Caldaro e Pergine nuove capoliste della IHL

Al termine del turno infrasettimanale Caldaro e Pergine balzano in testa alla classifica di IHL, alle loro spalle si accende la bagarre con quattro squadre ad un punto di distanza, pronte ad approfittare di loro futuri passi falsi.

Al Caldaro bastano 12” per mandare in archivio la pratica “Bressanone”: i Lucci, scesi in pista con le novità Daniel Tedesco e Federico Colombo, assestano l’uno-due al 14’ con Bastian Andergassen e Manuel Gamper. A 1’51” dalla sirena, Tedesco festeggia l’esordio in Italian Hockey League  chiudendo la contesa in inferiorità, mentre Daniel Morandell confeziona il primo shutout stagionale.

Il Pergine ottiene i tre punti in palio contro il Varese in rimonta. Le Linci devono rinunciare dopo appena 1’14” a Stefano Piva per una carica scorretta alla balaustra ai danni di Benedetto Pirro; dopo un primo periodo chiuso sullo 0-0 durante il quale anche i Mastini devono fare a meno di Daniele Odoni, causa penalità partita per una ferita ai danni di Andrea Meneghini, Marco Franchini rompe l’equilibrio al 36’. Nella prima parte dell’ultima frazione di gioco Marek Vankus e l’ex Fabio Rigoni ribaltano il punteggio.

L’Ora coglie il primo successo casalingo, secondo consecutivo in campionato, contro il Como che consente ai Frogs di superare i lariani in classifica. Nei primi due periodi i power play si rivelano alleati di Fabian Negri e Ruben Zerbetto, gli ospiti impongono il loro gioco, ma è la formazione della Bassa Atesina ad  allungare in apertura di terzo tempo con Dominik Massar. I lombardi trovano la via del goal solo al 53’, grazie ad Alex Bertin, tuttavia la carica con bastone fischiata ad Andrea Ricca costa la rete di Philipp Calovi in superiorità. Il definitivo 5-1 è realizzato da Manuel Tschöll.

Stesso risultato del Merano contro l’Alleghe: alle Aquile bianconere è sufficiente il primo periodo per incanalare la gara sui binari della vittoria, merito della doppietta di Pontus Moren e la rete di Thomas Mitterer in superiorità. Le Civette provano a rimanere in partita con Davide Testori al 32’, Manuel Lo Presti ristabilisce le distanze in poco meno di 2’. Nel finale Flavio Faggioni, in superiorità, delizia il pubblico presente alla MeranArena con l’ultimo goal della serata.

 
Programma e risultati 5a giornata
mercoledì 10 ottobre
Valdifiemme – Appiano        0-5

giovedì 11 ottobre
Caldaro     – Bressanone     3-0
Merano      – Alleghe        5-1
Ora         – Como           5-1
Pergine     – Mastini Varese 2-1

Classifica
1.Caldaro        10 punti
2.Pergine        10
3.Merano          9
4.Appiano         9
5.Alleghe         9
6.Bressanone      9
7.Ora             6
8.Mastini Varese  6
9.Como            4
10.Valdifiemme    3

Prossimo turno (6a giornata)
sabato 13 ottobre
Appiano        – Ora
Caldaro        – Valdifiemme

domenica 14 ottobre
Como           – Bressanone
Mastini Varese – Merano
Pergine        – Alleghe

Tags: