Il Bolzano chiude il 2017 e apre il 2018 con un “home-to-home” contro l’Innsbruck

(Comun. stampa HC Bolzano) – L’HCB Alto Adige Alperia si prepara a due match importantissimi per il proseguimento della regular season. Una doppia sfida contro i “cugini” dell’HC TWK Innsbruck, proprio a cavallo tra il 2017 e il 2018. Domani, sabato 30 dicembre alle ore 16, i Foxes ospiteranno i tirolesi al Palaonda, mentre il 1° gennaio alle ore 17:30 l’home-to-home si concluderà alla Tiroler Wasserkraft Arena.

I biancorossi sono reduci dalla sconfitta di misura rimediata a Salisburgo, che ha messo fine a una serie positiva che durava da cinque partite. Una prestazione comunque convincente da parte degli altoatesini, in vantaggio e poi rimontati, oltre che a un passo dal pareggio nel finale. Il momento quindi è positivo e, nonostante l’ultimo posto, la classifica resta eccezionalmente corta: tra lo Zagabria, settimo a 44 punti, e il Bolzano a quota 38, ci sono altre quattro squadre. Tre di queste sono a un tiro di schioppo da Egger e compagni: Villach, Znojmo e Graz sono infatti appaiate a 40 punti. Tutti numeri che lasciano intendere quanto ogni giornata possa stravolgere la situazione.

Guardando più in alto, il sesto posto è occupato proprio dall’Innsbruck con 48 punti: gran parte delle speranze dei Foxes di raggiungere la top six passano quindi da questa doppia sfida. L’obiettivo è raccogliere sei punti, partendo dal match davanti al proprio pubblico. I tirolesi arrivano da tre vittorie nelle ultime cinque partite, ma hanno perso giovedì sera lo scontro diretto contro il Dornbirn. Il pericolo pubblico numero uno della compagine austriaca è l’ex biancorosso Andrew Yogan, che ha fin qui raccolto 38 punti in 33 partite, seguito a un punto di distanza dal compagno Mitch Wahl.

I Foxes cercheranno di sfruttare il powerplay, che si è dimostrato spesso l’arma in più: lo special team biancorosso è il quarto migliore della lega, con una percentuale di realizzazione del 22,2%, mentre l’Innsbruck fatica con l’uomo in più attestandosi al penultimo posto con il 15,1%. Simili invece le statistiche riguardanti il penalty killing, dove il Bolzano è terzo in EBEL con l’83,5%, mentre l’Innsbruck sesto con l’81,0%.

Coach Kai Suikkanen dovrà affrontare il match del Palaonda ancora una volta con la coperta corta in difesa: oltre al lungodegente Mat Clark, infatti, non è ancora pronto al rientro nemmeno Chris Carlisle, alle prese con un trauma cranico. Out anche Austin Smith, così come lo squalificato Chris DeSousa, che sconterà domani la sua ultima giornata di squalifica, tornando a disposizione per il match del 1° gennaio.

Una partita, quella di domani al Palaonda, tutta dedicata alle famiglie con il Family Day powered by Avanti. Ingaggio iniziale alle ore 16, prezzo d’entrata a 1€ per tutti i bambini e ragazzi fino a 16 anni (con documento dai 12 in poi) accompagnati da un genitore pagante (attenzione: ogni genitore pagante dà diritto all’ingresso a 1€ a un solo ragazzo); dopo il match pattinaggio sul ghiaccio con la squadra (ingresso a scaglioni, precedenza ai bambini). Si ricorda che per acquistare i biglietti da 1€ per ragazzi fino a 16 anni, è necessario presentarsi in cassa con i documenti identificativi a partire dalle ore 14. Non è possibile acquistare i biglietti in promozione in ufficio. I tickets a prezzo regolare sono disponibili anche su www.hcb.net.

Sabato 30 dicembre 2017, ore 16:00 (Palaonda, Bolzano) – Family Day powered by Avanti
HCB Alto Adige Alperia vs HC TWK Innsbruck

Lunedì 01 gennaio 2018, ore 17:30 (Tiroler Wasserkraft Arena, Innsbruck)
HC TWK Innsbruck vs HCB Alto Adige Alperia

Tags: