L’Asiago “fa tredici” in attesa del big match di Collalbo.

In attesa del Big-Match in programma per sabato sera alle ore 20.00, all’Arena Ritten di Collalbo, sia Rittner Buam che Asiago, le due formazioni che stanno dominando il campionato di Alps Hockey League, vincono le due uniche gare in programma ieri sera. I Buam escono vincenti dall’incontro di Alba di Canazei, mentre l’Asiago supera, alla distanza, il Salisburgo, frenandone la corsa verso le posizioni di classifica che contano.

HC Fassa Falcons – Rittner Buam 0:3 (0:0; 0:2; 0:1)
Il Renon offre un turno di riposo al goalie titolare Patrick Killeen e schiera Hannes Treibenreif, a difendere la gabbia, per il ventunenne bolzanino si tratta della sesta presenza nella stagione in corso, la terza contro i Ladini, una presenza, peraltro, che il giovane portiere festeggerà con uno shutout, il secondo della sua stagione.
Dopo un primo tempo un pò fiacco, i Buam trovano il vantaggio nella seconda parte della gara con Markus Spinell che sfrutta al meglio il rebound di Gianni Scola, successivo ad un forte tiro di Brad Cole. Il raddoppio giunge quando il cronometro ha appena iniziato il suo ultimo giro, ad opera di Roland Hofer. Nel terzo tempo la gara si chiude con l’ultima rete della serata di Brad Cole che insacca con un tiro da fuori e fissa il risultato sul 3:0 finale.

Con questa ennesima vittoria i campioni d’Italia e di AHL festeggiano il loro quarto shutout nelle ultime cinque partite, un biglietto da visita notevole, in vista delle prossime gare.

Migross Supermercati Asiago Hockey 1935 – Red Bull Hockey Juniors 5:3 (2:0; 1:2; 2:1)
La vittoria dell’Asiago sul Red Bull di Salisburgo è stata, rispetto a quella dei Buam di diverso spessore e, sicuramente, molto più sofferta. I ragazzi della città di Mozart hanno infatti impegnato i vicecampioni d’Italia fino all’ultimo per poter portare a casa una preziosa vittoria. Eppure il match si era messo subito in discesa per i ragazzi di Tom Barrasso che prima con Scandella, lesto a sfruttare un rebound su conclusione di Gellert e poi con Marco Rosa, abile nella conclusione sotto la traversa, pareva aver trovato la chiave giusta per incatenare il gioco degli Austriaci. Il 3-0, siglato in power play da Michael Sullivan, pronto a sfruttare un rebound susseguente ad un tiro in diagonale di Michele Stevan, pareva aver chiuso definitivamente i conti, ma appena un minuto dopo gli ospiti trovavano il primo acuto con una deviazione sotto porta di Patrik Kittinger e, prima della sirena, un errore difensivo dei giallo-rossi favoriva la seconda rete di Daniel Wachter che ringrazia ed infila il puck sotto l’incrocio dei pali. Negli ultimi due minuti di gara succede di tutto: prima sono i padroni di casa a colpire il palo con un tiro di Simone Olivero; sul ribaltamento di fronte arriva come spesso accade, il pareggio degli ospiti, in rispetto della “legge non scritta” che prevista dal motto “goal sbagliato – goal subito”. Il goal arriva favorito da una amnesia della difesa giallorossa che permette a Cristof Wappis di andare a segno. L’Asiago, colpito nel viso, si rifà subito sotto ed appena una manciata di secondi più tardi, al termine di una veloce controfuga, Anthony Bardaro regala il vantaggio i giallorossi. Coach Matt CURLEY, toglie il goalie Nicolas Wieser inserendo un uomo in più sul ghiaccio, per cercare di riprendere in mano la gara ma l’Asiago, con Anthony Nigro, si fa beffe di questa decisione, infilando la gabbia sguarnita e fissando il punteggio sul 5:3 finale.
Per i Leoni dell’Altopiano Vicentino si tratta della tredicesima vittoria consecutiva che consente a Scandella e compagni di rimane ad un solo punto dal Renon in attesa della super sfida di sabato sera a Collalbo.

* Nella foto il ventiduenne attaccante di stecca sinistra, FABRIZIO PACE, uno dei tanti e validi prodotti del vivaio Asiaghese.

TABELLINI E CLASSIFICA:

Alps Hockey League, 41° Turno:
Mercoledì, 17.01.2018: (ore 20:30).
HC Fassa Falcons – Rittner Buam 0:3 (0:0; 0:2; 0:1)
Arbitri: BAJT, MORI, Giudici di Linea: M. Cristeli, Pagon.
MARCATORI: 0:1 M.Spinell (28./Cole-Lutz); 0:2 R.Hofer (39./S.Kostner-Cole); 0:3 Cole (44./Lutz);

Alps Hockey League, 9° Turno:
Mercoledì, 17.01.2018: (ore 20:30)
Migross Supermercati Asiago Hockey 1935 – Red Bull Hockey Juniors 5:3 (2:0; 1:2; 2:1)
Arbitri: KAMSEK, LAZZERI, Giudici di Linea: Egger, Snoj
MARCATORI: 1:0 Scandella (9./PP1/Bardaro-Gellert); 2:0 Rosa (14./M.Sullivan-Pace); 3:0 M.Sullivan (26./PP1/M.Stevan-P.Pietroniro); 3:1 Kittinger (27./Schreier-F.Baltram); 3:2 Wachter (37./Soramies -Eder); 3:3 Wappis (58./Kaisler); 4:3 Bardaro (58./Pace-Rosa); 5:3 Nigro (59./EN/Benetti-Gellert);

CLASSIFICA GENERALE AHL
1 – Rittner Buam (32 gare) 78 punti,
2 – Migross Supermercato Asiago Hockey 1935 (32 gare) 77 punti,
3 – HDD SIJ Acroni Jesenice (31 gare) 68 punti,
4 – HC Lupi Val Pusteria / HC Pustertal Wölfe (32 gare) 60 punti,
5 – FBI VEU Feldkirch (30 gare) punti 59,
6 – HK SZ Olimpija/Olimpia Lubiana (33 gare) 57 punti,
7 – WSV Vipiteno Broncos Weihenstephan (32 gare) 50 punti,
8 – EC Bregenzerwald (32 gare) 49 punti,
9 – Sportivi Ghiaccio Cortina Hafro (32 gare) 48 punti,
10 – Red Bull Hockey Juniors (26 gare) 46 punti,
11 – EK Zeller Eisbären (31 gare) 45 punti,
12 – EHC Alge Elastic Lustenau (31 gare) 44 punti,
13 – EC „Die Adler“ Stadtwerke Kitzbühel (30 gare) 33 punti,
14 – HC Gherdëina valgardena.it (32 gare) 33 punti,
15 – HC Egna /Neumarkt Riwega (33 gare) 24 punti,
16 – HC Fassa Falcons (30 gare) 20 punti,
17 – EC-KAC II Klagenfurt (31 gare) 7 punti.

Tags: