Il Bolzano sbarca in semifinale – Domenica parte la sfida ai Vienna Capitals

(Comun. stampa HC Bolzano) – Con una serie di quarti di finale esaltante, l’HCB Alto Adige Alperia si è guadagnato per il secondo anno consecutivo un posto tra le prime quattro squadre del torneo. Un risultato eccezionale, considerando i molti momenti bui di una stagione travagliata. Dopo l’arrivo di coach Kai Suikkanen, però, i Foxes sono riusciti a risalire la china, a conquistare all’ultima giornata l’approdo ai playoffs e dando sfoggio contro i vicecampioni in carica dell’EC KAC di grande compattezza e gioco di squadra. Il 4 a 2 rifilato nella serie contro i carinziani, sugellato dal 2 a 0 davanti agli oltre 6.000 del Palaonda in gara 6, apre quindi le porte alla semifinale contro i dominatori della regular season, i Vienna Capitals, che ai quarti hanno avuto la meglio dell’Innsbruck per 4 a 2. Bolzanini e capitolini si riaffronteranno così nel secondo turno dei playoffs a un anno di distanza da una sfida che, nella stagione passata, aveva premiato gli austriaci capaci di imporsi per 4 a 0 nella serie: Rotter e compagni andarono poi a prendersi la coppa con un percorso perfetto, grazie a 12 vittorie su 12.

I precedenti stagionali
Nella stagione regolare Bolzano e Vienna hanno sempre dato vita ad incontri combattuti fino alla sirena finale, ma il computo totale vede i Capitals avanti per 3 a 1. Il 17 settembre i Capitals vinsero per 3 a 1 al Palaonda, per poi vincere il 20 ottobre per 3 a 2 tra le mura di casa ed espugnando Bolzano anche il 14 gennaio, per 3 a 2 ai tiri di rigore. L’unico successo biancorosso risale all’ultimo scontro diretto del 20 gennaio, quando Viktor Schweitzer risolse la sfida della Albert Schultz Eishalle con il goal del definitivo 3 a 2.
I top scorers
I Vienna Capitals possono vantare tra le loro fila il top scorer della regular season della EBEL, un Rafael Rotter capace di raccogliere ben 71 punti in 54 partite (30 goal e 41 assist). I Foxes rispondono con Mike Halmo, che ha totalizzato 48 punti, frutto di 19 goal e 29 assist (14esimo in EBEL).
Nelle sei partite dei quarti di finale playoffs Rotter è rimasto il top scorer viennese (7 punti, 3 goal e 4 assist), seguito dall’ex biancorosso Taylor Vause (6 pts, 3+3) e il capitano Andreas Nödl, che ha messo a segno ben cinque reti risultando il giocatore con più confidenza con il goal. Nel Bolzano invece le gerarchie si sono un po’ rivoluzionate: a guidare la classifica interna è Austin Smith (5 pts, 2+3), seguito da Angelo Miceli (4 pts, 1+3) e Mike Angelidis: il canadese è il miglior marcatore dei biancorossi, con 3 reti accompagnate da un assist. Due goal a testa anche per Monardo e Petan.
I portieri e la difesa
Quella tra Bolzano e KAC è stata una serie incentrata sulla fase difensiva di entrambe le squadre, bravissime a concedere pochissimo. E’ stata soprattutto la retroguardia bolzanina ad emergere: i Foxes hanno concesso soltanto 10 goal in 6 partite, risultando la miglior difesa dei quarti di finale. Un comparto arretrato trascinato da un Pekka Tuokkola in stato di grazia, capace di sfoderare una percentuale parate del 94,5% (173 parate su 183 tiri verso la porta). Per il goalie finlandese quella contro Vienna sarà una sfida da ex, avendo giocato nella prima parte della stagione qualche partita nella capitale viennese, prima di un breve trasferimento in Mestis (FIN). Il Vienna ha invece incassato 15 goal e Jean Philipp Lamoureux sta parando con una percentuale del 90,9%.
Gli special teams
Dopo un powerplay attestatosi sempre tra i migliori della EBEL in regular season, l’HCB ha faticato con l’uomo in più nel corso del Qualification Round e, soprattutto, dei quarti di finale playoffs. Soltanto un goal in powerplay, quello in doppia superiorità numerica che in gara 6 ha sbloccato il risultato, e una percentuale realizzativa del 4,8% (una rete su 21 possibilità). Gli austriaci hanno invece fatto meglio, andando a segno 6 volte su 31 powerplay a disposizione (19,4%).
Situazione che si inverte invece quando si parla di penalty killing. Il Bolzano ha concesso al Klagenfurt soltanto due goal in superiorità numerica, con un fondamentale che ha raggiunto il 91,7%. Peggio invece i Capitals, che si fermano al 77,8% avendo concesso 6 reti su 27 powerplay dell’Innsbruck.
Sarà importante in ogni caso stare fuori dalla panca puniti: nel primo turno i Foxes hanno scaldato il pancone dei cattivi per 58 minuti, mentre gli austriaci per la bellezza di 127 minuti.
“Siamo felici di essere tra le prime quattro della EBEL – così coach Kai Suikkanen – a questo punto della stagione non importa contro chi giochi, ci sono soltanto top teams: dobbiamo cercare di fare del nostro meglio e allenarci bene, perché si giocherà ogni due giorni. Sicuramente negli ultimi mesi siamo cresciuti, ma ci sono ancora tante cose da fare, perché nell’hockey non si è mai del tutto pronti e c’è sempre da lavorare”.
“Sarà una serie difficile, Vienna è sicuramente favorita, d’altronde gioca la prima contro l’ottava della classifica – spiega l’attaccante biancorosso Anton Bernard – ma noi siamo pronti, daremo tutto così come fatto contro il Klagenfurt e dovremo cercare di non concedere errori e turnover: il Qualification Round ci ha consentito di arrivare con la forma e il ritmo giusto ai playoffs, perché eravamo già abituati a partire combattute o da dentro o fuori”.
La serie “best of seven” prenderà il via il 25 marzo 2018, alle ore 17:30, con gara 1 in programma alla Erste Bank Arena (diretta su Video33). Gara 2 al Palaonda il 27 marzo (ore 19:15), gara 3 ancora a Vienna giovedì 29 marzo (ore 20:20, live su Video33) e gara 4 sabato 31 marzo a Bolzano (orario da definire).
Info prezzi e prevendite: https://www.hcb.net/it/prezzi-e-info-semifinale-playoffs-hcb-alto-adige-alperia-vs-vienna-capitals/
INFO: tutti i posti dei settori laterali (A, C e G) sono numerati; i posti dei settori D/H e B, invece, non sono numerati.

Semifinale Playoffs 2017/18
Vienna Capitals vs HCB Alto Adige Alperia
Gara 1, Erste Bank Arena Vienna, domenica 25 marzo, h.17:30 (live on Video33)
Gara 2, Palaonda Bolzano, martedì 27 marzo, h.19:15
Gara 3, Erste Bank Arena Vienna, giovedì 29 marzo, h.20:20 (live on Video33)
Gara 4, Palaonda Bolzano, sabato 31 marzo, orario da definire
se necessarie
Gara 5, Erste Bank Arena Vienna, lunedì 02 aprile
Gara 6, Palaonda Bolzano, mercoledì 04 aprile
Gara 7, Erste Bank Arena Vienna, venerdì 06 aprile

L’altra semifinale
EC Red Bull Salzburg – Black Wings Linz