Fassa e Olimpia Lubiana vincono e migliorano la classifica

Nelle due gare in programma questa sera, l’Olimpia di Lubiana ha confermato il buon momento, imponendosi, anche agli Orsi Polari di Zell am See, mentre nella gara in programma in val di Fassa, la formazione di casa, battendo ai tiri di rigore il Bregenzerwald, ottiene i primi punti di questo torneo.
L’Olimpia di Lubiana ha confermato il trend positivo contro gli Orsi Polari che erano stati, finora, sempre sconfitti negli scontri contro la formazione della capitale slovena. I Draghi Verdi, dopo il positivo esordio casalingo contro il Milano, hanno conquistato la vittoria piena, anche stasera, ai danni dell’EK Die Zeller Eisbären. Il match è stato alquanto equilibrato e la vittoria è stata ottenuta di strettissima misura. Il goal del vantaggio per i padroni di casa ha portato la firma dello sloveno Greg Koblar, che, in estate, dopo un anno trascorso proprio a Zell am See era tornato a Lubiana. Nel secondo drittel l’uno-due di Ales Kranic per il raddoppio sloveno e di Paul Koudelkan per la formazione ospite, non cambiava i rapporti di forza sul ghiaccio. Nel terzo drittel, nonostante una notevole pressione, i padroni di casa non riuscivano ad incrementare il vantaggio ed il finale vedeva la formazione di Jure VNUK, giustamente, contratta e preoccupata per il possibile ritorno del team salisburghese. Con la vittoria di Stasera, l’Olimpia raggiunge la vetta della classifica a quota nove (pur avendo disputato due partite in più dei lupi brunicensi ed una in più dei leoni del Voralberg)

HK SZ Olimpija – EK Die Zeller Eisbären 2 – 1 (1-0, 1-1, 0-0)
Mercoledì, 26.09.2018, ore 19:15; Hala Tivoli di Lubiana. Spettatori: 341.
Arbitri: LEGA, PAHOR, Giudici di linea: N. Basso, Snoj.
MARCATORI: 04:25 1:0 HKO Gregor Koblar; 24:23 2:0 PP1 HKO Ales Kranjc; 32:42 2:1 EKZ Paul Koudelka.

Il Fassa incamera i suoi primi due punti della stagione. La formazione allenata da Kivela supera il Bregenzerwald ai tiri di rigore, al termine di un recupero eccellente. La prima frazione di gioco, infatti, dopo il goal lampo di Marcolini, aveva visto ben tre realizzazioni degli Austriaci che, sul 3 – 1 pensavano di avere in tasca l’ennesima vittoria contro i fassani.
Di contro, Castlunger e compagni nei due drittel successivi, recuperavano il risultato e chiudevano la gara sul punteggio di 3 – 3. La parità non si sbloccava neppure al tempo supplementare ed allora la vittoria veniva assegnata ai tiri di rigore.
Quello decisivo lo siglava il ventottenne svedese Karl Lars Anton Östman. L’attaccante, nativo di Borlänge, con questa trasformazione, regalava ai suoi, la prima vittoria ed i primi due punti del campionato.

HC Fassa Falcons – EC Bregenzerwald 4 – 3 d.t.r. (1-3, 1-0, 1-0, 0-0, 1-0)
Mercoledì, 26.09.2018, Ore 20:00; Palaghiaccio Gianmario Scola di Alba di Canazei
Arbitri: BENVEGNU, FAJDIGA, Giudici di linea: Bergant, Crnkic.
MARCATORI: 07:50 1:0 PP1 FAS Marco Marzolini; 09:53 1:1 PP1 ECB Aleksi Järvinen; 10:14 1:2 ECB Henrik Neubauer; 19:22 1:3 SH1 ECB Daniel Ban; 36:09 2:3 FAS Martin Gran; 53:32 3:3 FAS Martin Castlunger; 65:00 4:3 PS GWG EQ FAS Karl Lars Anton Östman.

CLASSIFICA GENERALE
Val Pusteria 9 punti
EHC Alge Elastic Lustenau, 9 punti
HK SZ Olimpia Lubiana, 9 punti
Wipptal Broncos Weihenstephan, 8 punti
Migross, Supermercati Asiago Hockey 1935, 7 punti
Sportivi Ghiaccio Cortina Hafro, 6 punti
HDD SIJ Acroni Jesenice, 6 punti
EK Die Zeller Eisbären, 5 punti
EC „Die Adler“ Stadtwerke Kitzbühel 4 punti
VEU Feldkirch, 4 punti
Gherdëina, 3 punti
Rittner Buam, 3 punti
Fassa, 2 punti
Bregenzerwald, 2 punti
Kac Klagenfurt II, 2 punti
Milano, 1 punto
Red Bull Hockey Juniors Salisburgo, 0 punti

Tags: