NL: Berna e Zugo accorciano sul Bienne. Doppio successo del Lugano

La doppia sfida contro il Davos è servita al Lugano per riprendere finalmente quota, dopo un periodo di evidente difficoltà di gioco e di risultati. I bianconeri dopo il successo casalingo per (5-2), sono riusciti al loro sesto tentativo, a conquistare la loro prima vittoria esterna stagionale. Il risultato di (6-1), evidenzia in maniera impietosa lo stato di salute della formazione di Arno Del Curto, sempre più in crisi e inchiodata al penultimo posto della classifica. La tripletta di Dario Bürgler e la prima rete del finlandese Haapala, permettono invece alla formazione di Greg Ireland di regalarsi un fine settimana da sei punti.

Segna sorprendentemente il passo la capolista Bienne che, nel doppio confronto con il Losanna, non racimola alcun punto. Alla Tissot Arena, il successo di misura dei vodesi (2-1), viene deciso da una rete nel periodo conclusivo di Vermin. A Malley, invece, sono state le reti di Grossmann e Kenins, sempre negli ultimi venti minuti, a permettere l’allungo della formazione di Ville Peltonen. Il risultato finale di (4-2), consente al Losanna di mantenere il nono posto, ad un solo punto dalla linea.

A inseguire i seeländer procedono a braccetto Berna e Zugo, entrambe però con due partite in meno della formazione di Törmänen. Gli “orsi” hanno chiuso il confronto back-to-back contro il Friborgo con una vittoria e una sconfitta. Alla Post Finance Arena, è durata poco più di un tempo la resistenza dei burgundi. Raggiunta sul (2-2) dal gol di Rossi, la formazione della capitale ha allungato infatti nel finale, chiudendo con un perentorio (6-2). Arcobello, Haas, Mursak e Scherwey, gli autori delle ultime quattro segnature. Tutt’altra musica in quel di Friborgo, dove la formazione di French, nonostante la pesante assenza in difesa di Furrer, si è riscattata con un netto (3-0). Il derby si è deciso nel periodo centrale, nell’arco di soli cinque minuti, grazie alle reti di Mottet, Rossi e Schmutz.

Si mantiene nelle posizioni nobili anche lo Zugo che ha avuto però bisogno dei tiri di rigori per venire a capo del sempre più sorprendente Ambrì di Luca Cereda. I leventinesi, sconfitti per (3-2), sono stati raggiunti nel finale da un gol di Senteler, dopo che la rete in shorthand di D’Agostini, aveva illuso i biancoblu. Nei “tori” si sono sentiti i rientri in squadra degli stranieri Mc Intyre e Stalberg, quest’ultimo autore dell’assist e del penalty decisivo.

Negli altri incontri del weekend, è bastato un gol del difensore canadese Kevin Klein per permettere allo Zurigo di passare a Rapperswil (1-0), in un match caratterizzato da parecchie penalità. Non fa più notizia invece il Langnau che sbanca le Vernets di Ginevra con un netto (6-2). Le doppiette di Elo e Neukom consentono ai bernesi di mantenere il quarto posto in classifica.

 
Risultati NL:
venerdì 26 ottobre
Berna      – Friborgo   6-2
Bienne     – Losanna    1-2
Rapperswil – Zurigo     0-1
Lugano     – Davos      5-2

sabato 27 ottobre
Ambrì      – Zugo       2-3 so
Davos      – Lugano     1-6
Friborgo   – Berna      3-0
Ginevra    – Langnau    2-6
Losanna    – Bienne     4-2

Classifica NL (dopo 14 giornate)
1.Bienne      30 punti°
2.Berna       26*
3.Zugo        26*
4.Langnau     24*
5.Friborgo    23°
6.Zurigo      21**
7.Ambrì       21*
8.Ginevra     20
9.Losanna     19°
10.Lugano     18*

11.Davos       9*
12.Rapperswil  6*
*=una partita in meno
**=due partite in meno
°=una partita in più


Top Scorer LNA
#               Club     Punti (reti+assist)
1.H.Pesonen    (Langnau)   16     (7+9)
2.J.Junland    (Losanna)   16     (3+13)
3.J.Sprunger   (Friborgo)  15     (7+8)
4.A.Ebbett     (Berna)     15     (5+10)
5.T.Rajala     (Bienne)    14     (8+6)
6.D.Kubalik    (Ambrì)     14     (7+7)
7.MA.Pouliot   (Bienne)    14     (5+9)

Top Goalies
#                     Club     Svs%    GAA
1.N.Schlegel         (Zurigo)  94,44   1.50
2.G.Descloux         (Ginevra) 94,12   1.73
3.L.Genoni           (Berna)   94,08   1.56
4.T.Stephan          (Zugo)    93,87   1.92
5.S.Zurkirchen       (Losanna) 93,21   1.99

Gli highlights di Ambrì e Lugano:

Tags: