Asiago è in Finale, il Renon è ad un passo….

Alps Hockey League Semifinali – Gara 3:

I Rittner Buam, a distanza di due giorni, superano ancora lo Jesenice e passano a condurre nella serie. Dopo un inizio un po’ balbettante, la formazione di Riku LEHTONEN, sembra aver trovato il passo giusto per poter accedere alla finale. I Red Steelers, dopo la splendida serie positiva di 12 successi consecutivi, hanno dovuto “digerire” due sconfitte consecutive nel breve arco di 48 ore ed adesso, nella gara quattro di giovedì prossimo sono davvero ad un passo dall’eliminazione.

Nell’altra semifinale, l’Asiago agguanta, con pieno merito, la finale AHL. La formazione dell’altopiano veneto, vendica la sconfitta subita dai Lupi in semifinale scudetto ed elimina il Val Pusteria dalla AHL, chiudendo la serie con il netto punteggio di tre vittorie a zero. La formazione di Tom Barasso, mette in mostra un Giulio Scandella in gran spolvero. L’attaccante, nativo di Montreal, infatti, realizza uno splendido Hattrick (tripletta) che in pratica fa pendere la bilancia della gara dalla parte dei suoi compagni. Adesso Benetti e compagni attenderanno, serenamente, l’esito dell’altra semifinale per sapere se dovranno incrociare le stecche contro gli sloveni dello Jesenice oppure contro il Renon, recentemente neo confermatosi Campioni d’Italia, nonché campione AHL in carica. Per l’Asiago prosegue una stagione ricca, finora, di grosse soddisfazioni, giustificate anche dalla forza di un roster che comprende ben 10 giocatori nati al di là delle alpi; sette nati in Canada, due negli Stati Uniti ed uno nella Repubblica Slovacca. Per il Val Pusteria, finisce, invece, una stagione che non è mai stata vissuta positivamente. La formazione allestita dal Brunico, non ci ha mai convinto appieno, priva com’era di giocatori che “facessero gioco” e piena zeppa di “doppioni”, nello stesso ruolo. Tra gli stranieri in maglia giallo-nera, si salva, il solo Bruneteau mentre, per meriti acquisiti con uno straordinario play-off, Sean Ringrose, merita, probabilmente, di ottenere una conferma. Sugli altri, da Johansson a Jacques, fino a Eric Pance, meglio stendere un velo pietoso, poiché, sinceramente, erano molti anni che non vedevamo, in maglia giallo-nera, giocatori di un così modesto livello.

Rittner Buam – HDD SIJ Acroni Jesenice 4 – 1 (2-0, 0-1, 2-0)
Lunedì 26.03.2018 ore 20:00, Rittner Arena di Collalbo. Spettatori: 803.
Arbitri: Miha BULOVEC, Daniel GAMPER; Giudici di Linea: Gregor Rezek, Tadej Snoj.
Marcatori: 09:22 1:0 Roland Hofer; 15:14 2:0 Hanno Tauferer; 29:24 2:1 PP1 Luka Basic; 53:03 3:1 Alex Frei; 58:47 4:1 EN Oskar Ahlströhm.
Nella serie i Rittner Buam conducono per 2 – 1.

Migross Supermercati Asiago Hockey – HC Val Pusteria Lupi 5 – 3 (2-0, 1-2, 2-1)
Lunedì 26.03.2018 Ore 20:30; Palaghiaccio Hodegart di Asiago. Spettatori:
Arbitri: Alex RUETZ, Matthias LAZZERI. Giudici di Linea: Piero Giacomozzi; Sebastian Tschrepitsch.
Marcatori: 00:37 1:0 Giulio Scandella; 07:07 2:0 Anthony Bardaro; 22:37 3:0 PP1 Giulio Scandella; 25:27 3:1 PP1 Eric Pance; 31:40 3:2 Alex De lorenzo meo; 56:19 4:2 Giulio Scandella; 56:54 4:3 Sean Ringrose; 58:22 5:3 EN Fabrizio Pace.
L’Asiago chiude la serie con il punteggio di 3 – 0.

Nella foto l’attaccante canadese Anthony BARDARO.

Tags: ,