CHL: deludono Bolzano e Norimberga

Zugo, Berna, Brno e Salisburgo raggiungono ai playoff le sette formazioni precedentemente qualificate. Bolzano e Norimberga rimandano l’appuntamento alle gare interne della sesta giornata.

Si complica la qualificazione agli ottavi di finale del Bolzano, sconfitto 5-3 a Tychy. I Foxes hanno dovuto inseguire la formazione polacca nei primi due periodi pareggiando con Anton Bernand, Marco Insam ed Andrew Crescenzi le reti di Andrei Mikhnov, Michael Cichy (da cineteca il backhand tra le gambe) e Gleb Klimenko. La gara rimane inchiodata sul 3-3 fino al 53’: Matthew MacKenzie è sanzionato per un colpo di bastone, Cichy approfitta del power play per portare in vantaggio i padroni di casa e costringere coach Kai Suikkanen a togliere Leland Irving tra i pali per l’uomo di movimento in più che, tuttavia, favorisce la rete conclusiva di Bartlomiej Jeziorski.
Con il successo il Tychy ottiene la prima vittoria e i primi punti per una formazione polacca in Champions Hockey League. Il Bolzano è ora chiamato a vincere tra una settimana se non vuole veder sfumare l’accesso ai playoff.

Qualificazione anticipata al cardiopalma per lo Zugo a Brno: gli svizzeri, sotto 2-0 dopo il primo tempo per effetto delle reti di Ondrej Nemec e Dalimil Mikyska, costruiscono la vittoria nella frazione finale: Lino Martschini accorcia, Yannick-Lennart Albrecht e Reto Suri ribaltano il punteggio negli ultimi 3’52” di gioco.
Nonostante la sconfitta il Kometa ottiene il pass agli ottavi di finale favoriti dalla vittoria dell’Eisbären Berlino che spegne i sogni qualificazione del Nemad Grodno: fatale ai bielorussi l’uno-due a metà gara di James Sheppard e Marcel Noebels.

Il Rouen si rilancia nel Gruppo F battendo il Norimberga 4-2: tedeschi, ai quali bastava 1 punto per ottenere la matematica qualificazione, avanti in due occasioni sulla spinta di Christopher Brown e William Acton, recuperati da Nicolas Deschamps e Joel Caron. L’incontro è risolto negli ultimi 2’ dai goal in power play dello stesso Deschamps ed Anthony Guttig.

Nell’unica gara della due giorni di CHL chiusa ai rigori, il Berna piega il Salisburgo 2-1 rafforzando il primo posto del girone: un coriaceo Salisburgo rompe il ghiaccio negli ultimi secondi della frazione centrale con l’iniziativa di Brant Harris. Gli Orsi impiegano 52’ a mandare in rete Jan Mursak. Ai rigori decide Gäetan Haas. Austriaci comunque qualificati.

Classifiche
Gruppo C: GKS Tychy (POL) – Bolzano (ITA) 5-3 (2-2; 1-1; 2-0)
Classifica: Skellefteå AIK (SWE) p.ti 13 (5 partite); Bolzano (ITA) p.ti 7 (5); IFK Helsinki (FIN) p.ti 7 (5); GKS Tychy (POL) p.ti 3 (5)

Gruppo D: Kometa Brno (CZE) – Zugo (SUI) 2-3 (2-0; 0-0; 0-3); Eisbären Berlino (GER) – Neman Grodno (BLR) 4-1 (1-1; 2-0; 1-0)
Classifica: Zugo (SUI) p.ti 13 (5); Kometa Brno (CZE) p.ti 9 (5); Nemad Grodno (BLR) p.ti 5 (5); Eisbären Berlino (GER) p.ti 3 (5)

Gruppo F: Rouen Dragons (FRA) – Normeberga Ice Tigers (GER) 4-2 (0-0; 1-1; 3-1)
Classifica: Kärpät Oulu (FIN) p.ti 12 (5); Norimberga Ice Tigers (GER) p.ti 8 (5); Rouen Dragons (FRA) p.ti 6 (5); Mountfield (CZE) p.ti 4 (5)

Gruppo G: Berna (SUI) – Salisburgo (AUT) 2-1 so (0-0; 0-1; 1-0; 0-0; 1-0)
Classifica: Berna (SUI) p.ti 13 (5); Salisburgo (AUT) p.ti 10 (5); Växjö Lakers (SWE) p.ti 6 (5); Cardiff Devils (GBR) p.ti 1 (5)

Prossimo turno
martedì 16 ottobre
ore 18.00 Nemad Grodno (BLR) – Eisbären Berlino (GER)
ore 18.00 Tappara Tampere (FIN) – Djurgården Stoccolma (SWE)
ore 18.00 JYP Jyväskylä (FIN) – Lugano
ore 18.30 Malmö Redhawks (SWE) – Monaco (GER)
ore 18.30 Skellefteå (SWE) – IFK Helsinki (FIN)
ore 19.00 Storhamar Hamar (NOR) – Ocelari Trinec (CZE)
ore 19.30 Vienna Capitals (AUT) – ZSC Lions Zurigo (SUI)
ore 19.30 Aalborg Pirates (DEN) – Frölunda Indians (SWE)
ore 19.30 Norimberga Ice Tigers (GER) – Rouen Dragons (FRA)
ore 19.45 Bolzano (ITA) – GKS Tychy (POL)
ore 19.45 Zugo (SUI) – Kometa Brno (CZE)
ore 20.30 Cardiff Devils (GBR) – Växjö Lakers (SWE)

mercoledì 17 ottobre
ore 17.00 Banska Bystrica (SVK) – Pilsen (CZE)
ore 18.00 Yunost Minsk (BLR) – TPS Turku (FIN)
ore 18.00 Mountfield (CZE) – Kärpät Oulu (FIN)
ore 19.30 Salisburgo (AUT) – Berna (SUI)

Tags: