Il Bolzano torna alla vittoria battendo 3-1 il Villach

Il Bolzano vince 3-1 al Palaonda contro il Villach al termine di un match che offre poco dal punto di vista dello spettacolo, ma che serviva ai biancorossi per riprendere fiducia dopo un periodo nero di 6 sconfitte consecutive.

La prima emozione del match la procura l’ex MacGregor Sharp che di rovescio sfiora il palo alla destra di Irving. La partita si rivela ben presto una gara a chi sbaglia di meno e lo spettacolo ne risente; il Bolzano testa i riflessi di Bakala con Catenacci, Petan e Mackenzie, ma il goalie ospite respinge i pericoli.

Quasi all’improvviso il Bolzano trova la rete del vantaggio grazie a Anton Bernard (primo gol stagionale per il capitano biancorosso) bravo ad infilare in rete di rovescio un assist di Deluca. Il gol sembra risvegliare i due contendenti e arriva un’occasione da rete per parte: prima è Luca Frigo a non trovare lo spiraglio giusto per traffiggere Bakala; sul fronte opposto è Irving a far sudare freddo il pubblico del Palaonda lasciandosi sfuggire un disco che, per poco, non finisce in fondo al sacco.

Bolzano e Villach tornano a giocare guardinghe e ci vuole un lampo di Alex Petan, bravo ad intercettare un disco in attacco e ad infilarlo di rovescio sul palo lungo, per portare il punteggio sul 2-0 con il quale si chiude una prima frazione davvero povera di contenuti.

Nel periodo centrale si vede un Bolzano decisamente più propositivo che sfiora la terza rete con Rowley; dall’altra parte è Bacher a chiamare in causa Irving che ci mette il gambale e salva la sua porta. La squadra di casa schiaccia in difesa gli ospiti ma non riesce a trovare la terza marcatura, sfiorandola solamente con Insam, Nordlund e Findlay; da parte sua il Villach, pur in formazione rimaneggiata, cerca di rispondere con dei contropiedi che però non creano problemi a Irving.

Le aquile carinziane provano ad accorciare le distanze con l’uomo in più, cercando di sfruttare due penalità consecutive fischiate ai giocatori biancorossi (Crescenzi e Miceli) ma il penalty killing del Bolzano, a parte due conclusioni di Schlacher, concede poco o nulla al Villach. Proprio sul finire di frazione, prima Bakala ferma un disco con i gambali senza quasi rendersene conto, poi è Kevin Goumas a finire nel penalty box per ritardo di gioco quando mancano 5 secondi alla seconda pausa. Alla fine del secondo drittel, il punteggio vede ancora il Bolzano avanti di due reti.

L’avvio del periodo conclusivo è lento, la squadra ospite riesce a neutralizzare la superiorità numerica del Bolzano e la prima emozione arriva quasi a metà drittel, quando Marco Insam da due passi si vede respingere la conclusione dal petto di Bakala. I Foxes cominciano a gestire il risultato senza rinunciare ad attaccare, Brett Findlay si divora il 3-0 da due passi e gli ospiti trovano la rete con un tiro dalla blu di Fraser che infila un non perfetto Irving.

Rinfrancati dalla segnatura, i biancoblu provano a girare la partita ma il Bolzano non va in affanno, supera un’altra inferiorità numerica e, a 11 secondi dall’ultima sirena, trova la rete della sicurezza con l’empty net gol di Anton Bernard che realizza consì la sua doppietta personale e fissa il risultato finale sul 3-1 per i biancorossi.

Domenica pomeriggio, i Foxes andranno in Carinzia per far visita al Klagenfurt e cercheranno di cogliere la seconda vittoria consecutiva.

HCB – VSV 3-1 (2-0; 0-0; 1-1):09:19 Anton BERNARD (1-0); 18:30 Alex PETAN (2-0); 51:20 Jamie Fraser (2-1); 59:49 Anton BERNARD EN (3-1)

Altri risultati:

VIC – MZA 5-0 (3-0; 1-0; 1-0)

AVS – DEC 5-2 (1-0; 2-2; 2-0)

ZNO – KAC 8-4 (4-2; 2-2; 2-0)

HCI – EWL 0-5 (0-1; 0-4; 0-0)

RBS – G99 3-2 (2-1; 1-1; 0-0)

Classifica (dopo 26 giornate)

VIC 50

KAC 49*

RBS 48

G99 48

EHL 47

HCB 45

ZNO 36*

HCI 34

AVS 34

DEC 32

MZA 20***

VSV 16

* una partita da recuperare

*** tre partite da recuperare

Tags: