NL: Bienne al comando nonostante lo stop

Dopo cinque vittorie esterne consecutive, si interrompe la lunga serie positiva del Bienne, che mantiene comunque il comando della classifica del campionato di NL con 24 punti. I seeländer cadono infatti a Zugo, battuti per (4-2). Con Paupe, schierato in porta al posto di Hiller, gli uomini allenati da Törmänen, cedono solo nelle battute finali. A decidere sono i gol di Senteler e Martschini, nello spazio di soli tre minuti. Nella serata precedente, i bernesi, avevano invece sconfitto con estrema facilità ,alla Tissot Arena, il Ginevra per (5-1).

Tiene il passo al secondo posto il Berna, nonostante la sconfitta a sorpresa (3-1)  nel derby contro il Langnau decisa da una doppietta di Pesonen. Nell’occasione è stata aperta una procedura ordinaria nei confronti dell’attaccante Arcobello, per l’intervento alla testa ai danni di Dostoinov. Alla fine del loro week-end, gli “orsi” incamerano comunque tre punti, frutto del successo interno di venerdì sera contro lo Zugo (3-0). In gol Ebbett, Rüfenacht e Mursak.

Al terzo posto, seguono a braccetto proprio lo Zugo, lo Zurigo e la vera sorpresa di inizio stagione, il Langnau. I “tigrotti” di Ehlers completano il loro en-plein settimanale, grazie anche al successo esterno contro il derelitto Rapperswil (2-0), con le reti in power-play di Ero e del solito Pesonen. In decisa risalita anche i Lions, autori a loro volta di due vittorie, entrambe di misura. La prima alla Vaillant Arena Davos (3-2). Seppur in doppio svantaggio, i campioni in carica sono riusciti a risalire, completando la rimonta con il gol a due minuti dal termine di Prassl. La seconda, quella interna per (2-1) contro il Losanna, firmata invece da Wick e Bachofner.

Con il ritorno in panchina di Mc Sorley e, nonostante gli infortuni occorsi ai suoi stranieri, bene si sta comportando  anche il Ginevra Servette. Dopo la netta sconfitta di Bienne di cui si è detto, il pronto riscatto si concretizza nella sfida casalinga contro Friborgo. Il successo di misura (2-1), viene deciso della rete a 19” dal termine di Tömmernes. I burgundi, invece, che attendono a breve il rientro in squadra di Miller, erano reduci dal prezioso successo interno contro il Lugano con l’identico punteggio di (2-1). Dopo il gol di Julien Vauclair, la formazione di French è stata capace di ribaltare il risultato grazie al gol in superiorità numerica di Slater e alla rete nel terzo periodo di capitan Sprunger.

Si barcamenano a cavallo della linea, le due formazioni ticinesi. Facile il successo dell’Ambrì, che maltratta alla Valascia un irriconoscibile Davos con un netto (5-0). Da segnalare la doppietta di Kubalik, e le prime reti stagionali di Incir e Trisconi. I bianconeri, che sperano di guarire al più presto dal mal di trasferta (zero punti all’attivo), ritrovano il sorriso annientando la cenerentola Rapperswil con un perentorio (6-0). Discreto il debutto del finlandese Haapala. Chiudono la graduatoria, nell’ordine Losanna, Davos e Rapperswil.

Il canadese, ex Ambrì Piotta, Cory Emmerton conclude anzitempo la seconda esperienza in KHL: cercato dal Losanna, lascia il Sibir Novosibirsk per sostituire Dustin Jeffrey.
L’ex portiere del Friborgo Barry Brust rimasto senza squadra ha trovato ha, invece, trovato nel Kunlun Red Star la nuova sistemazione.

 
Risultati NL:
venerdì 12 ottobre
Ambrì      – Davos      5-0
Berna      – Zugo       3-0
Bienne     – Ginevra    5-1
Friborgo   – Lugano     2-1   
Rapperswil – Langnau    0-2

sabato 13 ottobre
Davos     – Zurigo      2-3
Ginevra   – Friborgo    2-1
Lugano    – Rapperswil  6-0
Langnau   – Berna       3-1
Zugo      – Bienne      4-2

domenica 14 ottobre
Zurigo     – Losanna    2-1

Classifica LNA (dopo 10 giornate)
1.Bienne      24 punti
2.Berna       20
3.Zurigo      18*
4.Langnau     18
5.Zugo        18
6.Ginevra     17°
7.Friborgo    15
8.Ambrì       13*
9.Lugano      12*
10.Losanna    10
11.Davos       9
12.Rapperswil  3
*=una partita in meno
°=una partita in più


Top Scorer LNA
#               Club     Punti (reti+assist)
1.A.Ebbett     (Berna)     13     (5+8)
2.T.Rajala     (Bienne)    11     (7+4)
3.D.Kubalik    (Ambrì)     10     (6+4)
4.H.Pesonen    (Langnau)   10     (5+5)
5.I.Pestoni    (Davos)     10     (5+5)
6.MA.Pouliot   (Bienne)    10     (3+7)
7.R.Earl       (Bienne)    108    (1+9)

Top Goalies
#                     Club     Svs%    GAA
1.G.Descloux         (Ginevra) 96,17   1.15
2.L.Genoni           (Berna)   95,35   1.26
3.D.Ciaccio          (Langnau) 95,16   1.29
4.N.Schlegel         (Zurigo)  93,75   1.63
5.L.Flüeler          (Zurigo)  93,63   1.88

Gli highlights di Ambrì e Lugano:

Tags: