PyeongChang 2018: nel Para Ice Hockey medaglia d’oro agli U.S.A.

Gli U.S.A. si confermano campioni Paralimpici per la terza volta consecutiva, quarta totale; in finale gli statunitensi hanno battuto all’overtime il Canada che mancava da una finale olimpica da Torino 2006.

Le Foglie d’Acero rompono gli indugi nel primo tempo con Billy Bridges; la difesa, ancora imbattuta in tutto il torneo, regge senza dare modo agli avversari di scoccare tiri in direzione di Dominic Laroque. La partita cambia dalla seconda frazione, quando gli americani prendono in mano le redini del gioco, ma pervengono al pareggio solo a 38” dalla fine dei tempi regolamentari per merito di Declan Farmer in situazione di uomo di movimento in più. L’attaccante a stelle e strisce si ripete in apertura di overtime lasciando di stucco i canadesi che in poco più di 4’ vedono sfumare la medaglia d’oro.

Programma

Finale 7°-8° posto (16 marzo)
Giappone – Svezia 1-5 (0-1; 1-2; 0-2)

Finale 5°-6° posto (16 marzo)
Norvegia – Repubblica Ceca 5-2 (2-1; 1-0; 2-1)

Finale 3°-4° posto (17 marzo)
ore 04.00 Corea del Sud – Italia 1-0 (0-0; 0-0; 1-0)

Finale 1°-2° posto (18 marzo)
ore 04.00 Canada – U.S.A. 1-2 ot (1-0; 0-0; 0-1; 0-1)

Albo d’oro
1994: Svezia
1998: Norvegia
2002: U.S.A.
2006: Canada
2010: U.S.A.
2014: U.S.A.
2018: U.S.A.

 

Tags: