CHL: storica finale per il Red Bull Monaco

La storia spalanca al Red Bull Monaco le porte della finale di CHL, la prima per i teutonici, i quali tornano da Salisburgo con un successo in rimonta. Il 5 febbraio, a Göteborg, contenderanno il trofeo ai bicampioni del Frölunda Indians.

Sono serviti 74’ per sbloccare il derby Red Bull, merito di Alexander Rauchenwald, lesto a riprendere il rebound concesso da Danny aus den Birken e ad insaccare il disco alle sue spalle. Tuttavia il vantaggio degli austriaci è illusorio, poiché i bavaresi costringono i padroni di casa sulla difensiva ribaltando il punteggio con due azioni prolungate che mettono Maximilian Kastner e Yannic Seidenberg in condizione di finalizzare i passaggi da fondo pista di Mark Voakes e Derek Joslin. Dopo una frazione centrale sostanzialmente equilibrata, chiusa senza reti, nel terzo tempo Patrick Hagen firma il terzo goal dei tedeschi con un goal fotocopia dei precedenti che certifica la loro superiorità durante gli ultimi 20’ di gioco.

Sfuma per l’Azzurro Peter Hochkofler la possibilità di essere il primo italiano a disputare una finale di Champions Hockey League. Nell’ultima gara è stato impiegato in terza linea per 13’07”.

 
Semifinali                            andata    ritorno
                                     (8 gen.) (15-16 gen.)
Monaco (GER) – Salisburgo (AUT)        0-0        3-1 
Frölunda Indians (SWE) – Pilsen (CZE)  6-3        3-1

Tags: