IHL: big match del 15° turno all’Appiano, cruciali successi per Caldaro ed Alleghe

Milano ed Appiano sempre più lontani dalle inseguitrici, il Caldaro tiene viva la lotta per il sesto posto, in scia l’Alleghe rilanciatosi contro il Pergine. Serata di shutout per Simone Peiti e Alessandro Tura.

L’Appiano si aggiudica la partita di cartello del quindicesimo turno battendo il Merano 2-0: la partita, a lungo in equilibrio, è movimentata da Kevin Gruber, il quale al 28’ si accomoda nel penalty box con un 2+2+10 a carico per eccessiva durezza e condotta antisportiva. Tra le due difese granitiche, a cedere è quella delle Aquile bianconere sotto i colpi di Philipp Jaitner e Stefan Unterkofler (a porta vuota).

In classifica i Pirati rimangono a quattro punti di distanza dal Milano Rossoblu: i meneghini bissano il successo dell’andata nel derby col Varese coi goal degli ex Mastini Stefan Ilic e Marcello Borghi (doppietta), oltre a quella di Aleksandr Petrov ed ottengono la matematica certezza di partecipare al Master Round nella seconda fase dell’Italian Hockey League (leggi la cronaca).

Il Caldaro si riavvicina all’Ora e riapre la lotta per il sesto posto, ultimo utile per accedere al Master Round: i Lucci raggiungono il doppio vantaggio nel primo tempo con Bastian Andergassen e Thomas Pichler dimostratosi fondamentale nei periodi successivi in cui, senza soluzione di continuità, i tentativi di riaprire la partita da parte dei Frogs con Nicola Ghizzo, Hannes Walter e Marian Zelger, sono puntualmente annullati da David Stricker, al debutto coi locali, Thomas Pichler e Michael Felderer, autore dell’allungo decisivo.

L’Alleghe ottiene un successo fondamentale contro il Pergine che consente alle Civette di scavalcare il Varese ed installarsi all’ottavo posto: in un primo tempo povero di conclusioni, il guizzo di Daniele Veggiato rompe il ghiaccio, i veneti cambiano ritmo nella frazione centrale portandosi sul momentaneo 3-0 con Carlo Lorenzi e Nicola Soppelsa. In apertura di terzo tempo Matteo Mondon Marin accende le speranze di recupero alle Linci spente da Lorenzi negli ultimi minuti di gioco, durante i quali Stefano Piva e Loris De Val fissano il risultato sul definitivo 5-2 per i bellunesi.  

Perso l’ottavo posto, il Varese ora deve guardarsi le spalle dal Como portatosi ad un solo punto dopo il vittorioso derby contro il Chiavenna: i verdeblù, in vantaggio con Niccolò Lo Russo in power play, subiscono il pareggio di Jacopo Fusini in poco più di 3’. Dopo una frazione centrale chiusa a reti bianche, nel terzo tempo i lariani mettono in atto lo strappo decisivo con Matteo Formentini e Filippo Ambrosoli.

 
Programma e risultati 15a giornata
mercoledì 29 novembre
Feltre  – Fiemme    1-5

giovedì 30 novembre
Alleghe – Pergine   5-2
Appiano – Merano    2-0
Caldaro – Ora       6-3
Como    – Chiavenna 3-1
Varese  – Milano RB 0-4

Classifica
1.Milano RB  42 punti
2.Appiano    38
3.Fiemme     32
4.Merano     32
5.Pergine    25
6.Ora        22
7.Caldaro    20
8.Alleghe    17
9.Varese     15
10.Como      14
11.Chiavenna  9
12.Feltre     4

Prossimo turno (16a giornata)
sabato 2 dicembre
Merano    – Pergine
Milano RB – Feltre
Ora       – Fiemme

domenica 3 dicembre
Chiavenna – Alleghe
Como      – Appiano
Varese    – Caldaro

Tags: