PyeongChang 2018 Donne: Svezia e Svizzera O.K.. Alina Müller e Sara Benz da record

A PyeongChang l’hockey su ghiaccio è aperto dal torneo femminile; se la Svezia fatica contro il Giappone, la Svizzera, con le scatenate Alina Müller e Sara Benz che eguagliano quattro record olimpici, passeggia sulla Corea in una storica partita per la presenza nel roster delle padrone di casa di dodici giocatrici del Nord.

Nella partita inaugurale della kermesse a cinque cerchi, la Svezia ottiene un successo di misura contro il Giappone: le scandinave colpiscono a freddo con Fanny Rask, la quale, dalla linea rossa di fondo; imbuca il disco tra il casco del goalie Nana Fujimoto e il sette della traversa; le nipponiche, dopo una fase contratta, giocano con aggressività pareggiando al termine di una mischia con Rui Ukita. Da un errore di Sena Suzuki in zona difensiva, nasce il definitivo 2-1 svedese messo a segno da Sara Hjalmarsson su suggerimento da fondo pista di Erika Grahm.
Giappone – Svezia 1-2 (0-1; 1-0; 0-1)
Marcatrici:
(0-1) 02.21 Fanny Rask (Sabina Kuller – Olivia Carlsson); (1-1) 36.52 Rui Ukita (Hanae Kubo); (1-2) 41.53 Sara Hjalmarsson (Erika Grahm)

Nell’altra sfida euroasiatica la Svizzera passeggia sulla Corea dominando con un rotondo 8-0; dopo la traversa colpita a Soojin Han, il primo periodo è monopolizzato da Alina Müller, autrice di tre goal, ispirata da Sara Benz con altrettanti assist; le due giocatrici vanno al primo riposo eguagliando i record della russa Larisa Mishina e della canadese Caroline Ouellette (Torino 2006) per numero di goal segnati in un periodo e quello della statunitense Hilary Knight (Vancouver 2010) per gli assist. La Müller non si accontenta e, in apertura di secondo tempo, cala il poker raggiungendo la connazionale Stephanie Marty e la svedese Pernilla Winberg nel record di goal messi a referto in una partita, entrambi stabiliti a Vancouver 2010, non solo, successivamente alle due reti di Lara Staenz, contribuisce ad ampliare il punteggio con due assist per la doppietta di Lara Stalder pareggiando il record di punti delle canadesi Jayna Hefford (Vancouver 2010) e Cherie Piper (Torino 2006).
Svizzera – Corea 8-0 (4-0; 2-0; 2-0)
Marcatrici:
(1-0) 10.23 Alina Müller (Sara Benz) SH; (2-0) 11.24 Alina Müller (Sara Benz – Lara Stalder); (3-0) 19.48 Alina Müller (Sara Benz – Christine Meier); (4-0) 21.26 Alina Müller; (5-0) 22.21 Phoebe Staenz (Evelina Raselli); (6-0) 37.19 Phoebe Staenz (Evelina Raselli); (7-0) 49.42 Lara Stalder (Christine Meier – Alina Müller) PP; (8-0) 51.48 Lara Stalder (Alina Müller)

Classifica Gruppo B: Svizzera p.ti 3; Svezia p.ti 3; Giappone p.ti 0; Corea p.ti 0

Tags: