Il Bolzano cade in casa contro il KAC

Il Bolzano pare averci preso gusto nel farsi del male; i biancorossi infatti passano in vantaggio nel primo tempo, resistono a lungo alle sfuriate avversarie, sprecano una quantità incredibile di superiorità numeriche, si fanno raggiungere a poco più di un minuto dalla fine e poi regalano la vittoria agli avversari grazie all’ennesimo errore difensivo.

Il Bolzano comincia con il piede giusto, creando subito grattacapi dalle parti di Lars Haugen che viene assistito dalla dea bendata quando Petan, da due passi, non riesce a spizzare la conclusione di Brace. La risposta del KAC non si fa attendere troppo e arriva sull’ennesimo buco difensivo biancorosso, ma Irving respinge la conclusione di Stefan Geier.

La partita, dopo i primi fuochi d’artificio, stenta a decollare; il Bolzano spreca 2 superiorità numeriche consecutive e rischia grosso quando, tornati in 5 contro 5, capitan Anton Bernard sbaglia a liberare e permette due conclusioni agli avversari che, fortunatamente, sbagliano la mira.

La squadra di casa comunque c’è, lotta su ogni disco e trova una fortunosa rete del vantaggio: Andrew Crescenzi tira e costringe Haugen alla respinta; il disco arriva dalle parti di Paul Geiger che, senza pensarci due volte tira verso la porta avversaria con il goalie di Klagenfurt che si fa beffare, forse ingannato dal movimento di Ivan Deluca davanti a lui.

La squadra ospite prova a reagire, Gartner impegna Irving con una legnata che il portiere dei Foxes blocca in bello stile; sul capovolgimento di fronte, Findlay va via in contropiede, ma anziché servire il rimorchio di Brace, prova la conclusione che si spegne nel guantone di Haugen.

Nell’ultimo minuto della prima frazione, il KAC va per due volte vicino al pareggio con Harand che non trova la deviazione davanti alla gabbia del Bolzano e con Comrie che ci prova con un missile dalla blu, respinto da Irving. Bolzano in vantaggio alla prima sirena.

La squadra ospite prova subito a mettere pressione nella frazione centrale, ma i padroni di casa reggono bene l’urto anche con l’uomo in meno, quando gli arbitri chiamano la penalità a Glira; il PK biancorosso annulla l’inferiorità numerica. Il Bolzano attacca con coraggio, ma manca di precisione nei passaggi; da un passaggio sbagliato, infatti, nasce un contropiede che Petersen spreca allargando troppo il diagonale.

Il Klagenfurt prova a trovare il pari con l’uomo in più, ma Leland Irving respinge su Petersen. Il portiere dei Foxes si ripete respingendo due conclusioni ravvicinate di Kozek, mentre Lars Haugen devia sopra la traversa una conclusione di Glira.

Il Bolzano lascia ghiaccio al KAC per poi ripartire in contropiede, il Klagenfurt prova a schiacciare gli avversari in difesa. Schumnig e Unterweger vedono i loro tiri preda di Irving, mentre Findlay non sfrutta l’unica occasione capitata in power play spedendo troppo a lato. Sempre Bolzano in vantaggio alla seconda sirena.

Nella terza frazione, il Klagenfurt mette letteralmente sotto assedio la zona difensiva del Bolzano; i biancorossi a fatica riescono ad uscire dal proprio terzo per cercare di pungere in contropiede.

I padroni di casa sprecano altre due superiorità numeriche senza però riuscire a concludere verso la gabbia di Haugen e resistono con l’uomo in meno anche grazie alle prodezze di Irving che blocca le conclusioni di Petersen e di Hundertpfund. A meno di due minuti dalla fine, il KAC chiama time out e, poco dopo, Haugen lascia il posto al sesto uomo di movimento; la mossa della disperazione si rivela azzeccata perchè il Bolzano non riesce a liberare il terzo e il disco arriva a Fischer che conclude dalla media distanza. Sulla traettoria si viene a trovare la stecca di Neal che sporca la conclusione beffando un incolpevole Irving e gelando il pubblico del Palaonda che già pregustava la prima vittoria in questo 2019.

La sirena conclusiva manda il match all’overtime, il Bolzano spreca l’ennesimo powerplay di serata; Nordlund prima non riesce a deviare in rete di rovescio e poi, inciampando sul disco, si perde Petersen che, solo davanti a Irving, lo fa sedere con alcune finte e poi infila in rete anticipando l’intervento di Petan.

Domenica pomeriggio il Bolzano scenderà sul ghiaccio della Nevoga Arena di Znojmo per un match che sa quasi di ultima spiaggia in ottica top six.

HCB-KAC 1-2 aot (1-0; 0-0; 0-1; 0-1):13:20 Paul GEIGER (1-0); 58:54 Matthew Neal (1-1); 63:05 Nicholas Petersen (1-2)

ALTRI RISULTATI:

MZA – DEC 2-10 (0-2; 0-7; 2-1)

HCI – AVS 5-4 aot (2-0; 1-2; 1-2; 1-0)

VSV – ZNO 4-6 (1-0; 1-3; 2-3)

VIC – RBS 3-4 aps (0-2; 2-0; 1-1; 0-0; 0-1)

G99 – EHL 5-1 (1-1; 1-0; 3-0)

CLASSIFICA (dopo 37 giornate):

VIC 74

KAC 71

G99 71

RBS 62*

HCB 61

EHL 57

AVS 56

DEC 55

ZNO 53

HCI 52

VSV 30

MZA 21*

* una partita in meno

Tags: