Vincono tutte le Grandi

Vincono tutte le BIG e, sulla spinta di questa serie di successi, Val Pusteria, Lustenau, distanziate di tre punti, restano le regine del torneo. In coda non si muove nessuno.

Lo Jesenice domina la gara contro i Tirolesi. Il primo tempo è piuttosto equilibrato con una leggera prevalenza offensiva dei padroni di casa. I “Red Steelers”, passano in vantaggio appena trascorsi i due terzi del primo tempo. Il goal porta la firma di Erik Svetina. L’azione nasce da un ingaggio in fase offensiva sul lato sinistro dell’attacco dei padroni di casa. Nik Pem serve il puck indietro a Tadej Cimzar che lo “telefona” ad Erik Svetina, lasciato colpevolmente solo nello slot. L’attaccante, appena diciannovenne, a tu per tu col portiere, si allarga sulla destra e, di rovescino lo deposita nell’angolo sinistro della gabbia di Tyler Rimmer. Nel secondo drittel dopo il raddoppio di Sodja, gli austriaci accorciano le distanze con Havlik. La superiorità della formazione di casa, emerge nel terzo tempo con le reti di Cimzar (in power play) e Pem (a porta vuota).

HDD SIJ Acroni Jesenice – EC „Die Adler“ Stadtwerke Kitzbühel 4 – 1 (1-0, 1-1, 2-0)
Sabato, 06.10.2018: (18:00). Palaghiaccio Podmežakla di Jesenice
Arbitri: BAJT, LENDL, Giudici di Linea: Arlic, Reisinger.
MARCATORI: 16:14 1:0 JES Erik Svetina; 21:22 2:0 JES Sodja, 32:48 2:1 PP1 KEC Havlik, 52:20 3:1 PP1 JES Cimzar, 58:48 4:1 EN JES Pem

L’Asiago è troppo forte per questo Milano. La vittoria dei Campioni AHL è stata netta sia nel punteggio che nel gioco. Con i tre punti i veneti restano nella scia di Val Pusteria e Lustenau entrambe vittoriose anche grazie agli shutout dei loro portieri.
Hockey Milano Rossoblu – Migross Supermercati Asiago Hockey 1935 0 – 3 (0-1, 0-0, 0-2)
Sabato, 06.10.2018: (19:00) Palaghiaccio Agorà via dei Ciclamini Milano. Spettatori 1137
Arbitri: BENVEGNU, MORI, Giudici di Linea: M. Cristeli, Terragni.
MARCATORI: 05:34 0:1 SH1 ASH Michele Stevan; 41:33 0:2 ASH Anthony Bardaro; 53:29 0:3 PP1 ASH Michele Marchetti.

Nel derby salisburghese stravincono i giovani red bull che umiliano la formazione di Zell am See, con un punteggio tennistico.
Red Bull Hockey Juniors – EK Die Zeller Eisbären 6 – 2 (2-2, 3-0, 1-0)
Sabato, 06.10.2018: (19:15). Volksgarten di Salisburgo. Spettatori: 220
Arbitri: PAHOR, STRASSER, Giudici di Linea: Javornik, Martin.

Con cinque vittorie nelle sei partite finora disputate il Vipiteno continua il suo campionato di ottimo livello. Stasera, peraltro, ai Broncos mancavano gli infortunati Roland Hofer, Hannes Clementi e Paul Eisendle, ma, l’inizio della gara è stato comunque fulminante ed in dodici minuti una doppietta di Jure Sotlar, ha, da subito, messo al sicuro il risultato. Il goal di Chistian Haidinger è sembrato riaprire la gara ed in effetti anche nel terzo tempo i Wälder hanno cercato in tutti i modi di pareggiare i conti. I Broncos hanno vacillato ma non sono crollati e la solidità della formazione di Ivo Jan è stata premiata dal goal definitivo di Paolo Bustreo a meno di nove dalla sirena. Con questa vittoria i Broncos si mantengono al 6 ° posto in classifica (con 14 punti dopo 6 partite). Vallini e compagni sono preceduti dalle due formazioni slovene che, peraltro, rispetto a loro, hanno giocato una partita in più.
EC Bregenzerwald – Wipptal Broncos Vipiteno Weihenstephan 1 – 3 (1-2, 0-0, 0-1)
Sabato, 06.10.2018: (19:30) Messestadion Dornbirn,
Arbitri: GAMPER, LEGA, Giudici di Linea: Basso, Wiest.
MARCATORI: 03:01 0:1 WSV Jure Sotlar; 11:42 0:2 PP1 WSV Jure Sotlar; 13:32 1:2 ECB Christian Haidinger; 51:11 1:3 WSV Paolo Bustreo.

Il Lustenau festeggia lo shutout del suo goalie e la vittoria odierna ottenuta, senza grande dispendio di energie. I Leoni giallo-verdi sono attesi al match-clou della prossima giornata sul ghiaccio del Lungo Rienza. Una gara che potrà chiarire le reali posizioni di forza in testa alla classifica.
EC-KAC II – EHC Alge Elastic Lustenau 0 – 5 (0-1, 0-2, 0-2)
Sabato, 06.10.2018: (19:30). Stadthalle di Klagenfurt
Arbitri: LOICHT, WIDMANN, Giudici di Linea: Bedynek, Holzer.
MARCATORI: 06:16 0:1 PP1 EHC Marc-Olivier Vallerand; 21:38 0:2 EHC Adis Alagic; 23:13 0:3 EHC Dominik Oberscheider; 46:40 0:4 EHC Philipp Winzig; 49:11 0:5 EHC Marc-Olivier Vallerand.

Il Fassa perde largamente, ma con onore, davanti al Feldkirch. Gli austriaci, dopo un primo tempo equilibrato, escono fuori nel secondo drittel. I Fassani che pure si erano portati avanti col solito bravissimo Castlunger ed avevano prima accorciato lo svantaggio con Gran e poi raggiunto la parità con Östman, subiscono due reti in due minuti e chiudono il tempo sotto di due goal. Nel terzo drittel Soudek e Dylan Stanley segnano ancora per gli ospiti. Östman per i padroni di casa cerca di riaprire il match il cui risultato viene chiuso definitivamente dal goal a porta vuota ed in shorthand del solito bravissimo Robin Soudek, attaccante ceco di ventisette anni che stasera al Gianmario Scola ha fatto vedere grandi numeri.
HC Fassa Falcons – VEU Feldkirch 4 – 7 (0-0, 3-5, 1-2)
Sabato, 06.10.2018: (20:00). Gianmario Scola di Alba di Canazei, spettatori: 477.
Arbitri: RUETZ, VIRTA, Giudici di Linea: Slaviero, Tschrepitsch.
MARCATORI: 20:23 1:0 FAS Castlunger; 21:29 1:1 VEU Samardzic; 21:46 1:2 VEU Jennes; 23:40 1:3 VEU Pfennich; 30:24 2:3 FAS Gran; 32:56 3:3 PP1 FAS Östman; 33:37 3:4 VEU Winzig; 35:24 3:5 SH1 VEU Soudek. 52:34 3:6 PP2 VEU Dylan Stanley; 57:40 4:6 FAS Östman; 59:59 4:7 EN SH1 VEU Soudek.

Il Val Pusteria supera largamente il Valgardena e mantiene il primo posto nella classifica generale di AHL e IHL Serie A. I Lupi, festeggiavano il rientro di Elliscassis ma lamentavano le assenze di Cody Corbett, Alessio Piroso e Teemu Virtale. Per il forte terzino statunitense, dopo l’infortunio alla gamba subito nella vittoriosa gara casalinga contro lo Zell am See, si prevede uno stop di circa sei settimane.
Il Gherdëina inizia concentrato ed il Val Pusteria passa indenne, sia pure con qualche difficoltà, le due penalità consecutive comminate a Virtala ed Erlacher. Poi, al primo vero affondo, i giallo-neri passano in vantaggio. La rete porta la firma di Tommaso Traversa, premiato da “uno cioccolatino” di Raphael Andergassen che lo mette in condizione di andare in goal. Prima della fine del tempo il diciottenne brunicense Gregor Großgasteiger si procura l’occasione per arrotondare il punteggio ma il suo tentativo rimane senza risultato. In apertura di secondo tempo Colin Furlong ha il suo bel daffare a mantenere inviolata la sua gabbia sotto gli attacchi delle “Furie”. Armin Hofer in una azione coast to coast si fa ipnotizzare al momento della realizzazione dal goalie Misa Pietilä. Intorno alla mezz’ora di gioco Elliscasis si prende un 2+2 ed anche March deve accomodarsi sul pancone dei reprobi. In 3 contro 5 i gialloneri compiono il miracolo: Andergassen e Traversa se ne vanno via in duetto e l’attaccante piemontese realizza il raddoppio, un goal che taglia le gambe alla formazione di casa e che accompagna le due formazioni alla pausa sul doppio vantaggio per gli ospiti.
Nel terzo drittel il Val Pusteria gioca sul velluto e le successive realizzazioni di Gander (in powerplay) di Oberrauch (su una grave indecisione difensiva delle Furie) e di Hofer (dalla media distanza su servizio di Laner) parlano di una formazione che, nonostante gli infortuni e le pesanti assenze, mostra di godere di buona salute.
HC Gherdëina valgardena.it – l’HC Val Pusteria Lupi 0 – 5 (0-1, 0-1, 0-3) .
Sabato, 06.10.2018: (20:30). Stadio del Ghiaccio Pranives di Selva di Val Gardena. Spettatori: 430.
Arbitri: A. LAZZERI, MOSCHEN, Giudici di Linea: Kainberger, Schweighofer.
MARCATORI: 16:11 0:1 PUS Tommaso Traversa; 28:47 0:2 SH2 PUS Tommaso Traversa; 45:18 0:3 PP1 PUS Markus Gander; 50:18 0:4 PUS Max Oberrauch; 52:31 0:5 PUS Armin Hofer (nella foto).

Domenica, 07.10.2018: alle ore 17 e 30, allo Stadio Olimpico di Cortina è in programma la sfida tra Sportivi Ghiaccio Cortina Hafro – Rittner Buam che chiuderà la settima giornata di campionato. (Arbitri: F. GIACOMOZZI, METZINGER, Bergant, G. Markizeti.)

CLASSIFICA GENERALE
1 Val Pusteria 21 punti (7 partite, differenza reti + 22)
2 EHC Alge Elastic Lustenau, 18 punti (7 partite, differenza reti + 22)
3 Migross, Supermercati Asiago Hockey 1935, 18 punti (7 partite, differenza reti + 18)
4 HDD SIJ Acroni Jesenice, 15 punti (7 partite, differenza reti + 14)
5 HK SZ Olimpia Lubiana, 15 punti (7 partite, differenza reti + 13)
6 Vipiteno – Wipptal Broncos Weihenstephan, 14 punti (6 partite, differenza reti + 13)
7 VEU Feldkirch, 11 punti (5 partite, differenza reti 2)
8 Red Bull Hockey Juniors Salisburgo, 6 punti (5 partite, differenza reti – 1)
9 Sportivi Ghiaccio Cortina Hafro, 9 punti (6 partite, differenza reti -5)
10 EC „Die Adler“ Stadtwerke Kitzbühel 7 punti (5 partite, differenza reti – 6)
11 Rittner Buam, 6 punti (5 partite, differenza reti -1)
12 HC Gherdëina valgardena.it, 6 punti (7 partite, differenza reti – 14)

13 EK Die Zeller Eisbären, 5 punti (6 partite, differenza reti – 5)
14 Bregenzerwald, 3 punti (7 partite, differenza reti – 13)
15 Fassa, 2 punti (6 partite, differenza reti – 14)
16 Kac Klagenfurt II, 2 punti (7 partite, differenza reti – 31)
17 Hockey Milano Rossoblù, 1 punto (5 partite, differenza reti – 13)

CLASSIFICA IHL SERIE A
Val Pusteria, 9 punti (3 partite)
Wipptal Broncos, 3 punti (1)
Asiago, 3 punti (1)
Cortina, 3 punti (1)
Rittner Buam, 3 punti (2)
Milano, 0 punti (1)
Fassa, 0 punti (2)
Gherdëina, 0 punti (3)

Tags: