NL: Berna capolista, dietro è bagarre per la conquista dei playoff

Il Berna, sfruttando il sorprendente passo falso dello Zugo, battuto in casa dal Lugano, riconquista la vetta del campionato di NL.

Gli “orsi” chiudono la settimana con un en-plein di punti, e uno shutout a testa per Genoni (10° stagionale) e Caminada, nei due successi contro il Bienne (3-0) e nel derby della Sarine contro il  Friborgo (2-0). La formazione di Tangnes, invece, interrompe la sua striscia vincente e insegue ora a due punti di distanza, avendo raccolto solo un punto all’Hallenstadion. La sconfitta per (4-3) all’overtime,  decisa da un gol contestatissimo di Pius Suter, per un presunto fallo sul portiere Aeschlimann, è arrivata dopo una clamorosa rimonta (erano infatti tre le reti di vantaggio degli svizzero-centrali). Anche alla Bossard Arena, nella sconfitta contro i bianconeri con identico punteggio (4-3), a risultare decisive sono state le battute finali del match, in cui la formazione di Ireland, ha prima trovato il gol del pareggio con Loeffel, per poi trionfare in virtù del gol di Morini.

Il Bienne, molto alterno, è riuscito invece a rimanere in linea di galleggiamento grazie al successo interno contro il Rapperswil (4-1) , mantenendo la terza posizione. Ha ripreso a marciare con regolarità, lo Zurigo di Arno del Curto che, dopo la vittoria in rimonta contro lo Zugo, è stato in grado di ripetersi anche alla Valascia contro l’ambizioso Ambrì di Luca Cereda, sconfitto (3-1) grazie a una doppietta di Geering. I leventinesi, in rete con il solito Kubalik, si devono quindi accontentare dei due punti guadagnati nella sfida interna contro il Ginevra, vinta all’overtime (3-2) grazie al gol di Fora. Non mancano anche in questa occasione i rimpianti in casa biancoblù per la rimonta, subita nonostante il doppio vantaggio raggiunto con i gol di Kneubuehler e Hofer. A braccetto con l’Ambrì, viaggiano appaiate anche Langnau e Losanna. I “tigrotti”, hanno fatto un salto all’indietro, a causa delle due sconfitte rimediate contro il Ginevra (3-0) alla Ilfis Arena e in quel di Davos (5-1), mentre i vodesi hanno fornito la vera sorpresa di giornata, espugnando la Corner Arena (2-1), dopo aver ribaltato il gol iniziale di Hofmann, con i gol di Jeffrey ed Emmerton, realizzati nel breve giro di due minuti. Il Ginevra di Mc Sorley ha fatto tesoro dei quattro punti conquistati, rimanendo sempre agganciato all’ottavo posto.

Mantiene sempre vive le speranze di conquistare un posto utile per i playoff anche il Lugano che, grazie al successo di Zugo, ha scavalcato il Friborgo, portandosi a soli tre punti dalla fatidica linea. I burgundi, decimi e in evidente flessione, nelle due sconfitte patite contro Berna (2-0) e Rapperswil (3-0), hanno avuto il torto di non essere stati in grado di realizzare alcun gol.

Il mercato registra l’arrivo a Zugo dell’attaccante statunitense Brian Flynn, prelevato dai San Antonio Rampage (AHL). In ottica postseason il Bienne rinforza il reparto offensivo con Jarno Kärki. Il Rapperwil-Jona pensa a programmare le prossime stagioni con Nico Dünner e Sandro Forrer. Lo Zurigo punta sui giovani assicurandosi le prestazioni dell’Under 20 Axel Simic. Al termine del campionato in corso Samuel Guerra lascerà Ambrì per accasarsi a Davos. Il Langnau pesca in Swiss League: dal Langenthal si unirà il lettone Andersons, dal Visp Jules Sturny.

 
Risultati NL:
giovedì 24 gennaio
Ginevra    – Ambrì      2-3 ot
Rapperswil – Friborgo   3-0

venerdì 25 gennaio
Berna      – Bienne     3-0
Lugano     – Losanna    1-2
Zurigo     – Zugo       4-3 ot

sabato 26 gennaio
Ambrì      – Zurigo     1-3
Bienne     – Rapperswil 4-1
Friborgo   – Berna      0-2
Langnau    – Ginevra    0-3
Zugo       – Lugano     3-4

domenica 27 gennaio
Davos      – Langnau    5-1

Classifica NL (dopo 38 giornate)
1.Berna       79 punti*
2.Zugo        77*
3.Bienne      62
4.Zurigo      61
5.Ambrì       60
6.Langnau     60
7.Losanna     60°
8.Ginevra     58
9.Lugano      55
10.Friborgo   53
11.Davos      33*
12.Rapperswil 23
*=una partita in meno
°=una partita in più


Top Scorer LNA
#               Club     Punti (reti+assist)
1.D.Kubalik    (Ambrì)     44     (19+25)
2.M.Arcobello  (Berna)     38     (18+20)
3.G.Hofmann    (Lugano)    37     (23+14)
4.R.Rajala     (Bienne)    36     (20+16)
5.D.Zwerger    (Ambrì)     36     (16+20)
6.C.DiDomenico (Langnau)   36     ( 9+27)

Top Goalies
#                     Club     Svs%    GAA
1.L.Genoni           (Berna)   94,44   1.51
2.T.Stephan          (Zugo)    93,44   1.92

3.S.Zurkirchen       (Losanna) 92,43   2.36
4.E.Merzlikins       (Lugano)  91,82   2.50
5.B.Conz             (Ambrì)   91,69   2.48

Gli highlights di Ambrì e Lugano

Tags: