Milano RB-Feldkirch sarà recuperata

Non verrà assegnata la temuta sconfitta a tavolino al Milano Rossoblu per la mancata disputa dell’incontro con il Feldkirch, saltato lo scorso 15 settembre per impraticabilità della pista del PalAgorà.

La Alps Hockey League ha concesso il recupero della partita, la cui data sarà fissata quanto prima; la società meneghina dovrà provvedere al rimborso di tutte le spese sostenute dal Feldkirch entro sette giorni dalla presentazione delle fatture da parte degli austriaci. In caso di mancato pagamento la Commissione di Giustizia potrà essere interpellata per decidere in merito al risarcimento.

Secondo la motivazione non è stata inflitta la sconfitta a tavolino in quanto non si può presumere grave negligenza al Milano Rossoblu, affittuario del PalAgorà. La pista ha presentato un difetto tecnico nel nuovo sistema di fabbricazione del ghiaccio che è stato acquistato a fine agosto dalla direzione dell’impianto, nonostante l’azienda fornitrice si sia impegnata a produrre ghiaccio in tempo per l’inizio della stagione AHL. L’unica accusa è che l’organizzazione della lega non è stata informata in tempo sui problemi e quindi la riprogrammazione della gara non poteva essere fatta in tempi utili. Pertanto, in base all’interpretazione dei regolamenti, è stato deciso di rigiocare la gara con l’esenzione di tutti i costi sostenuti dal club in trasferta.

Nel frattempo il Feldkirch ha comunicato di non essere d’accordo sulla sentenza e di star esaminando la questione.

Tags: