Il vento dell’est soffia su Lione

Se nel girone di Belfast si è dovuto aspettare l’ultimo match per stabilire chi fossero le finaliste dell’edizione 2018-19 della Continental Cup, l’altro girone di semifinale, giocato a Lione, ha espresso i suoi verdetti già dopo la seconda giornata, e non ci sono state sorprese. I favoriti della vigilia, infatti, i bielorussi del Gomel ed i kazaki dell’Arlan Kokshetau, hanno staccato il pass per l’ultimo atto della competizione.

Anche se la qualificazione è arrivata in anticipo, non è stata però una passeggiata, soprattutto per i kazaki che hanno accumulato i punti necessari con due vittorie oltre i regolamentari: ai rigori contro i padroni di casa del Lione nella prima giornata, in una gara molto tirata, risolta dal rigore di Vladimir Malevich, sicuramente il miglior difensore della tre giorni francese, ed all’overtime contro i combattivi lettoni del Kurbads Riga, capaci di andare due volte in vantaggio e poi di recuperare una gara ormai persa con un goal, contestatissimo dai kazaki e visto dal giudice di porta ma inizialmente non dagli arbitri, dell’eterno Martins Cipulis a venti secondi dalla sirena, prima di rovinare tutto con una stupida penalità per un cambio di linee sbagliato che li ha lasciati a giocare l’overtime in doppia inferiorità. Ininfluenti per la classifica, ma preziose per il morale, il netto 3-0 dell’ultima giornata con cui hanno sconfitto il Gomel, fino a quel momento imbattuto, così come il 3-2 con cui il Kurbads batte e lascia a zero i padroni di casa.

I bielorussi hanno costruito la qualificazione in pratica con la netta vittoria sul Kurbads nella gara inaugurale, con i lettoni lontani parenti della bella squadra ammirata nel girone di qualificazione in ottobre, timidi e disordinati nonostante il buon apporto dell’israeliano Eli Sherbatov, acquisto dell’ultima ora, l’anno scorso allo Slovan in KHL. Un pizzico di fortuna, incarnatasi nell’ingenuo puck perso dalla difesa francese che ha permesso a Aleksandr Zhidkikh di segnare il gol del decisivo 2-1 in rimonta, che ha eliminato aritmeticamente il Lione, squadra ambiziosa, ma poco continua e con valori individuali, eccettuati i lettoni Arturs Mickevits e Martins Lavrovs, lontani da quelli degli avversari.

Detto della delusione rappresentata dal Kurbads, la tre giorni francese ha certificato la superiorità della scuola ex-sovietica, con il Kazakhstan che porta una squadra alle Superfinals per il terzo anno consecutivo, quarta negli ultimi cinque anni, curiosamente sempre una differente, e la Bielorussia, detentrice del trofeo, vinto l’anno scorso dallo Yunost Minsk, che vanta tre successi e tre secondi posti negli ultimi nove anni. Fallisce ancora una volta l’accesso alle finali la Lettonia, che manca dall’ultimo atto dalla stagione 2007-2008 quando il defunto Riga 2000 conquistò il secondo posto.

A livello individuale, l’Arlan ha messo in mostra un solido portiere come Ivan Poloshkov, la coppia di attacco Dmitri Potaichuk – Ivan Kiselev, rapida e tecnica e come detto il gigantesco Vladimir Malevich, vero sceriffo della difesa, uno che la Continental Cup l’ha sfiorata con il Donbas Donets’ k nel 2011, nell’edizione forse più emozionante di sempre, passata alla storia come “il miracolo di Rouen”, quando sul ghiaccio amico i francesi sconfissero in una gara incredibile i favoritissimi ucraini. Il Gomel fa invece della chimica di squadra la sua arma migliore, molti dei giocatori sono nel club da diverse stagioni, con gli attaccanti Evgeny Solomonov ed Aleksandr Zhidkikh come migliori realizzatori ed Andrei Kolosov come giocatore più creativo. In difesa gli esperti Alexader Syrei e Alexander Yeronov garantiscono protezione al portiere Roman Bobariko, non sempre inappuntabile e con la tendenza a concedere rimbalzi.
La sede delle Superifinals verrà decisa dalla IIHF, come di consueto, all’inizio di dicembre, con Belfast e Katowice come probabili candidate.

Risultati
Nov. 16 2018
HK Gomel – HK Kurbads 6-2
Lyon HC – Arlan Kokshetau 1-2 SO
Nov. 17 2018
Arlan Kokshetau – HK Kurbads 4-3 OT
HK Gomel – Lyon HC 2-1
Nov. 18 2018
Arlan Kokshetau – HK Gomel 3-0
HK Kurbads – Lyon HC 3-2

Classifica
1. Arlan Kokshetau (KAZ) pts. 7
2. HC Gomel (BLR) pts. 6
3. HK Kurbads (LAT) pts.4
4. Lyon HC (FRA) pts.1

Tags: