Val Pusteria ai Play Off, vince anche il Lubiana.

Per l’inclemenza delle condizioni metereologiche, si sono disputate solo due, delle sette sfide in programma questo sabato. Le gare che si sono regolarmente svolte, hanno visto le vittorie delle formazioni di casa e sia Val Pusteria che Olimpia Lubiana hanno rinforzato le rispettive posizioni di classifica con i tre punti ottenuti. Particolarmente importante per la statistica la vittoria della capolista in quanto, con i tre punti ottenuti ai danno delle “Giubbe Rosse”, i Brunicensi ottengono, con cinque gare di anticipo, la matematica certezza di poter disputare i Play Off per la conquista del titolo di Campione AHL.

Il Val Pusteria non recupera nessuno dei suoi infortunati e si schiera ancora priva dell’importante apporto di Marko Virtala, Thomas Erlacher e Armin Helfer. I Lupi passano in vantaggio con un goal di Simon Berger in situazione di power play, alla metà del primo tempo. Nel secondo tempo le segnature di Max Oberrauch e Armin Hofer arrotondano il risultato a favore della formazione di Petri Mattila. Il KAC cerca di rimettere in discussione l’esito del match con il goal in Power play di Valentin Hammerle. Gli Austriaci ci credono e tolgono il portiere per cercare, nel finale di rimettere in discussione il risultato ma a 100 secondi dalla sirena, la loro speranza viene vanificata dalla realizzazione a porta vuota di Teemu Virtala, un goal che regala al Val Pusteria la vittoria, i tre punti, e la matematica sicurezza della partecipazione ai Play Off.

HC Val Pusteria Lupi vs. EC-KAC II 4 – 1 (1-0, 2-0, 1-1)
Sabato, 02.02.2019: (Lungo Rienza di Brunico, ore 20:00). Spettatori: 500
Arbitri: RUETZ, VIRTA, Bedana, Weiss.
Marcatori: 10:48 1:0 PP1 PUS Simon Berger (Teemu Virtala – Markus Gander); 26:38 2:0 PUS Max Oberrauch (Cody Corbett – Maximilian Leitner); 39:15 3:0 PUS Armin Hofer (Alessio Piroso – Gianluca March); 50:59 3:1 PP1 KA2 Valentin Hammerle; 58:16 4:1 ENG PUS Teemu Virtala.

Il Lubiana vince alla distanza la sfida casalinga contro il Gherdëina, conquistando i tre punti che gli permettono di mantenere la seconda posizione in classifica alle spalle della capolista Val Pusteria. Per il Gherdëina, dopo la schiacciante vittoria nel derby ladino (10:1) contro il Fassa, la trasferta nella capitale slovena, era considerato sin dalla vigilia, uno severo impegno nonostante che, sin dal match di giovedì scorso, le Furie, si siano avvalsi dell’apporto del nuovo coach, Timmo Keppo, e di quello del nuovo attaccante, Jussi Viitanen
Gli Sloveni, pur privi dell’attaccante Miha Zajc, sospeso per due partite dopo il suo terzo combattimento nella stagione 2018/19, hanno deciso a loro favore la gara soltanto negli ultimi novanta secondi allorquando sul punteggio di 3-2, hanno trovato con Jezovsek e Kujavec (quest’ultimo in goal a porta vuota) le due segnature della sicurezza.
HK SZ Olimpia Lubiana vs. HC Gherdëina valgardena.it 5 – 2 (0-0, 2-1, 3-1)
Sabato 02.02.2019: (Lubiana, ore 17:30) Spettatori: 742
Arbitri: DURCHNER, PODLESNIK, Bedynek, Bergant.
MARCATORI: 24:16 1:0 HKO Koblar; 27:53 2:0 PP1 HKO Jezovsek; 34:12 2:1 PP1 GHE Pitschieler; 53:07 3:1 GWG PP2 HKO Kranjc; 56:25 3:2 PP1 GHE De Biasio; 58:27 4:2 HKO Jezovsek; 59:25 5:2 EN EQ HKO Kujavec.

Classifica Alps Hockey League
01. Val Pusteria p.ti 90 (34 gare)
02. Olimpia Lubiana p.ti 77 (33)
03. Rittner Buam p.ti 71 (31)
04. Salisburgo Juniors p.ti 66 (32)

05. Asiago p.ti 63 (31)
06. Lustenau p.ti 63 (32)
07. Feldkirch p.ti 58 (33)
08. Wipptal Broncos p.ti 55 (32)
09. Jesenice p.ti 52 (31)
10. Cortina p.ti 48 (32)
11. Gherdëina p.ti 40 (33)
12. ‚Die Adler’ Kitzbühel p.ti 37 (33)

13. Zeller Eisbären p.ti 31 (35)
14. Bregenzerwald p.ti 26 (31)
15. Klagenfurt II p.ti 20 (34)
16. Milano RB p.ti 17 (31)
17. Fassa Falcons p.ti 11 (32)