Il Renon perde a Kitzbühel. Vincono Cortina, Gherdëina e Val Pusteria.

Alps Hockey League, Giornata numero 26, 22.12.2017:
La sorpresa più eclatante della ventiseiesima giornata è senza dubbio la sconfitta sofferta dai Ritter Buam, ai tempi supplementari, sul ghiaccio di Kitzbühel. I Buam, infatti, con questo risultato, interrompono la loro serie di vittorie iniziata proprio un mese fa, da quel 3 – 1 patito a Zell am See. Da allora i Buam avevano inanellato sei vittorie consecutive: Jesenice, Klagenfurt e Fassa fuori casa; Vipiteno, ancora Fassa e Feldkirch in casa, ed avevano rinsaldato la prima posizione in classifica generale.
Stasera i Buam erano partiti di slancio portandosi sul 2 a 0 salvo poi subire il ritorno delle Aquile che grazie alla doppietta di Martin Gran, realizzata in appena diciannove secondi, chiudevano avanti il primo tempo e sullo slancio, incrementavano il loro vantaggio in apertura del secondo. I Buam con i goal di Traversa, Frei e Kostner tornavano padroni della gara ma subivano il pareggio di Henrik Eriksson a diciassette secondi dalla sirena. Al supplementare, giocato con tre uomini di movimento per parte, erano i nord tirolesi a trovare l’acuto vincente con il goal del ventunenne lettone Olegs Sislannikovs che faceva assaporare ai Buam, per la quarta volta in questo campionato, l’amaro sapore della sconfitta.

E’ assai curioso notare come le difese di Jesenice e Buam che, prima di questo turno erano le migliori del campionato, appaiate in questa particolare classifica a quota 42 goal subiti, abbiano avuto, quest’oggi, una “serata difficile”. Infatti se, i ragazzi di Collalbo hanno perso all’overtime, subendo 5 goal, anche gli sloveni non sono stati da meno dei colleghi. I “Red Steelers” hanno, infatti, stentato a battere l’Egna poiché, sul 5 – 1 a loro favore, si sono (pericolosamente) “seduti” rischiando moltissimo e raccattando una striminzita vittoria per 6 – 5.
Nelle parti alte della classifica spicca la vittoria del Val Pusteria che, al Lungo Rienza, regola con un punteggio tennistico (6-4) lo Zell am See. Gli ospiti, che venivano da ben tre vittorie consecutive hanno, parzialmente rimediato nel terzo drittel, al pesante punteggio rimediato nelle primi due terzi di gara ed una doppietta di Petr Vala ha permesso agli Orsi Polari di limitare i termini della sconfitta.
I Draghi di Lubiana, vincendo per 4 – 1 a Lustenau, si confermano, al quinto posto, proprio alle spalle dei Lupi della Pusteria. I Leoni giallo-verdi, dopo le ultime due vittorie gare, speravano di ottenere un risultato di prestigio contro la formazione della capitale slovena ma l’andamento della gara, da subito, ha spento ogni illusione ai padroni di casa per i quali, il cammino verso i Play-Off, resta in enorme salita.
Per la corsa verso un posto Play-Off, oltre alle solite squadre, oramai ben note, proponiamo di tenere nella dovuta considerazione anche il giovane Team del Salisburgo che ha, soltanto, ventotto punti ma deve recuperare otto gare rispetto a coloro che la precedono. Nel frattempo il team di coach Matt Curley, che ha ripreso a giocare dopo un’assenza che durava dal 29 novembre, ha infilato due vittorie consecutive. Tre giorni fa ha sbancato la Würth Arena di Egna e stasera ha largamente rimandato battuto (5 – 1) il Fassa.
Nel Derby altoatesino disputato a Vipiteno sono gli ospiti a festeggiare la vittoria. La gara è stata apertissima e dopo due tempi scoppiettanti chiusi sul punteggio di 4 – 4, il terzo drittel ed il tempo supplementare sono stati privi di segnature. Sono stati quindi i tiri di rigore a decidere la vincente della sfida e grazie alla positiva trasformazione di Linus Lundström, il Valgardena ha portato a casa i due punti.
Nell’ultima (cronologicamente parlando) sfida della serata, il Cortina ha dovuto sudare le proverbiali sette camicie per aver la meglio, all’overtime ed in rimonta del Bregenzerwald. Con i due punti conquistati la formazione ampezzana tiene a distanza proprio i nero-verdi che puntavano a vincere e sorpassare gli scoiattoli.

Di seguito scriviamo: risultati, tabellini e classifica generale:

HDD SIJ Acroni Jesenice – HC Egna Riwega 6 – 5 (1-0, 2-1, 3-4)
23.12.2017, 18:00: Sportna dvorana Podmezakla di Jesenice. Spettatori: 550.
Arbitri: OFNER, PODLESNIK, Bedynek, Bizalj.
MARCATORI: 13:26 1:0 Markus Piispanen; 25:44 1:1 Joseph William Harcharik; 35:06 2:1 Adis Alagic; 35:34 3:1 Blaz Tomazevic; 40:45 4:1 Andrej Tavzelj; 42:43 5:1 Jaka Sturm; 46:33 5:2 Ondrej Nedved; 49:50 5:3 PP2 Jakub Muzik; 51:41 5:4 PP1 Michael Sullmann; 56:35 6:4 PP1 Andrej Tavzelj; 57:34 6:5 Ondrej Nedved.

Red Bull Hockey Juniors – HC Fassa Falcons 5 – 1 (1-0, 1-1, 3-0)
23.12.2017, 19:15: Volksgartenarena Salzburg/Salisburgo. Spettatori: 90.
Arbitri: HOLZER, LENDL, Kontschieder, Reisinger.
MARCATORI: 05:59 1:0 Nico Feldner; 21:23 1:1 Samuel Rothstein; 39:53 2:1 PP1 Tobias Eder; 48:25 3:1 Samuel Soramies; 55:24 4:1 Vitkor Östling; 55:48 5:1 Samuel Soramies.

EC ‘Die Adler’ Stadtwerke Kitzbühel – Rittner Buam 6 – 5 OT (3-2, 1-3, 1-0, 1-0)
23.12.2017, 19:30: Sportpark Kapserbrücke. Spettatori: 456.
Arbitri: KAMSEK, LESNIAK, Arlic, Markizeti.
MARCATORI: 01:18 0:1 Thomas Spinell; 06:46 0:2 Oskar Ahlströhm; 09:43 1:2 Henrik Hochfilzer; 12:09 2:2 Martin Gran; 12:28 3:2 Martin Gran; 21:20 4:2 Lukas Bär; 27:45 4:3 PP1 Tommaso Traversa; 30:08 4:4 PP1 Alex Frei; 34:36 4:5 Simon Kostner; 59:17 5:5 Henrik Eriksson; 60:51 6:5 Olegs Sislannikovs.

EHC Alge Elastic Lustenau – HK SZ Olimpia Lubiana 1 – 4 (0-1, 0-1, 1-2
23.12.2017, 19:30: Rheinhalle di Lustenau. Spettatori: 552.
Arbitri: HÖLLER, SUPPER, Kainberger, Kalb
MARCATORI: 11:44 0:1 Crt Snoj; 25:32 0:2 Andrej Hebar; 41:04 0:3 Aliaz Chvatal; 43:07 1:3 Philipp Koczera; 58:44 1:4 SH1 Miha Zajc

SSI Vipiteno Broncos Weihenstephan – HC Gherdëina valgardena.it 4 – 5 d.t.r. (1-0, 3-4, 0-0, 0-0)
23.12.2017, 19:30: Weihenstephan Arena di Vipiteno. Spettatori: 446.
Arbitri: LAZZERI, LEGA, Basso, Terragni
MARCATORI: 19:15 1:0 PP1 Giffen Nyren; 20:39 1:1 SH1 Ivan Demetz; 24:18 2:1 Felix Brunner; 25:47 2:2 PP1 David Roupec; 27:48 2:3 PP1 Derek Eastman; 28:48 3:3 PP1 Hannes Oberdorfer; 32:10 3:4 Gabriel Vinatzer; 39:16 4:4 Hannes Oberdorfer; 65:00 4:5 RIGORE DECISIVO Linus Lundström L. (37)

HC Val Pusteria Lupi – EK Zeller Eisbären 6 – 4 (3-1, 3-1, 0-2)
23.12.2017, 20:00: Arena Rienza. Spettatori: 860.
Arbitri: MISCHIATTI, MORI, Ch. Cristeli, F. Giacomozzi
MARCATORI: 06:44 1:0 Maximilian Lancsar; 09:31 2:0 Maximilian Lancsar; 15:04 3:0 Nate DiCasmirro; 16:01 3:1 Fabian Scholz; 19:56 4:1 SH1 Raphael Andergassen; 21:09 4:2 PP1 Fabian Scholz; 28:04 5:2 PP1 Max Oberrauch; 39:13 5:2 PP2 Eric Pance; 39:56 6:2 PP1 Raphael Andergassen; 40:34 6:3 Petr Vala; 55:02 6:4 PP2 Petr Vala.

S.G. Cortina Hafro – EC Bregenzerwald 3 – 2 OT (0-0, 0-2, 2-0, 1-0)
23.12.2017, 20:30: Olimpico di Cortina. Spettatori: 416.
Arbitri: MOSCHEN, VIRTA, M. Cristeli, Piras
MARCATORI: 26:11 0:1 PP1 Maximilian Hohenegg; 27:04 0:2 Panu Hyyppä; 47:39 1:2 PP1 Zachary Torquato; 51:32 2:2 Michael Angelo Zanatta; OT 61:56 3:2 Riley Wilson Brace.

CLASSIFICA GENERALE:
1 – Rittner Buam (25 gare) 60 punti.
2 – Migross Supermercato Asiago Hockey 1935 (24 gare) 54 punti.
3 – HDD SIJ Acroni Jesenice (23 gare) 53 punti.
4 – FBI VEU Feldkirch (25 gare) 49 punti
5 – HC Lupi Val Pusteria / HC Pustertal Wölfe (25 gare) 46 punti.
6 – HK SZ Olimpija/Olimpia Lubiana (25 gare) 44 punti.
7 – Sportivi Ghiaccio Cortina Hafro (25 gare) 41 punti,
8 – EC Bregenzerwald (26 gare) 40 punti,
9 – WSV Vipiteno Broncos Weihenstephan (25 gare) 37 punti,
10 – EK Zeller Eisbären (26 gare) 37 punti,
11 – EHC Alge Elastic Lustenau (25 gare) 33 punti
12 – EC „Die Adler“ Stadtwerke Kitzbühel, (24 gare) 29 punti,
13 – Red Bull Hockey Juniors (17 gare) 28 punti,
14 – HC Gherdëina valgardena.it (25 gare) 27 punti,
15 – HC Egna /Neumarkt Riwega (26 gare) 21 punti;
16 – HC Fassa Falcons (24 gare) 17 punti,
17 – EC-KAC II Klagenfurt (24 gare) 5 punti

Tags: