NL: Bienne e Zugo a punteggio pieno

Bienne e Zugo sono le uniche due formazioni rimaste a punteggio pieno, dopo il primo week-end nel campionato di NL. I seeländer, già protagonisti nella scorsa stagione, hanno superato nettamente il Ginevra (3-0)  alla Tissot Arena grazie ai gol di Fuchs, Lüthi e Pedretti (sospeso per la gara successiva per un intervento alla testa nei confronti di Fransson), per poi ripetersi a Losanna con un successo per (4-1), maturato nel periodo conclusivo grazie al gol del (2-1) di Pouliot e alle reti a porta vuota di Künzle e Neuenschwander. Lo Zugo, del nuovo coach Dan Tagnes, ha “messo in fila” le due ticinesi. Nell’ordine, l’Ambrì (2-1), grazie al gol decisivo realizzato nel terzo periodo da Reto Suri, e il Lugano, nella scontro casalingo della Bossard Arena, alla termine di una partita a dir poco rocambolesca, terminata (6-5) e rimasta in bilico fino alla fine. A decidere il match è stato il gol di Stalberg, complice una deviazione sfortunata di Merzlikins, autore della solita prestazione convincente. Da segnalare l’infortunio di McIntyre, rientrato anticipatamente negli spogiatoi. E’ stato un passo indietro per i bianconeri, che venivano dal successo autoritario e convincente contro il Davos (3-1), determinato dalle reti di Lajunen, Walker e dal sigillo a porta vuota di Lapierre.

I grigionesi, tenuti a galla solo grazie all’ottima prestazione del loro portiere Lindbäck, hanno segnato il passo anche sulla pista amica, perdendo nettamente al cospetto di un determinatissimo Ambrì (5-2), trascinato dalla grande prestazione di Kubalik, autore di una doppietta.

Le favorite della vigila ZSC Lions e Berna si sono “incrociate” nella giornata di apertura. Ha finito per prevalere la formazione della capitale (2-1), grazie a una rete nel supplementare di Untersander (determinante nell’occasione, la deviazione di Phil Baltisberger, che beffa il proprio portiere Flüeler). Il giorno successivo, con un po’di fatica, i campioni in carica si sono rifatti andando a prendersi i tre punti, con un successo esterno contro la neopromossa Rapperswil (2-1), grazie al Game Winning Goal di Noreau (da valutare invece l’infortunio occorso a Denis Hollenstein). Il Berna si è imposto nettamente (3-0) nel derby contro il Langnau, in una sfida messasi subito in discesa grazie ai gol in apertura di Ebbett e Rüfenacht e chiusa dall’Empty Net Gol di Haas.

Tra le squadre partite con qualche ambizione di gloria,  a deludere è soprattutto il Friborgo del confermato coach canadese Mark French. I burgundi, infatti, dopo la netta sconfitta interna contro il Losanna (5-1), con doppietta di Vermin, nulla hanno potuto anche contro il Ginevra di Mc Sorley. Una battuta d’arresto (3-1) caratterizzata da una doppietta di Almond. Illusorio il gol di Mottet, prima di quello decisivo a porta vuota di Tömmernes, con Berra richiamato in panchina.

In chiave salvezza, importante vittoria del Langnau nello scontro diretto conto il Rapperswil (5-2). Nel terzo turno, in programma martedì prossimo, la sfida più interessante sarà sicuramente quella della Bern Arena, dove arriveranno i vice-campioni in carica del Lugano.

Risultati NL:
venerdì 21 settembre
Ambrì      – Zugo       1-2
Bienne     – Ginevra    3-0
Friborgo   – Losanna    1-5
Lugano     – Davos      3-1
Langnau    – Rapperswil 5-2
Zurigo     – Berna      1-2 ot

sabato 22 settembre
Berna      – Langnau    3-0
Davos      – Ambrì      2-5
Ginevra    – Friborgo   3-1
Rapperswil – Zurigo     1-2
Losanna    – Bienne     1-5
Zugo       – Lugano     6-5

Classifica LNA (dopo 2 giornate)
1.Bienne      6 punti
2.Zugo        6
3.Berna       5
4.Zurigo      4
5.Ambrì       3
6.Lugano      3
7.Losanna     3
8.Langnau     3
9.Ginevra     3
10.Rapperswil 0
11.Davos      0
12.Friborgo   0


Top Scorer LNA
#               Club   Punti (reti+assist)
1.D.Kubalik    (Ambrì)    4     (3+1)
2.A.Ebbett     (Berna)    4     (1+3)
3.M.Zryd       (Zugo)     4     (0+4)

Top Goalies
#                     Club     Svs%    GAA
1.L.Genoni           (Berna)   98,04   0.50
2.J.Hiller           (Bienne)  97,92   0.50
3.G.Descloux         (Ginevra) 96,00   1.00
4.L.Flüeler          (Zurigo)  94,55   1.49
5.S.Zurkirchen       (Losanna) 94,12   1.52

Gli highlights di Ambrì e Lugano

Tags: ,