Il Val Pusteria mantiene la testa della classifica.

Le formazioni italiane fanno la voce grossa nel Campionato AHL. Il Val Pusteria vince il big match della giornata e mantiene la testa della classifica, l’Asiago si fa sotto e conquista la seconda posizione mentre il Vipiteno, preceduto di un punto da Lustenau e Jesenice, pur quinto, ha una partita in meno rispetto alle due formazioni che lo precedono. Tra “le grandi” solo il Renon continua a viaggiare a corrente alternata ed anche stasera delude le aspettative per la sconfitta casalinga patita ad opera dello Jesenice.

Il Vipiteno vince facilmente contro il Klagenfurt. Una doppietta del ventisettenne canadese Kyle Just, dopo poco più di sette minuti di gioco, ed il goal di Tommy Gschnitzer, sul finire di primo tempo, permettono a Borgatello e compagni di chiudere i primi venti minuti sul rassicurante punteggio di 3-0. Alla ripresa del gioco, in meno di cinque minuti, le giovani “giubbe rosse”, cercavano di mettere in discussione il risultato, violando, per due volte, la difesa del Vipiteno. Il risultato non cambiava fino alla sirena ed i primi quaranta minuti si chiudevano sul minimo vantaggio per i padroni di casa. Nel terzo drittel, un goal in apertura di Matthias Mantinger, apriva la goleada dei Broncos che si confermavano, sempre vittoriosi, nelle gare disputate davanti al loro pubblico.

Wipptal Broncos Weihenstephan – EC-KAC II 7 – 3 (3-0, 0-2, 4-1)
Giovedì, 11.10.2018, ore 20:00: Weihenstephan Arena di Vipiteno. Spettatori: 321.
Arbitri: BENVEGNU, A. LAZZERI, Giudici di Linea: P. Giacomozzi, Mantovani.
MARCATORI: 04:37 1:0 WSV Kyle Just; 07:12 2:0 PP1 WSV Kyle Just; 18:10 3:0 WSV Tommy Gschnitzer; 20:47 3:1 KA2 Simon Hammerle; 24:12 3:2 KA2 Daniel Obersteiner; 42:17 4:2 WSV Matthias Mantinger; 47:01 5:2 WSV Tobias Kofler; 47:55 6:2 WSV Jure Sotlar; 53:06 7:2 WSV Matthias Mantinger; 59:10 7:3 KA2 Michael Kernberger;

Al Lungo Rienza c’era grande attesa per il primo vero big-match di questa stagione, una gara in cui la migliore difesa, quella dei padroni di casa, affrontava l’attacco del Lustenau, finora, il migliore del campionato. I Lupi, scesi stasera sul ghiaccio in maglia nera, recuperavano Teemu Virtala ed Alessio Piroso e dovevano fare a meno del solo terzino americano Cody Corbett. Dopo due drittel equilibratissimi, giocati senza risparmio di energie, ed impreziositi dalle segnature di Teemu Virtala per il Val Pusteria e di Maximilian Wilfan per il Lustenau, il match si sbloccava definitivamente in apertura del terzo tempo. Il goal-partita portava la firma di Raphael Andergassen, (nella foto) uno dei protagonisti di questo brillante avvio del Val Pusteria.
HC Pustertal Lupi – EHC Alge Elastic Lustenau 2 – 1 (0-0, 1-1, 1-0)
Giovedì, 11.10.2018, ore 20:00: Stadio Lungo Rienza di Brunico. Spettatori: 1200.
Arbitri: MORI, PINIE, Giudici di Linea: M. De Zordo, Piras.
MARCATORI: 32:44 1:0 PUS Teemu Virtala; 33:31 1:1 EHC Maximilian Wilfan; 41:46 2:1 PUS Raphael Andergassen.

I Campioni d’Italia dopo la conquista della Super Coppa Italiana e la prima vittoria esterna di Cortina, sembravano essersi lasciati alle spalle i problemi di gioco palesati in questo inizio di torneo. Stasera, invece, opposti ai Campioni di Slovenia, tornano a balbettare e debbono subire la prima sconfitta interna di questo torneo, una battuta di arresto che interrompe una serie positiva di tre vittorie negli ultimi tre scontri diretti contro i “Red Steelers”. La gara si è subito messa in discesa per la formazione di Gaber GLAVIC che, in sessantacinque secondi, tra il dodicesimo ed il tredicesimo minuto, piazzava un “uno-due” che lasciava senza fiato il team di Collalbo. Le gara viveva a sprazzi anche nel secondo tempo e, proprio sul finire della frazione di gioco, Luka Basic trovava il secondo centro personale. Il Renon, sullo 0-3, sarebbe potuto naufragare, ma il ventiduenne lettone Olegs Sislannikovs, con un goal poco prima della sirena ha tenuto i suoi a galla. A metà del terzo tempo, però, lo sloveno Luka Basic ha realizzato la sua terza segnatura della serata, chiudendo di fatto la gara.
Rittner Buam – HDD SIJ Acroni Jesenice 1 – 4 (0-2, 1-1, 0-1)
Giovedì, 11.10.2018, 20:00. Rittner Arena di Collalbo. Spettatori: 382
Arbitri: GAMPER, MOSCHEN, Giudici di Linea: Javornik, Rezek.
MARCATORI: 12:36 0:1 JES Luka Basic; 13:41 0:2 JES Jesse Jyrkkiö; 39:00 0:3 JES Luka Basic; 39:55 1:3 PP1 RIT Olegs Sislannikovs; 50:12 1:4 JES Luka Basic.

Nella gara valevole anche per la classifica de Campionato IHL Elite, l’Asiago stravince contro il Valgardena. I Giallo-Rossi, “orfani” di coach Tom Barrasso, hanno confermato la loro striscia positiva nelle sfide con le “Furie, battute negli ultimi 12 match consecutivi. Tra i giallo-rossi un plauso particolare va al ventunenne asiaghese doc, Davide Dal sasso, autore di ben tre segnature.
Migross Supermercati Asiago Hockey 1935 – HC Gherdëina valgardena.it 7 – 3 (3-1, 3-2, 1-0)
Giovedì, 11.10.2018, ore 20:30: Stadio Hodegart di Asiago. Spettatori: 500.
Arbitri: FAJDIGA, STEFENELLI, Giudici di Linea: Bedana, Pagon.
MARCATORI: 07:02 1:0 ASH Josè Antonio Magnabosco; 12:57 1:1 GHE Simon Pitschieler; 15:40 2:1 ASH Davide Dal sasso; 16:31 3:1 ASH Davide Dal sasso; 24:35 4:1 PP1 ASH Anthony Bardaro; 29:00 5:1 PP1 ASH Mark Allan Naclerio; 32:32 5:2 GHE Michael Peter Sullmann Pilser; 36:23 6:2 ASH Alexander Gellert; 38:57 6:3 PP2 GHE Michael Peter Sullmann Pilser; 43:20 7:3 ASH Davide Dal sasso.

CLASSIFICA GENERALE
1 HC Lupi Val Pusteria 24 punti (8 partite, goal fatti 31 goal subiti 8: differenza reti + 23)
2 Migross, Supermercati Asiago Hockey 1935, 21 punti (8 partite, goal fatti 33 goal subiti 15: differenza reti + 18)
3 EHC Alge Elastic Lustenau, 18 punti (8 partite, goal fatti 40 goal subiti 19: differenza reti + 21)
4 HDD SIJ Acroni Jesenice, 18 punti (8 partite, goal fatti 35 goal subiti 14: differenza reti + 21)
5 Vipiteno – Wipptal Broncos Weihenstephan, 17 punti (7 partite, goal fatti 30 goal subiti 13: differenza reti + 17)
6 HK SZ Olimpia Lubiana, 15 punti (7 partite, goal fatti 25 goal subiti 12: differenza reti + 13)
7 Red Bull Hockey Juniors Salisburgo, 12 punti (7 partite, goal fatti 20 goal subiti 16: differenza reti + 4)
8 VEU Feldkirch, 11 punti (7 partite, goal fatti 21 goal subiti 19: differenza reti +2)
9 Sportivi Ghiaccio Cortina Hafro, 10 punti (7 partite, goal fatti 19 goal subiti 26: differenza reti -7)
10 EC „Die Adler“ Stadtwerke Kitzbühel 10 punti (7 partite, goal fatti 18 goal subiti 25: differenza reti – 7)
11 Rittner Buam, 9 punti (7 partite, goal fatti 22 goal subiti 25: differenza reti -3)
12 EK Die Zeller Eisbären, 7 punti (7 partite, goal fatti 20 goal subiti 25: differenza reti – 5)

13 HC Gherdëina valgardena.it, 6 punti (8 partite, goal fatti 20 goal subiti 32: differenza reti – 12)
14 Bregenzerwald, 3 punti (7 partite, goal fatti 17 goal subiti 29: differenza reti – 12)
15 HC Fassa Falcons, 2 punti (6 partite, goal fatti 16 goal subiti 30: differenza reti – 14)
16 KAC Klagenfurt II, 2 punti (7 partite, goal fatti 16 goal subiti 51: differenza reti – 35)
17 Hockey Milano Rossoblù, 1 punto (6 partite, goal fatti 12 goal subiti 27: differenza reti – 14)

Come noto le sfide di Alps Hockey League tra le formazioni italiane, oltre a quella del campionato trans nazionale, valgono anche per la classifica del campionato IHL serie A, o meglio per la determinazione delle griglia delle quattro formazioni che disputeranno la “Final Four” per l’assegnazione dello ottantacinquesimo titolo di Campione d’Italia.
Questa, ad oggi, la Classifica Generale.
CLASSIFICA GENERALE per qualificazioni alla Final Four Scudetto
1 HC Lupi Val Pusteria 9 punti (3 partite goal fatti 9, goal subiti 4; differenza reti + 5)
2 Migross, Supermercati Asiago 6 punti (2 partite, goal fatti 10, goal subiti 3; differenza reti + 7)
3 Rittner Buam, 6 punti (3 partite, goal fatti 9, goal subiti 6; differenza reti + 3)
4 Vipiteno Wipptal Broncos Weihenstephan 3 punti (1 partite, goal fatti 4, goal subiti 1; differenza reti + 3)
5 Sportivi Ghiaccio Cortina Hafro 3 punti (2 partite, goal fatti 4, goal subiti 3; differenza reti + 1)
6 HC Fassa Falcons 0 punti (2 partite, goal fatti 3, goal subiti 7; differenza reti – 4)
7 Hockey Milano Rossoblù 0 punti (1 partita, goal fatti 0, goal subiti 3; differenza reti – 3)
8 HC Gherdëina valgardena.it 0 punti (4 partite, goal fatti 7, goal subiti 21; differenza reti – 14)