Asiago e Jesenice sono già qualificate alla semifinale.

Il Fattore ghiaccio non paga in questo inizio di settimana di AHL. Ieri sera il Renon aveva vinto sul ghiaccio di Salisburgo. Stasera l’Asiago e lo Jesenice vincendo a Vipiteno ed a Lubiana, hanno ottenuto il passaggio alla semifinale, mentre, di contro, finisce la stagione per Vipiteno ed Olimpia Lubiana.
Solo il Val Pusteria, nell’ultima gara in programma, riesce a sfruttare il vantaggio di giocare sul ghiaccio amico. I Lupi, al termine di una incredibile maratona, trovano il primo successo assoluto casalingo in una partita di playoff della AHL, e superando il Feldkirch ristabiliscono la parità nella serie.

Alps Hockey League, Gara 4 – Quarti di finale (best of seven):

Lo Jesenice ottiene alla Hala Tivoli di Lubiana il passaporto per le semifinali che designeranno le due finaliste che si contenderanno il titolo di Campione AHL. La gara, sinceramente non ha avuto storia ed i “Red Steelers” hanno stradominato gli avversari, aggiudicandosi la nona vittoria consecutiva di quest’ultima fase del torneo.

HK SZ Olimpia Lubiana (6) vs. HDD SIJ Acroni Jesenice (3) 0 – 6 (0-1, 0-2, 0-3)
Martedì 13.03.2018, ore 19:15. Hala Tivoli di Lubiana. Spettatori: 1800
Arbitri: OFNER, WIDMANN, Giudici di Linea: Bedynek, M. Cristeli
Marcatori: 04:53 0:1 SH1 Miha Logar; 32:52 0:2 PP1 Luka Kalan; 34:25 0:3 David Planko; 46:45 0:4 Markus Piispanen; 48:34 0:5 Alexandar Magovac; 52:21 0:6 PP1 Nejc Stojan
Lo Jesenice chiude vittoriosamente la serie. JES – HKO 4 – 0 ed accede alle semifinali.

Anche l’Asiago con la vittoria in trasferta ottenuta stasera, alla Weihenstephan Arena di Vipiteno, ottiene il lasciapassare per la semifinale che, lo ricordiamo, si disputerà al meglio delle 5 gare (best of Five).
SSI Vipiteno Broncos Weihenstephan (8) vs. Migross Supermercati Asiago Hockey 1935 (1) 1 – 5 (1-0, 0-4, 0-1)
Martedì 13.03.2018, ore 20:00. Weihenstephan Arena di Vipiteno. Spettatori: 500.
Arbitri: Alex LAZZERI, Mitcha BULOVEC, Giudici di Linea: Todej Snoj, Sebastian Tschrepitsch
Marcatori: 15:59 1:0 PP1 Mark Lee; 28:53 1:1 PP1 Michele Stevan; 28:59 1:2 PP1 Alexander Gellert; 31:34 1:3 Stephen Robert Pietrobon; 32:35 1:4 Fabrizio Pace;
L’Asiago chiude vittoriosamente la serie. ASH – WSV: 4 – 0 ed accede alle semifinali.

Il Val Pusteria restituisce “pan per focaccia” al Feldkirch, superandolo all’overtime con lo stesso, identico, punteggio col quale i ragazzi di Michael LAMPERT avevano vinto “gara tre”. I Lupi si erano portati avanti per ben due volte grazie ad un ispirato Sean Ringrose, ma, in entrambe le occasioni, Alexander Kinkelin, che sostituiva Thomas Tragust a difesa della gabbia, era stato superato da un Martin Mairitsch, in gran spolvero. Sullo slancio del secondo pareggio, gli ospiti trovavano anche la forza di operare il sorpasso grazie al goal dell’americano Dylan Stanley. Nel terzo drittel, al termine di un periodo molto nervoso nel quale fioccavano le penalità, (12 comminate ai padroni di casa contro le 7 per gli ospiti, sarà il computo al termine della gara) i giallo-neri pareggiavano grazie a Nick Bruneteau. La gara si decideva, infine dopo quasi 15, interminabili, minuti di overtime. Gli arbitri sanzionavano un colpo di bastone di Youssef Riener ed il Val Pusteria, in power play, trovava il goal-partita con Lukas Tauber, che deviava una conclusione di Eric Pance. Alla sirena succedeva di tutto, e nel parapiglia prendevano una penalità minore (due minuti) sia Thomas Tragust che Alex Caffi mentre Nick Bruneteau colpevole, a detta degli arbitri, di aver schernito gli avversari, si prendeva una penalità disciplinare di 10 minuti.

HC Val Pusteria Lupi (5) vs. FBI VEU Feldkirch (4) 4 – 3 O.T. (1-1, 1-2, 1-0, 1-0)
Mar, 13.03.2018, ore 20:00: Stadio Lungo Rienza di Brunico. Spettatori: 1220.
Arbitri:Miha BAJT, Matthias RUETZ. Giudici di Linea: Federico Giacomozzi, Gregor Rezek.
Marcatori: 07:41 1:0 PP1 Sean Ringrose; 17:31 1:1 PP1 Martin Mairitsch; 26:36 2:1 PP1 Sean Ringrose; 31:23 2:2 Martin Mairitsch; 32:34 2:3 PP1 Dylan Stanley; 52:03 3:3 Nick Bruneteau; 74:48 4:3 PP1 Lukas Tauber.
Il risultato della serie dei quarti di finale „best of seven“, VEU – HCP: 2:2

Nella foto Giulio Scandella (Asiago) tenta di superare Gianluca Vallini (Vipiteno).