AHL: al via un intenso mese di dicembre

(Comun. stampa AHL) – Otto match sono in programma tra sabato e domenica. Spiccano le sfide di Brunico, Val Pusteria – Asiago, e quella di Collalbo, tra Rittner Buam e Wipptal Broncos. Domenica il Cortina ospita il Lustenau. 

Alps Hockey League, Round 21:
Sab, 01.12.2018
HDD SIJ Acroni Jesenice – VEU Feldkirch
Hockey Milano Rossoblu – HK SZ Olimpija            
Red Bull Hockey Juniors – HC Fassa Falcons         
EK Die Zeller Eisbären – EC KAC II             
Wipptal Broncos Weihenstephan – Rittner Buam             
HC Val Pusteria Lupi – Migross Supermercati Asiago Hockey          

HC Gherdeina – EC Bregenzerwald

Dom, 02.12.2018              
S.G. Cortina Hafro – EHC Alge Elastic Lustenau

 
Sab, 01.12.2018, ore 18:00: HDD SIJ Acroni Jesenice – VEU Feldkirch
Arbitri: METZINGER, OFNER Arlic, Snoj
 
Dopo il cambio di allenatore, Jesenice è tornato alla vittoria. Ora sabato affronta in casa il Feldkirch. I Red Steelers sono al 7° posto in classifica ed in casa hanno vinto sette delle nove partite disputate. Inoltre i balcanici con 82 reti hanno il record di reti realizzate. Il Feldkirch risponde con i primi due migliori marcatori di tutta la Lega per goal ed assist: Robin Soudek (37 punti) e Dylan Stanley (36 punti). Nella prima sfida stagionale il VEU si è imposto per 2:1. La squadra del Vorarlberg è una delle migliori per quanto riguarda le prestazioni in trasferta e con altri tre punti rimarrebbe sempre tra le prime tre della classifica. 
 
Sab, 01.12.2018, ore 19:00: Hockey Milano Rossoblu – HK SZ Olimpia Lubiana             
Arbitri: MORI, PODLESNIK, Holzer, Vignolo

Con una sola vittoria nelle ultime sette gare, il Milano cerca un cambio di marcia. Dopo la vittoria contro il Kitzbühel, la formazione rossoblu è incappata in due sconfitte in trasferta contro Asiago e Gherdeina. Se la prima sconfitta ha visto la formazione lombarda molto battagliera all’Odegar, non così si può dire per l’ultima uscita in cui i rossoblu sono stati sconfitti per 4:0 dai ladini. Ora al Milano serve recuperare quel gap verso la dodicesima posizione che ad oggi dista 12 punti e con ancora 22 partite di stagione regolare da giocare, tutto è possibile. I lombardi nelle ultime due partite hanno segnato una sola rete e sarà importante modificare questo dato. Il prossimo avversario è uno dei più continui nelle ultime due stagioni ed arriva a Milano forte di due vittorie consecutive ( a Feldkirch e Jesenice). Nella prima gara era finita con una vittoria netta per la squadra della capitale slovena (6:0). Inoltre i Draghi Verdi, pur essendo al 5° posto, sono solo a due punti dalla seconda posizione in un affollata classifica in cui una vittoria od una sconfitta può far oscillare la posizione nella graduatoria. 
 
Sab, 01.12.2018, ore 19:15: Red Bull Hockey Juniors – HC Fassa Falcons         
Arbitri: FICHTNER, WIDMANN, Bedynek, Legat
 
Grande determinazione per la 4a in classifica dei Red Bull Hockey Juniors. La formazione austriaca ha dimostrato in più di una circostanza di avere i nervi saldi nei momenti decisivi delle varie partite disputate tanto che i salisburghesi hanno vinto 6 delle ultime 13 gare con un solo goal di scarto. Anche questo fattore si è ripetuto nelle ultime due uscite dei Red Bulls contro Zell am See e Vipiteno. Adesso il giovane team sfiderà una delle squadre più in crisi della AHL. I fassani hanno vinto due sole gare fin qui ed hanno perso in casa anche il primo incontro per 4:2 contro gli avversari di sabato. Nonostante una buona e costante crescita nel gioco, i ladini non riescono a trovare il bersaglio grosso nei momenti caldi delle singole partite. Anche nell’ultimo giovedì la sconfitta contro il Cortina è alla fine maturata per alcuni singoli episodi ma il tempo stringe ed il 12° posto inizia ad essere lontano. 
 
Sab, 01.12.2018, 19:30: EK Die Zeller Eisbären – EC KAC II             
Arbitri: LOICHT, SUPPER, Matthey, Reisinger

Due tra le squadre meno dotate in difesa, si scontrano a Zell am See. I padroni di casa deli Orsi Polari – 79 goal subiti – sfidano il fanalino di coda dello Zell am See – 114 goal subiti. Ma attenzione ai giovani Carinziani che, pur nelle loro sconfitte, hanno iniziato a dare segnali di crescita come nelle ultime due uscite quando hanno messo in difficoltà sia Lustenau che Asiago. I salisburghesi, invece, dopo aver messo sulla panchina Greg Holst hanno raccolto tre vittorie di fila ma poi sono stati sconfitte due volte. All’andata lo Zell am See si è imposto con un netto 8:3.

Sab, 01.12.2018, ore 19:30 Wipptal Broncos Weihenstephan – Rittner Buam 
Arbitri: F. GIACOMOZZI, LAZZERI, M. Cristeli, Slaviero
 
Gran colpo dei Campioni d’Italia dei Rittner Buam che hanno inflitto il primo stop stagionale alla capolista Val Pusteria, formazione imbattuta dall’inizio della stagione. Ma la vittoria dei ragazzi di coach Riku-Petteri Lehtonen non arriva per caso visto che ora il team con la serie di vittorie consecutive più lunga è proprio  quello di Tragust e compagni che sono a quota otto successi consecutivi. Chiaramente il team di Collalbo ha fatto un balzo clamoroso in classifica con ben 24 punti consecutivi ed ora il Renon è all’ottavo posto a ridosso delle più forti. Proprio nella trasferta di Vipiteno, il Renon cercherà di difendere la posizione ottenuta giovedì sera ed un punto di vantaggio accumulato sui Broncos sconfitti all’overtime a Salisburgo. Quindi un altro derby di fuoco per il Renon che incontrerà nella trasferta in Alta Val d’Isarco due ex come Christian Borgatello e Roland Hofer. Una sfida che dirà di più sulle reali potenzialità di due formazioni che sono partite in maniera diversa per rendimento e risultati ma che ora, dopo le rispettive gare (16 RIT/17 WSV), ripartono quasi alla pari. Nel Renon, inoltre, giovedì ha esordito con profitto il 34enne difensore lettone Aleksandrs Jerofejevs. schierato nel secondo blocco difensivo con il suo connazionale Imants Lescovs. Inutile nascondere che l’ultimo arrivato, in sostituzione dell’infortunato Kai Lehtinen, è stato uno dei giocatori chiave del successo contro la capolista come nel caso dell’asssit per il secondo goal dei Buam. Sabato Lehtonen ritrova l’attaccante Stefan Quinz, squalificato giovedì contro il Val Pusteria. Ancora in dubbio invece la presenza dell’acciaccato Kevin Fink. I padroni di casa hanno recuperato giovedì Jan Sotlar che, però, con la sua doppietta a Salisburgo, non ha evitato la sconfitta. Nell’ultima uscita c’è stato anche l’esordio stagionale  di Paul Eisendle dopo i suoi problemi al ginocchio. Da verificare la presenza nei Broncos di Felix Tschimben e di Dino Andreotti mentre è sicura l’assenza per infortunio di David Gschnitzer. 
 
Sab, 01.12.2018, ore 20:00: HC Val Pusteria Lupi – Migross Supermercati Asiago Hockey
Arbitri: LEGA, VIRTA, Basso, Terragni
 
Dopo 17 vittorie di fila – in cui ha eguagliato il record di vittorie consecutive dell’Asiago della scorsa stagione – la striscia vincente del Val Pusteria si è interrotta giovedì a Collalbo per mano dei Rittner Buam. Ma la formazione giallonera, assoluta capolista della terza edizione della AHL, vanta ancora 12 punti di vantaggio sulla seconda classificata e sabato è attesa ad un’altra grande sfida contro l’Asiago in un match sempre ricco di rivalità e grande agonismo. Se i Lupi vogliono dare un segnale, il match contro gli stellati è di quelli giusti per ripartire dopo aver subito giovedì a Collalbo ben cinque reti in un singolo match, altra situazione che non era mai successa dall’inizio della stagione per la difesa più forte del torneo (solo 26 goal incassati). Di certo la mancanza di un giocatore come Tommaso Traversa, alla sua seconda giornata di squalifica dopo l’ostruzione contro il Gherdeina, sanzionata con due giornate di squalifica, si farà sentire per i Lupi che però cercheranno di riprendere la marcia vincente. L’Asiago che arriva in Alto Adige potrebbe sparigliare le carte visto che ha come obiettivo la potenziale seconda piazza e rispetto agli avversari più diretti in classifica ha 2/3 partite in meno e quindi può ambire ad essere la vera inseguitrice del Brunico. Il team veneto è in serie positiva da tre partite ma probabile qualche assenza in casa giallorossa visto che nell’ultima gara erano assenti Marchetti, Miglioranzi e Phil Pietroniro. Insomma, come sempre negli ultimi anni, quando c’è la sfida sull’asse Brunico – Asiago, c’è sempre qualcosa d’importante in palio. 
 
Sab, 01.12.2018, ore 20:30 HC Gherdeina valgardena.it – EC Bregenzerwald
Arbitri: MOSCHEN, STEFENELLI, Bedana, P. Giacomozzi

Due vittorie nelle ultime cinque gare, è ciò che hanno in comune sia il Gherdeina che il Bregenzwald. La formazione di casa parte 10 punti avanti ed al 10° posto in classifica rispetto agli austriaci (14° posto). Nella stagione migliore delle Furie, da quando partecipano alla AHL, spicca un complesso di squadra che riesce ad ottenere i suoi risultati come il perentorio 4:0 con cui i ladini hanno liquidato in casa l’Hockey Milano Rossoblu. Ma questa repentina vittoria fa il pareggio con la pesante sconfitta di sabato scorso a Brunico per 8:0. Quale Gherdeina, quindi, prendere in considerazione? Di certo con le formazioni alla sua portata, il team di coach Lefebvre appare sempre molto determinato. Il team del Vorarlberg, invece, ha migliorato le cose nelle ultime gare grazie anche all’apporto, non indifferente, dei fratelli Christian e Daniel Ban che hanno firmato sette reti delle ultime 10 realizzate dalla compagine austriaca. 
 
Dom, 02.12.2018, ore 17:00 S.G. Cortina Hafro – EHC Alge Elastic Lustenau
Arbitri: PINIE, PODLESNIK, De Zordo, Holzer

Domenica il Lustenau giocherà sapendo se è ancora secondo o meno in classifica visto che i concorrenti incalzano. Il Cortina ha buone memorie del Lustenau in questa stagione visto che ad ottobre è stata la prima formazione a violare la pista di casa dei Leoni con un risicato 3:2. Il Cortina è reduce dal successo contro il Fassa in trasferta per 4:3 con cui ha aumentato le chance di consolidare l’11esima piazza che vale i playoff. Il Lustenau proverà a tornare alla vittoria in trasferta che manca da due turni.