiana, Renon, Salisburgo, Lustenau, Asiago e Feldkirch a giocarsi le chances per ottenere quelle tre posizioni di classifica che permetteranno di evitare il Qualification Round.
EHC Alge Elastic Lustenau vs. EC „Die Adler“ Stadtwerke Kitzbühel 5:3 (2:0, 2:0, 1:3)
Sabato 9 febbraio 2019 ore 17:30. Stadio del Ghiaccio Rheinhalle di Lustenau. Spettatori: 962.
Arbitri: HOLZER, SUPPER, Giudici di Linea: Martin, Weiss.
MARCATORI: 00:33 1:0 EHC: Koczera (Kreuter-D’Alvise); 07:29 2:0 Wilfan (Putnik-Arkiomaa), 33:11 3:0 Arkiomaa (Putnik-Wilfan); 37:49 4:0 EHC Oberscheider (Loibnegger – Adam); 47:41 4:1 Havlik (Lidström-Vojta); 49:11 4:2 SH1 KEC Schröder (Marthinsen – Wirl); 56:46 5:2 EN EHC Arkiomaa (Wilfan); 59:48 5:3 KEC Maurer (Mader – Egger)

Il Feldkirch sospinto da un pubblico sempre tra i più numerosi del Torneo AHL, ritrova, finalmente, dopo sei sconfitte consecutive, la strada della vittoria. I padroni di casa, partono con piede sull’acceleratore e, realizzando due goal in 76 secondi, chiudono il primo drittel sul doppio vantaggio a zero. Nel Secondo tempo la girandola delle segnature premia gli ospiti che, con un parziale, di due ad uno, riaprono il risultato. In apertura di terzo tempo il Feldkirch ottiene il goal del 4-2. La gara, per i padroni di casa, sembra incanalata sui giusti binari, ma una serie di power play non opportunamente sfruttati, permettono, ai Wälder, di riaprire il risultato, grazie al realizzazione, in Shorthanded, di Goerg Waldhauser. Il finale del derby si fa ancor più incandescente ma il punteggio non cambierà più e Caffi e compagni riescono ad ottenere quei tre punti che permettono loro di mantener viva la scintilla della speranza per la qualificazione diretta ai Play-Off.
VEU Feldkirch vs. EC Bregenzerwald 4:3 (2:0, 1:2, 1:1)
Sabato 09.02.2019, (ore 19:30). Voralberghalle di Feldkirch. Spettatori: 2.476
Arbitri: BAJT, STRASSER, Giudici di Linea: Arlic, Bedynek.
MARCATORI: 08:35 1:0 VEU Kyllönen (Gehringer – Samardzic); 09:51 2:0 VEU Steurer (Draschkowitz – Puschnik); 27:15 2:1 PP1 ECB Hohenegg (Ban – Linke); 36:18 3:1 VEU Stanley (Soudek – Rauter); 39:27 3:2 ECB Järvinen (Linke – Virtanen); 42:43 4:2 VEU Samardzic (Jancar); 57:38 4:3 SH1 ECB Waldhauser (Virtanen – Neubauer).

Classifica Alps Hockey League
01. Val Pusteria p.ti 90 (34 gare)
02. Olimpia Lubiana p.ti 77 (33)
03. Rittner Buam p.ti 71 (31)
04. Salisburgo Juniors p.ti 69 (33)

05. Lustenau p.ti 69 (34)
06. Asiago p.ti 63 (31)
07. Feldkirch p.ti 61 (34)
08. Wipptal Broncos p.ti 55 (32)
09. Jesenice p.ti 52 (31)
10. Cortina p.ti 48 (32)
11. Gherdëina p.ti 40 (33)
12. ‚Die Adler’ Kitzbühel p.ti 37 (34)

13. Zeller Eisbären p.ti 31 (35)
14. Bregenzerwald p.ti 26 (33)
15. Klagenfurt II p.ti 20 (35)
16. Milano RB p.ti 17 (31)
17. Fassa Falcons p.ti 11 (32)