IHL: il Caldaro accede al Master Round

Con la conclusione della stagione regolare di IHL è stato emesso l’ultimo verdetto assegnando al Caldaro il sesto posto, ultimo utile per entrare nel lotto delle squadre che lotteranno nella seconda fase nel Master Round. Dalla sconfitta casalinga del Pergine contro i Lucci se ne avvantaggia il Fiemme tornato al quarto posto. Sconfitta indolore per il Milano.

Il Merano si aggiudica il match clou della ventiduesima giornata ed inanella la terza vittoria consecutiva: sulla carta la partita non aveva nulla da dire ai fini della classifica, non per i meranesi che hanno fortemente voluto i tre punti in palio ed hanno schiacciato in difesa i rossoblù nel primo tempo, trovando solo in power play il vantaggio con Flavio Faggioni. Prese le misure agli avversari, i meneghini hanno raggiunto il pareggio a 42” dal secondo intervallo per merito di Federico Colombo; gli animi, sempre caldi tra le due squadre, sfocia in una rissa che coinvolge Alessandro Re, Stefan Ilic, Francesco Turrin e Stefan Kobler, tutti sanzionati con un 2+2 a testa. La stessa situazione si ripete al 47’, con il Milano in superiorità, questa volta lo scambio di opinioni è tra Manuel Lo Presti e Andrea Vanetti. I saimini gestiscono male la superiorità venendo castigati da Luca Ansoldi. Tornati con gli stessi uomini sul ghiaccio il Merano allunga con Kevin Gruber; i milanesi hanno ancora la forza di rispondere con Piccinelli, rete resa vana da Ansoldi con il goal a porta vuota.

Quarantott’ore dopo la trasferta nel capoluogo lombardo, l’Appiano si confronta con un’altra lombarda ottenendo una schiacciante vittoria contro il Varese: Jan Waldner e Daniel Peruzzo, in power play, costringono, nel primo tempo,  i Bandits a rincorrere; tornati in partita con Tommaso Teruggia al 35’, i gialloneri crollano nei successivi  4’ sotto i colpi di Stefan Unterkofler (doppietta), Matthias Eisenstecken (power play) e Waldner. Nel terzo tempo gli ultimi goal della serata di Erik Mazzacane e Fabian Spitaler maturano in superiorità, la prima doppia, la seconda semplice.

Il Fiemme riscatta le ultime due opache prestazioni piegando il Como 5-1, una vittoria che permette ai trentini di tornare al quarto posto: in una partita avara di conclusioni, i gialloneri trovano la via del goal con Paolo Widmann e Michele Ciresa nel primo tempo, ai quali ribatte Jacopo Fusini. I goal della sicurezza dei fiemmazzi nelle frazioni di gioco successive sono di Daniele Delladio, Rudi Locatin e Simon Vinatzer su rigore.

Il Caldaro si assicura il sesto posto calando un poker di reti a Pergine: dopo un primo tempo chiuso a reti bianche, un cambio errato innesca l’uno-due dei Lucci, i quali spezzano l’equilibrio in power play con David Stricker e raddoppiano 2’26” più tardi grazie a Thomas Pichler. Le rare occasioni da goal nel terzo tempo premiano ancora Stricker, mentre a poco più di 1’ dalla sirena, Giovanni Reffo va a segno a porta vuota. Seconda gara chiusa dal Caldaro senza subire reti, lo shutout è messo a segno da Alex Andergassen.

Il successo della formazione guidata da Karl Anderlan rende inutile la vittoria dell’Ora ad Alleghe: i Frogs sprecano il doppio vantaggio costruito da Manuel Hanspeter e Dominik Massar facendosi rimontare dal Loris Da Val e Milos Ganz. La formazione della Bassa Atesina ritorna a due lunghezze di distanza a cavallo tra il secondo e terzo periodo con Manuel Tschöll (power play) e Hannes Walter. I bellunesi non smettono di lottare, Erwin Martini e Loris Da Val, in inferiorità, regalano il meritato 4-4 alle Civette, alle quali risulta fatale l’overtime risolto al 60.47 da Peter Stimplf in superiorità.

In coda alla classifica il Chiavenna regola il Feltre 6-2: i verdeblù colpiscono a freddo in inferiorità, dopo appena 1’02”, con Alex Tava; i ragazzi capitanati da Manuel Tenca hanno fretta di chiudere la pratica bellunese, al 7’ allungano sul 3-0 con Edoardo Gallegioni e Davide Holzknecht; a mettere la partita in ghiaccio ci pensa Stefano Gherardi al 15’. Le distanze rimangono invariate anche negli ultimi due periodi: Tava e Galleggioni firmano un altro goal a testa, Marvin Merli, autore di una doppietta, è l’ultimo ad arrendersi tra i Picchi.

 

Programma e risultati 22a giornata
sabato 30 dicembre
Alleghe   – Ora       4-5 ot
Appiano   – Varese    7-2
Chiavenna – Feltre    6-2
Fiemme    – Como      5-1
Merano    – Milano RB 4-2
Pergine   – Caldaro   0-4

Classifica
1.Milano RB  60
 punti
2.Appiano    55
3.Merano     47
4.Fiemme     41
5.Pergine    38

6.Caldaro    35
7.Ora        33
8.Como       26
9.Varese     21
10.Alleghe   18
11.Chiavenna 18
12.Feltre     4

Tags: