Bolzano aggancio in vetta, Villach in crisi nera; risale lo Znojmo.

Il Bolzano, grazie alle due vittorie ottenute su Fehervar e Dorbirn (3-1 al Palaonda contro i magiari e 1-4 in Vorarlberg), sorpassa il Vienna (battuto in casa per 3-9 dallo Znojmo, prima della sofferta vittoria casalinga per 2-1 all’overtime contro Zagabria) ed aggancia in vetta alla classifica i sorprendenti Graz 99ers (che hanno battuto 6-3 il Klagenfurt in Stiria, prima di superare per 6-7 il Fehervar al tempo supplementare in Ungheria).

Il Linz liquida per 5-2 in casa il Dornbirn, prima di cedere 4-2 a Klagenfurt; i biancorossi carinziani, dopo aver perso 6-3 a Graz, s’impongono 4-2 in casa sui Black Wings Linz; Salisburgo perde un po’ di terreno dalla coppia di testa (vittoria 2-5 a Zagabria e sconfitta interna contro Innsbruck). Gli “squali” tirolesi danno seguito alla vittoria esterna di Villach (3-4 ai rigori, con un seguito di polemiche per un gol non concesso ai bianco blu di Carinzia nella serie di shot-out) e violano la Volksgarten di Salisburgo.

In coda lo Znojmo risale posizioni dopo due fondamentali vittorie (3-9 a Vienna e 5-4 casalingo contro il VSV) e si lascia alle spalle la zona “calda” della classifica, lasciandosi alle spalle Fehervar (sconfitti 3-1 a Bolzano e 6-7 in casa dal Graz), Dornbirn battuto sia a Linz (5-2) che in casa (1-4 per il Bolzano), Zagabria (2-5 in casa con Salisburgo e 2-1 a Vienna) ed il fanalino di coda Villach, in piena crisi (sconfitta casalinga 3-4 ai rigori contro Innsbruck e sconfitta in casa di un rinato Znojmo per 5-4)

Alla Messehalle di Dornbirn, i Foxes s’impongono per 1-4 e dimostrano di aver assorbito, almeno per il momento, la batosta subita in CHL ad opera dello Skoda Plzen. Il ghiaccio del Vorarlberg ha sempre creato problemi al Bolzano che, questa volta, ha disputato un match molto accorto, lasciando sfogare gli avversari e dimostrandosi letali nei contropiedi. Il primo vantaggio biancorosso porta la firma di Dan Catenacci, abile ad arrivare per primo sul rebound concesso da Rinne sulla conclusione di Brett Findlay; nella seconda frazione, sfiorato più volte il raddoppio, i biancorossi subiscono il pari ad opera dell’ex Brodie Reid, ma ritornano in avanti dopo poco meno di 90 secondi grazie ad un gol in mischia realizzato da Campbell e concesso dopo l’istant replay; ad un soffio dalla seconda sirena, con il Bolzano in doppia inferiorità numerica, Bernard riesce a trovare un varco per involarsi in contropiede ma viene steso da Broda: gli arbitri concedono il penalty che Alex Petan realizza con freddezza per l’1-3 che chiude la frazione centrale. Nel periodo conclusivo, la squadra di casa ci prova con il solo risultato di esaltare i riflessi di un assolutamente spettacolare Jake Smith (97,7% di parate), poi ci pensa Luca Frigo a chiudere i conti con un tiro che si insacca all’incrocio dei pali.

RISULTATI GIORNATA 17

HCB-AVS 3-1 (1-0; 0-1; 2-0)

VIC-ZNO 3-9 (1-2; 1-5; 1-2)

VSV-HCI 3-4 dtr (0-1; 2-1; 1-1; 0-0; 0-1)

EHL-DEC 5-2 (2-1; 1-1; 2-0)

G99-KAC 6-3 (0-3; 3-0; 3-0)

MZA-RBS 2-5 (2-3; 0-1; 0-1)

RISULTATI GIORNATA 18

DEC – HCB 1-4 (0-1; 1-2; 0-1)

ZNO – VSV 5-4 (1-0; 1-1; 3-3)

AVS – G99 6-7 dts (1-2; 4-4; 1-0; 0-1)

KAC – EHL 4-2 (3-0;1-0; 0-2)

RBS-HCI 2-3 (1-1; 1-1; 0-1)

VIC-MZA 2-1 dts (0-0; 0-0; 1-1; 1-0)

Classifica (dopo 18 giornate):

G99 39

HCB 39

VIC 37

RBS 33

KAC 31*

HCI 26

EHL 26

ZNO 21

AVS 20

DEC 19

MZA 17*

VSV 13

*una partita da recuperare

Tags: