IHL: scappano Merano e Ora

Master Round e Alleghe-Como di Relegation Round protagoniste delle gare del sabato di IHL: Pergine e Caldaro rallentano la corsa di Appiano e Milano, il Merano ringrazia portandosi a +4 sul duo delle inseguitrici.
L’Ora infligge la prima sconfitta della seconda fase all’Alleghe, aggiudicandosi il match clou è ora primo in solitaria nel Relegation Round.

La maggiore sorpresa di giornata è la vittoria esterna, all’overtime, del Pergine: ad Appiano le Linci colpiscono a 44” dall’ingaggio iniziale con Andrea Meneghini. Ai Pirati serve mezza partita per invertire la rotta con Stefan Unterkofler e Jan Waldner, tuttavia i trentini, al secondo power play a favore nella frazione centrale, pareggiano con Andrea Ambrosi. Il risultato rimane inchiodato sul 2-2 fino al suono della sirena. All’overtime Stefano Piva risolve la partita in 22” e rimanda il primo successo di Mensonen sulla panchina gialloblù a data da destinarsi.

Anche il Milano raccoglie un solo punto a Caldaro, confermando il mal di trasferta che affligge i rossoblù freschi vincitori della Coppa Italia; trovato il vantaggio con Andrea Schina in power play, i meenghini subiscono le iniziative dei Lucci in rete con un goal per tempo di Mirko Quinz, Manuel Gamper e Thomas Pichler. Gli uomini di Da Rin rimediano nel finale di gara grazie ad Aleksandr Petrov ed Edoardo Raimondi. All’overtime, chiuso a reti bianche, seguono i rigori, decisi da Thomas Pichler all’ottavo tentativo.

Volano alte le Aquile bianconere che surclassano il Fiemme 8-3. Il vantaggio ospite firmato da Loris Vincenzi non impensierisce i meranesi che chiudono il primo tempo in vantaggio 2-1 grazie a Lorenz Daccordo (in superiorità) e Luca Ansoldi ed allungano ad inizio secondo periodo con Manuel Lo Presti in power play. I trentini provano a rientrare in partita con Enrico Chelodi, tuttavia Stefan Kobler e Philipp Beber ne prendono le misure e ristabiliscono le distanze; l’attaccante fiemmazzo, con il secondo goal personale, è l’ultimo ad arrendersi tra i gialloneri, i quali vengono travolti nella frazione finale da altre tre reti.

Con un secco 3-0 rifilato all’Alleghe, l’Ora rimane solo al primo posto di Relegation Round: partita bloccata sullo 0-0 fino al 34’, quando Tobias Steiner pone la prima pietra. Il risultato  prende consistenza negli ultimi 10’ con Nicola Ghizzo e Philipp Calovi.

 
Programma e risultati 8a giornata
Master Round
sabato 17 febbraio
Appiano   – Pergine   2-3 ot
Caldaro   – Milano RB 4-3 rig.
Merano    – Fiemme    8-3

Relegation Round
sabato 17 febbraio
Ora       – Alleghe   3-0
domenica 18 febbraio
Chiavenna – Feltre
Como      – Varese

Classifica Master Round
1.Merano
     37 punti
2.Appiano    33
3.Milano     33

4.Pergine    23
5.Fiemme     19
6.Caldaro    16

Classifica Relegation Round
1.Ora        29
2.Alleghe    26
3.Como       20*
4.Varese     18*
5.Chiavenna   9*
6.Feltre      3*
*=una partita in meno

Prossimo turno (9a giornata)
Master Round

giovedì 22 febbraio
Caldaro   – Merano
Fiemme    – Pergine
Milano RB – Appiano

Relegation Round
giovedì 22 febbraio
Alleghe   – Feltre
Chiavenna – Varese
Ora       – Como

Tags: