IHL: Colpo del Pergine a Caldaro, Appiano in agguato

Il Pergine apre ufficialmente la crisi in casa Caldaro: i Lucci subiscono la seconda sconfitta consecutiva in quarantott’ore, ciccano il controsorpasso in classifica al Merano, fermo per riposo. Ne approfitta l’Appiano vittorioso, a fatica, contro il Bressanone per avvicinarsi al secondo posto del Master Round. Nel Qualification Round il Valdifiemme supera anche l’ostacolo Alleghe.

Il Pergine compie l’impresa in Oltradige ribaltando un punteggio che al 25’ sembrava compromesso dalle reti di Michael Felderer, Manuel Gamper, Patrick Tomasini e Daniel Tedesco (in power play), alla sequenza di goal si è opposto, in superiorità, Francesco Valorz. La marcatura ha svelato solo a fine gara il suo peso specifico, perché le Linci hanno concretizzato tre delle ultime sei penalità degli altoatesini portandosi sul momentaneo 4-4 grazie alla rete di Yuri Cristellon e la doppietta di Matteo Dall’Agnol. L’intraprendenza dei trentini è premiata al 56’ con l’iniziativa di Andrea Ambrosi; i tre punti conquistati permettono loro di rafforzare la quarta posizione, al Caldaro non sono più permessi passi falsi.

Della sconfitta della formazione di Stanley Moore se ne avvantaggia l’Appiano, tuttavia i Pirati hanno dovuto dare fondo a tutte le loro energie per superare un Bressanone mai domo: l’uno-due di Milan Prochazka e Stefan Unterkofler è ribattuto a breve giro di posta da Oliver Schenk e Lorenz Daccordo. Per tornare nuovamente in vantaggio la formazione d’Oltradige è ricorsa ad un doppio power play concluso dalla rete di Daniel Peruzzo. I Falcons hanno planato ancora dalle parti di Simone Peiti bucando la gabbia con Daniel Rossaro. Il duello è chiuso definitivamente da Prochazka al 53’.

Il Valdifiemme non fa sconti neanche all’Alleghe; non è bastato agli uomini capitanati da Daniele Veggiato recuperare con Marco Marzolini ed Edgar De Toni lo 0-2 maturato dalle stecche di Loris Vicenzi ed Enrico Chelodi (in inferiorità). I falli di Manuel Da Tos (carica con bastone) e Carlo Lorenzi (ostruzione) hanno pregiudicato il risultato favorendo la marcatura di Federico Gilmozzi in doppia superiorità. Nel finale Rudi Locatin ha fissato il punteggio sul definitivo 4-2. Il successo dei fiammazzi, il sesto, li mantiene imbattuti nella seconda fase di campionato. 

 
Risultati 7a giornata
Master Round
sabato 2 febbraio
Appiano – Bressanone  4-3
Caldaro – Pergine     4-5
Riposa: Merano

Relegation Round
sabato 2 febbraio
Valdifiemme – Alleghe 4-2  
domenica 3 febbraio
Ora – Como
Riposa: Mastini Varese

 
Classifica Master Round
1.Merano         24 punti (5 partite)
2.Caldaro        23 (6)
3.Appiano        22 (5)
4.Pergine        16 (6)
5.Bressanone     12 (6)

Classifica Qualification Round
1.Valdifiemme    27 punti (6 partite)
2.Mastini Varese 17 (5)
3.Alleghe        11 (6)
4.Ora             9 (4)
5.Como            8 (5)

 
Prossimo turno (8a giornata)
Master Round
sabato 9 febbraio
Merano  – Caldaro
domenica 10 febbraio
Pergine – Appiano
Riposa: Bressanone

Relegation Round
sabato 9 febbraio
Alleghe – Ora   
domenica 10 febbraio
Mastini Varese – Valdifiemme
Riposa: Como

Tags: