IHL: il Pergine completa il quadro del Master Round

Il Pergine conquista l’ultimo pass per accedere al Master Round con il punto ottenuto contro il Merano e scalza il Bressanone dal quarto posto. Vittorie casalinghe per Como, Ora e Valdifiemme. Caldaro inarrestabile anche a Varese.

Nel confronto con il Merano al Pergine bastava un punto per salire nelle parti nobili della classifica al termine dei 60’ regolamentari: guidati da Yuri Cristellon, le Linci si gettano all’arrembaggio raggiungendo il doppio vantaggio con altrettante reti dell’attaccante, di cui una in inferiorità, nel mezzo l’acceso scambio di opinioni tra Stefan Kobler e Marek Vankus, sanzionato dall’arbitro con un 2+10 a testa. Le Aquile, pur subendo costantemente le tambureggianti azioni biancorosse raggiungono nella seconda parte della gara il pareggio con Thomas Mitterer, in power play, e Kevin Gruber. I padroni di casa controllano le operazioni del gioco fino al 60’; dopo l’overtime concluso senza reti, ai rigori il match è deciso da Philipp Beber che consegna la vittoria agli altoatesini.

Determinate le partecipanti, rimane da assegnare gli ultimi punti: venuto a conoscenza del risultato del Pergine, al Valdifiemme, unica formazione ancora in grado alla vigilia d’insediare il quinto posto alle Linci, non rimane che mettere al sicuro la sesta posizione. Contro il Bressanone l’unica rete della partita è realizzata da Rudi Locatin al 47’.

Il Caldaro colleziona una nuova vittoria esterna sulla pista del PalAlbani; al vantaggio di Andrea Vanetti nella frazione centrale risponde Alexander Sullmann. Il sorpasso dei Lucci matura nel terzo tempo con la doppietta di Daniel Tedesco.

Il Como chiude in bellezza la stagione regolare con una vittoria di prestigio contro i campioni in carica dell’Appiano: Matteo Formentini mette in chiaro le intenzioni dei lariani colpendo a freddo, i Pirati ribaltano il punteggio nei minuti successivi con l’aiuto di un power play finalizzato da Riccardo Tombolato e la rete di Tobias Ebner. Riorganizzatisi nel primo intervallo, i lombardi prendono il largo nei due periodi successivi grazie a Manuel Garnier (in superiorità), e agli inesauribili Andrea Pirelli, autore di due goal, ed Alex Bertin, quest’ultimi due impegnati il giorno prima in AHL con il Milano Rossoblu. Nel finale Stefan Unterkofler e Riccardo Ambrosoli, in inferiorità e a porta vuota, arrotondano sul definitivo 6-3.

Il successo dei comaschi non evita loro l’ultimo posto in classifica, condiviso con l’Alleghe battuto dall’Ora: gli agordini cercano maggiormente la via del goal, tuttavia a trovarla sono Philipp Calovi e Marian Zelger che consentono ai Frogs di portarsi sul momentaneo 2-0. Manuel Da Tos riapre la partite al 33’, mentre Hannes Walter chiude definitivamente i conti poco più tardi.

Terminata la stagione regolare, la IHL lascerà spazio nel prossimo weekend ai quarti di finale di Coppa Italia. Il campionato riprenderà il 3 gennaio ed avrà il compito di determinare le tre formazioni di Qualification Round che accederanno ai play off e i relativi accoppiamenti. Le squadre ripartiranno con un terzo dei punti ottenuti nella prima fase arrotondati per difetto.

 
18a giornata
giovedì 27 dicembre
Como           – Appiano    6-3
Mastini Varese – Caldaro    1-3
Ora            – Alleghe    3-1
Pergine        – Merano     2-3 rig.
Valdifiemme    – Bressanone 1-0

Classifica Regular season
1.Caldaro        43 punti (18 partite)
2.Merano         35 (18)
3.Appiano        31 (18)
4.Pergine        30 (18)
5.Bressanone     30 (18)
6.Valdifiemme    29 (18)
7.Mastini Varese 24 (18)
8.Ora            18 (18)
9.Alleghe        15 (18)
10.Como          15 (18)

Classifica Master Round
1.Caldaro        14 punti
2.Merano         11 
3.Appiano        10 
4.Pergine        10 
5.Bressanone     10

Classifica Qualification Round
1.Valdifiemme     9 punti
2.Mastini Varese  8
3.Ora             6
4.Alleghe         5
5.Como            5

Tags: