NL: il Ginevra ad un passo dai playoff

La lunga pausa olimpica è servita a ritemprare il Lugano, Friborgo e Ginevra, mentre è sempre più crisi per Davos e Losanna.

Il Lugano, con il prezioso successo sullo Zurigo, insidia il terzo posto al Biel frenato dal Friborgo, ora ad un punto dai Lions al quinto posto: subìto il goal dell’ex Fredrik Pettersson in situazione di uomo in meno, i bianconeri risolvono la pratica zurighese in meno di 10’ con la doppietta di Damien Brunner, intervallata dal vantaggio di Bobby Sanguinetti (leggi la cronaca). I seeländer, trovato il vantaggio con Toni Rajala, non capitalizzano il vantaggio e nel finale di partita gettano al vento i tre punti incassando il pareggio di Tristan Vauclair e, a 4” dall’inizio dell’overtime, il sorpasso di Andrey Bykov con il quale i burgundi rendono il favore ai ticinesi.

Il Ginevra mette una seria ipoteca all’ottavo posto vincendo lo scontro diretto con il Langnau: dopo il botta e risposta tra Eero Elo e Romain Leoffel (in power play), i granata risolvono la partita nel terzo tempo grazie alle reti di Stéphane Da Costa e Richard Tanner a porta vuota. Ai ginevrini manca un punto per la matematica certezza di partecipare ai playoff.

Strada del successo smarrita per il Davos: a Berna gli uomini di Arno del Curto collezionano la quarta sconfitta consecutiva ad opera di Thomas Ruefenacht e Calle Andersson. Va peggio al Losanna la cui serie negativa si allunga a otto partite con lo stop interno imposto dallo Zugo ai rigori; vodesi costretti sempre a rincorrere: prima Etienne Froidevaux e Nicklas Danielsson annullano il momentaneo 0-2 di Tobias Geisser e Sven Senteler, poi Joël Vermin impatta la rete di Garrett Roe a 19” dalla fine della partita; ai rigori, invece, Viktor Stalberg spegne ogni velleità biancorossa.

In coda alla classifica Ambrì Piotta e Kloten danno un assaggio di playout: la spuntano i leventinesi, i quali, dopo il goal di Nick Plastino dopo appena 21” dall’ingaggio iniziale, sbandano nella frazione centrale davanti alle iniziative di Tim Bozon e Roman Schlagenhauf, per poi tornare in carreggiata con Matt D’Agostini e Cory Emmerton. Il pareggio di Daniele Grassi è vanificato nell’ultimo minuto di gioco da Lukas Lhotak e D’Agostini a porta vuota.

Durante la sosta le squadre non si sono limitate a recuperare le energia in vista del rush finale, ma hanno anche operato sul mercato; tra i club più attivi c’è il Ginevra con le partenze di del difensore Romain Chuard ai Norfolk Admirals e gli arrivi del terzino americano Mike Völlmin, per le prossime due stagioni, e l’attaccante finlandese Michael Keränen. I cugini del Losanna a fine stagione si proveranno dello svedese Nicklas Danielsson, destinato al reparto offensivo del Brynäs.
I campioni in carica del Berna, pensano al presente mettendo sotto contratto il finlandese Juhamatti Aaltonen prelevato dal Rögle, ma anche al futuro con il difensore Aurélien Marti del Langenthal che andrà ad occupare la casella che lascerà libera Maxim Noreau a fine campionato, il quale sostituirà il connazionale canadese Kevin Klein che appenderà i pattini al chiodo. Stessa decisione per Caryl Neuenschwander del Friborgo. Il Davos cede nell’immediato Mikael Johansson al Langnau e Brandon Buck al Vienna Capitals, mentre dalla prossima stagione Pascal Blaser andrà al Winterthur.

 
Risultati

mercoledì 28 febbraio
Ambrì    – Kloten   5-3
Berna    – Davos    2-0
Friborgo – Biel     2-1 ot
Losanna  – Zugo     3-4 so
Lugano   – Zurigo   3-1
Langnau  – Ginevra  1-3

Classifica LNA (dopo 48 giornate)
1.Berna     98 punti
2.Zugo      88
3.Biel      83
4.Lugano    82
5.Zurigo    75
6.Friborgo  74
7.Davos     73
8.Ginevra   69
9.Langnau   64
10.Losanna  60
11.Ambrì    54
12.Kloten   44


Top Scorer LNA
#                Club     Punti (reti+assist)
1.D.Jeffrey     (Losanna)  54      (12+42)
2.F.Pettersson  (Zurigo)   49      (25+24)
3.V.Stalberg    (Zugo)     49      (21+28)
4.N.Danielsson  (Losanna)  48      (25+23)
5.A.Ebbett      (Berna)    47      (14+33)
6.G.Roe         (Zugo)     47      (12+35)

Top Goalies
#                     Club     Svs%    GAA
1.L.Genoni           (Berna)   92,89   2.03
2.T.Stephan          (Zugo)    92,78   2.27
3.B.Brust            (Friborgo)92,63   2.30
4.J.Hiller           (Biel)    92,35   2.39
5.L.Flüeler          (Zurigo)  92,14   2.05

Gli highlights di Lugano e Ambrì

Tags: ,