NL: il Friborgo ritrova i tre punti, Ginevra in zona playoff

Nell’ultimo turno infrasettimanale del 2017, il Friborgo mette fine alla serie di sconfitte espugnando Losanna. I burgundi avvicinano in classifica allo Zurigo che sta vivendo una fase involutiva. In zona playout risale il Ginevra a scapito del Langnau.

Il Berna, sempre più solitario al primo posto, regola il Kloten 2-0 con Tristan Scherwey e Mark Arcobello, quarto shutout in campionato per Leonardo Genoni. Cade ancora in casa il Lugano battuto dal Davos: decisivi i 3 goal in 3’ realizzati da Enzo Corvi, Dino Wieser e Broc Little (leggi la cronaca).

Lo Zugo non si presta a risolvere il momento tutt’altro che edificante dello Zurigo: i Lions incassano le reti di Lino Martschini e Viktor Stalberg, la reazione dei zurighesi si concretizza con le iniziative di Roman Wick e Drew Shore, ma devono alzare bandiera bianca nel terzo tempo, quando Carl Klingberg riporta i suoi definitivamente in vantaggio.

Il Biel piega con cinismo il Langnau: in un primo tempo avaro di conclusione (8-7 per le Tigri), i seeländer bucano la gabbia di Ivars Punnenovs in tre occasioni (Kevin Fey, Beat Forster e Samuel Kreis i marcatori). I giallorossi attaccano senza fortuna, al contrario Toni Rajala arrotonda il punteggio, scalfito da Andreas Thuresson, la cui marcatura nega lo shutout di Jonas Hiller.

Delle quattro vittorie esterne quella maggiormente ridondante è del Friborgo che rifila una cinquina in faccia al Losanna: la raffica di schiaffi ai vodesi sono dati nella prima mezz’ora da Matthias Rossi (2), Killian Mottet e Caryl Neuenschwander. Il sussulto dei padroni di casa si concretizza con Florian Conz, spento nel finale , a porta vuota, ancora da Mottet.

Il Ginevra rivede la zona playoff grazie ai tre punti conquistati contro l’Ambrì: apre le marcature Jeremy Wick al 6’; la doppietta di Damien Riat in power play permette ai granata di allungare, mentre nel terzo tempo i leventinesi cambiano passo, ne traggono beneficio Elias Bianchi e Michael Fora. Riaperto l’incontro, nei minuti finali, coach Luca Cereda richiama in panchina Benjamin Conz, mossa che costa il poker ginevrino firmato da Daniel Rubin.

Il Davos prosegue con la campagna acquisti per far fronte ad un roster corto causa infortuni: dopo lo svedese Mikael Johansson, il reparto offensivo potrà contare anche su Brandon Buck prelevato dall’Ingolstadt: il canadese, convocato dalle Foglie d’Acero alla recente Karjala Cup, si fermerà nei Grigioni fino a fine campionato.
Il Kloten ha messo sotto contratto per la stagione 2018/19 l’attaccante Jeffrey Füglister del Langenthal.

 

 

Risultati

martedì 19 dicembre
Berna    – Kloten   2-0
Ginevra  – Ambrì    4-2
Losanna  – Friborgo 1-5
Lugano   – Davos    3-4
Langnau  – Biel     1-4

Zurigo   – Zugo     2-3

Classifica LNA (dopo 33 giornate)
1.Berna     71 punti*
2.Lugano    59*
3.Zugo      53**
4.Davos     53
5.Biel      53°
6.Zurigo    52
7.Friborgo  49*
8.Ginevra   48
9.Langnau   46
10.Losanna  43
11.Ambrì    34
12.Kloten   27
*=una partita in meno
°=una partita in più


Top Scorer LNA
#                Club   Punti (reti+assist)
1.D.Jeffrey     (Losanna) 38     (9+29)
2.G.Roe         (Zugo)    37     (10+27)
3.N.Danielsson  (Losanna) 35     (18+17)
4.M.Arcobello   (Berna)   35     (11+24)
5.A.Ebbett      (Berna)   35     (11+24)

Top Goalies
#                     Club     Svs%    GAA
1.L.Genoni           (Berna)   93,21   1.95
2.T.Stephan          (Zugo)    92,60   2.40
3.L.Flüeler          (Zurigo)  92,31   2.03
4.R.Mayer            (Ginevra) 92,25   2.37
5.E.Merzlikins       (Lugano)  91,97   2.44

Gli highlights di Lugano e Ambrì:

Tags: ,