Il Val Pusteria batte nettamente il Fassa. Al Feldkirch va il derby del Voralberg

Cinque è il numero perfetto della vittoriosa serata del Val Pusteria. Cinque sono infatti le reti che i Lupi hanno rifilato alla formazione di Teppo KIVELÄ, così come cinque sono le vittorie consecutive della formazione di Petri Mattila e gli Shutout festeggiati da Thomas Tragust in questa stagione (due dei quali consecutivi).
Il Val Pusteria scende stasera sul ghiaccio privo di Elliscassis, Lancsar ed Erlacher. I Pusteresi paiono decisi a risolvere il prima possibile la pratica Fassa e, da subito, pressano i Ladini nel loro terzo difensivo. Il forechecking dei Lupi, (stasera in maglia nera) costringe il Fassa ad una difesa energica e di questa situazione ne fa le spese Manuel Da Tos che viene sanzionato con una penalità di due minuti. Nel conseguente power play, il Val Pusteria trova il vantaggio ad undici secondi dalla fine della superiorità numerica. Il goal nasce da un tiro secco, dalla blu, di Armin Hofer sul quale, sotto misura, interviene Max Oberrauch, per la deviazione decisiva. Dopo un’azione di Eric Johansson che porta lo scompiglio nel terzo difensivo dei fassani arriva il raddoppio di Alex De Lorenzo meo che finalizza sotto porta una bella azione della quarta linea. Il 3 a 0 giunge in una nuova situazione di power play, la seconda della gara, con ancora Manuel Da Tos nel pancone dei puniti. Il goal, questa volta porta la firma di Armin Hofer la cui conclusione, dalla blu, inganna il portiere Gianni Scola.

Il secondo tempo inizia così come era terminato il primo ed il Val Pusteria mette ancora sotto il Fassa. Il goal del 4 a 0 è di Nate Dicasmirro (24:05) che sfrutta alla perfezione un servizio di Armin Hofer e, al volo, sotto porta, mette il disco in fondo al sacco. La gara, francamente non ha storia ed il Fassa, neppure giocando prima in 4 vs 3 e poi in 5 vs 4 riesce ad impensierire Thomas Tragust. Il Val Pusteria, di contro, dimostra di essere in buona condizione fisica ed il 5 a 0 arriva (29:26) ancora per merito della giovanissima quarta linea. Un tiro di Gianluca March servito da Alex De Lorenzo meo, viene ribattuto in goal da David Laner, felicemente appostato dentro l’area di porta.
Nel Terzo drittel succede veramente poco, il Val Pusteria è ampiamente pago del risultato ed ha probabilmente già la testa al derby di domani sera a Collalbo. Armin Helfer e compagni, si accontentano così di amministrare il gioco e coach Mattila in uesti ultimi venti minuti di gioco, da maggiormente spazio ai giovani. Inoltre quando il Fassa cerca di organizzare trame offensive pericolose (come quella di Monferone a 6 dalla sirena) ci pensa Tragust a salvaguardare la propria porta.
La gara finisce 5 a 0, e dal pubblico viene festeggiato il giovane Alex DeLorenzo Meo, autore di una brillante prestazione.

Nell’altro posticipo in programma, il Feldkirch, davanti a 3124 spettatori ha battuto il Bregenzewald nel derby del Voralberg per 3 a 2
La gara ha avuto un andamento molto incerto ed i parziali sono stati: 0-0, 1-0, 2-2. La vittoria per i padroni di casa è giunta soltanto al minuto 58:43 grazie ad una segnatura di Kevin Puschnik in power play.

HC Lupi Val Pusteria / HC Pustertal Wölfe – HC Fassa Falcons (3-0, 2-0,
05.01.18, ore 20:00, Rienzstadion Bruneck/Stadio Lungo Rienza di Brunico; Spettatori: 800.
ARBITRI: Simone LEGA e Andrea MOSCHEN, Giudici di Linea: Matthias Cristeli e Thomas Egger.
MARCATORI: 05:43 1:0 PP1 Max Oberrauch (Hofer – Johansson); 14:36 2:0 Alex De Lorenzo meo (Thum – Laner); 17:10 3:0 PP1 Armin Hofer (Johansson – Andergassen); 24:05 4:0 Nate DiCasmirro (Oberrauch – Hofer); 29:26 5:0 David Laner (March – De Lorenzo meo)
Classifica IHL Elite
GIRONE SUD A:
HC Lupi Val Pusteria / HC Pustertal Wölfe 14 punti,
Rittner Buam 12 punti,
Sportivi Ghiaccio Cortina Hafro 4 punti,
HC Fassa Falcons 0 punti.

GIRONE SUD B:
Migross Supermercato Asiago Hockey 1935. 14 punti,
WSV Vipiteno Broncos Weihenstephan. 10 punti,
HC Egna /Neumarkt Riwega. 3 punti.
HC Gherdëina valgardena.it. 3 punti.

CLASSIFICA GENERALE AHL
1 – Rittner Buam (30 gare) 72 punti.
2 – Migross Supermercato Asiago Hockey 1935 (29 gare) 68 punti.
3 – HDD SIJ Acroni Jesenice (28 gare) 62 punti.
4 – HC Lupi Val Pusteria / HC Pustertal Wölfe (30 gare) 60 punti.
5 – HK SZ Olimpija/Olimpia Lubiana (30 gare) 57 punti.
6 – FBI VEU Feldkirch (29 gare) punti 57
7 – WSV Vipiteno Broncos Weihenstephan (29 gare) 47 punti,
8 – EC Bregenzerwald (30 gare) 46 punti,
9 – Sportivi Ghiaccio Cortina Hafro (29 gare) 45 punti,
10 – EK Zeller Eisbären (30 gare) 42 punti,
11 – EHC Alge Elastic Lustenau (28 gare) 38 punti
12 – Red Bull Hockey Juniors (22 gare) 36 punti,
13 – EC „Die Adler“ Stadtwerke Kitzbühel, (27 gare) 32 punti,
14 – HC Gherdëina valgardena.it (30 gare) 30 punti,
15 – HC Egna /Neumarkt Riwega (31 gare) 24 punti;
16 – HC Fassa Falcons (29 gare) 17 punti,
17 – EC-KAC II Klagenfurt (29 gare) 5 punti.