EBEL: Salisburgo in rimonta, Vienna e Bolzano in difficoltà, Linz in ripresa

Questo fine settimana di Erste Bank Eishockey Liga ha dimostrato che i Red Bull Salisburgo sono forse la squadra più in forma della lega, mentre i Vienna Capitals e l’Hockey Club Bolzano cominciano a risentire della stanchezza di questo inizio stagione. Buon momento anche per il Liwest Linz che, dopo un periodo di risultati altalenanti, sono in serie positiva da due turni. Torna alla vittoria anche il Dorbirn che, in casa, si impone per 2-1 sul Graz 99ers.

Nel match del Palaonda, i vice campioni della EBEL partono guardinghi, assorbono le offensive biancorosse e poi colpiscono con due reti in superiorità numerica, grazie a Martin Stajnoch e Dustin Gazley (autore di una doppietta) chiudendo la prima frazione in doppio vantaggio. Nella frazione centrale, i padroni di casa riescono a recuperare lo svantaggio con Luca Frigo prima e Tim Campbell poi, prima del grossolano errore del portiere Leland Irving che, lasciandosi sfuggire dalla pinza il disco, mette Peter Hochkofler nelle condizioni di segnare con un comodo tap-in. Prima della seconda sirena gli arbitri hanno il loro bel daffare per placare gli animi accesi e mandano in panca puniti Frigo e Stajnoch e, poco dopo, Brett Findlay e Chris Van de velde li raggiungono; a 14 secondi dalla sirena, il penalty box biancorosso accoglie anche Mike Blunden, poi le due squadre vanno al secondo riposo. Nella frazione conclusiva, gli ospiti vanno quasi subito a segno con Michael Schiechl e poi, al giro di boa di metà periodo, colpiscono per due volte in 15 secondi con Brant Harris e Dustin Gazley, mettendo di fatto in ghiaccio la partita. Il Bolzano è tramortito, reagisce di puro orgoglio con Angelo Miceli, dando l’impressione di poter riaprire la partita ma Dominique Heinrich, dal suo terzo di difesa indovina un tiro a palombella che finisce nella rete sguarnita. A chiudere i conti una rete per parte: prima il Bolzano accorcia ancora le distanze con Dan Catenacci, poi Alexander Rauchenwald a porta vuota insacca il definitivo 4-8.

In coda, due sconfitte sia per il Villach (2-1 a Bolzano e 4-5 in casa contro Linz) che per Zagabria (5-4 a Linz e 2-3 in casa contro Innsbruck); lo Znojmo, dopo aver vinto per 4-3 in casa contro il Fehervar, cede 2-1 a Klagenfurt. Il KAC dà seguito all’incredibile 7-2 rifilato venerdì al Vienna (parziale di 6-0 per i biancorossi nel terzo drittel) e sconfigge anche i cechi ancora sul ghiaccio di casa.

RISULTATI

Giornata 13 

G99-HCI 4-3 (1-1; 2-0; 1-2)

KAC-VIC 7-2 (1-1; 0-1; 6-0)

EHL-MZA 5-4 (0-2; 2-1; 3-1)

ZNO-AVS 4-3 (1-1; 2-2; 1-0)

RBS-DEC 4-3 (2-0; 1-2; 1-1)

HCB-VSV 2-1 (1-0; 0-1; 1-0)

Giornata 14

AVS-VIC 4-3 (1-1; 3-0; 0-2)

VSV-EHL 4-5 (3-0; 0-3; 1-2)

DEC-G99 2-1 (2-0; 0-0; 0-1)

MZA-HCI 2-3 (1-1;1-1; 0-1)

KAC-ZNO 2-1 (2-1; 0-0; 0-0)

HCB-RBS 4-8 (0-2; 2-1; 2-5)

Classifica (dopo 14 giornate)

VIC 35

G99 28

RBS 27

HCB 27

KAC 24*

EHL 20

HCI 18

AVS 17

DEC 16

MZA 13*

VSV 12

ZNO 12

* (una partita da recuperare)

 

Tags: