NL: Berna e Zugo lottano per la leadership. Ambrì-Lugano mai così decisivo

Pronto riscatto per Berna e Zugo. Entrambe reduci da una sconfitta, le prime delle classe continuano così la loro marcia di avvicinamento alla post-season. Gli “orsi”, battuti nettamente (4-1) dal Friborgo, nel derby disputato alla Post-Finance Arena (doppietta per i burgundi di Micflikier), si sono rifatti espugnando il ghiaccio di Bienne. Il successo per (4-2) è arrivato solo nelle battute finali, grazie alle reti di Rüfenacht e Arcobello (a porta vuota). La formazione di Jalonen, mantiene sempre due punti vantaggio sugli svizzero-centrali (freschi vincitori della Swiss Cup) che, dopo essere stati battuti (3-0) da un ottimo Lugano, si sono vendicati a spese dello Zurigo con identico punteggio. A mettersi in evidenza contro i campioni in carica, gli ultimi arrivati, Everberg e lo statunitense Flynn, autore di una doppietta.

Due vittorie, hanno regalato cinque punti al Langnau, che si isola così al terzo posto. Fondamentale per i “tigrotti”, soprattutto il successo esterno di Ginevra (5-3) , contro una diretta concorrente. Preziose, ai fini del risultato finale, le due reti iniziali, realizzate nell’arco di soli cinque minuti da Elo e Pesonen. La rete di Dostoinov (autore di una doppietta) è stata decisiva per il successo interno all’overtime (5-4) contro il Davos, risultato che condanna matematicamente ai playout la formazione di Vitolinsh. I grigionesi, alla loro quarta sconfitta consecutiva, avevano già segnato il passo contro il Losanna (3-1).  I vodesi, grazie a questo successo, arrivato in rimonta dopo il gol iniziale di Rödin, condividono ora il quarto posto a 68 punti col Bienne. I seeländer,  seppur battuti dal Berna, hanno aggiunto comunque tre punti alla loro classifica, sfruttando al meglio il confronto contro il fanalino di coda Rapperswil, battuto (6-2) alla Diners Arena, grazie a una doppietta del finlandese Kärki.  

Al sesto posto l’Ambrì che, pur in piena emergenza (soli tre stranieri in pista), sconfigge di misura (1-0) all’overtime il Ginevra (in caduta libera) grazie al solito Kubalik e alle parate di Conz (quarto shutout stagionale). Allo stato attuale, per gli ultimi due disponibili nella griglia dei playoff, la lotta sembra restringersi a tre formazioni, divise da un solo punto, Friborgo (62), Zurigo (62) e Lugano (61), con i bianconeri che saranno impegnati venerdì prossimo alla Valascia nel derby contro l’Ambrì, che, mai come quest’anno, sarà decisivo per un eventuale accesso alla post-season della formazione di Ireland. I burgundi, invece, dopo aver battuto la capolista Berna, hanno sprecato una ghiotta occasione per allungare in classifica, facendosi sorprendere in casa dal Rapperswil (4-1). Non tutto è ancora perduto per il Ginevra, decimo a 59 punti, che è però reduce da quattro sconfitte consecutive (ben sette, negli ultimi otto incontri disputati).

Nella settimana dedicata alle Nazionali il mercato svizzero non ha conosciuto soste: le società più attive sono state il Rapperswill e La Chaux-de-Fonds: dalla prossima stagione i sangallesi avranno a disposizione il difensore Mauro Dufner, attualmente al Ginevra, e l’attaccante Michael Loosli del Thurgau. Hanno firmato un biennale per gli chauxois il portiere Matteo Ritz e il terzino Simon Barbero, entrambi del Losanna.
Torna in Svizzera dopo due stagioni Stefano Giliati: l’ex Bolzano terminerà la stagione con il Langnau.

 
Risultati NL:
venerdì 8 febbraio
Berna      – Friborgo   1-4
Davos      – Losanna    1-3
Ginevra    – Langnau    3-5
Rapperswil – Bienne     2-6
Lugano     – Zugo       3-0

sabato 9 febbraio
Ambrì      – Ginevra    1-0 ot
Bienne     – Berna      2-4
Langnau    – Davos      5-4
Zugo       – Zurigo     3-0

domenica 10 febbraio
Friborgo   – Rapperswil 1-4

Classifica NL (dopo 42 giornate)
1.Berna       86 punti*
2.Zugo        84*
3.Langnau     70
4.Losanna     68
5.Bienne      68
6.Ambrì       64*
7.Zurigo      64*
8.Friborgo    62
9.Lugano      61*
10.Ginevra    59
11.Davos      34*
12.Rapperswil 29
*=una partita in meno


Top Scorer LNA
#               Club     Punti (reti+assist)
1.D.Kubalik    (Ambrì)     49     (21+28)
2.T.Rajala     (Bienne)    41     (23+18)
3.C.DiDomenico (Langnau)   41     (10+31)
4.M.Arcobello  (Berna)     40     (19+21)
5.H.Pesonen    (Langnau)   39     (20+19)
6.D.Jeffrey    (Losanna)   39     (12+27)

Top Goalies
#                     Club      Svs%    GAA
1.L.Genoni           (Berna)    93,98   1.66
2.T.Stephan          (Zugo)     93,28   1.99

3.S.Zurkirchen       (Losanna)  92,58   2.33
4.E.Merzlikins       (Lugano)   92,20   2.37
5.B.Conz             (Ambrì)    91,88   2.42

Gli highlights di Ambrì e Lugano

Tags: