IHL: volano le prime sei della classe

Le prime sei squadre della classifica chiudono il quattordicesimo turno con un successo a testa, distanze invariate tra loro, ma chi ne trae i maggiori benefici è l’Ora che stacca il Caldaro, al settimo posto, di 5 lunghezze nella lotta per entrare nel Master Round.

Il Milano Rossoblu prosegue il proprio cammino piegando il Caldaro 7-3 (leggi la cronaca); da Chiavenna gli fa eco l’Appiano, malgrado il tentativo di beffa di Samuele Finessi; neanche il tempo di esultare che Hannes Andergassen riporta in parità il match. Pirati arrembanti nella seconda parte del primo tempo con Tobias Ebner in inferiorità, mentre Jan Waldner, in superiorità, firma l’allungo a 2” dal suono della sirena. La solfa non cambia nei periodi successivi, i gialloblù prendono il largo con le doppiette di Stefan Unterkofler, David Ceresa e Daniel Fabris.

Il Merano domina l’Alleghe e già nel primo tempo getta le basi per costruire il successo con Manuel Lo Presti e Ingemar Gruber in power play. Il Capitano delle Aquile bianconere, Thomas Mitterer e Luca Ansoldi rincarano la dose nel secondo tempo, mentre Patrick Cainelli congela il risultato nel terzo tempo.

Risultato in bilico fino alla fine tra Fiemme e Varese: la partita più interessante della giornata è sbloccata da Rudi Locatin; falcidiati dalle penalità, i fiemmazzi incassano il pareggio di Michael Mazzacane in doppia superiorità. Sotto la spinta dei trentini, nella frazione finale, i Bandits cedono le armi dando modo a Paolo Nicolao di realizzare la marcatura decisiva.

L’Ora mette fine al periodo negativo battendo il Feltreghiaccio: le situazioni speciali segnano il punteggio del primo tempo chiuso 1-1 con le reti di Philipp Calovi e Matteo Dall’Agnol. Il costante forechecking della formazione della Bassa Atesina premia Manuel Tschöll e Markus Simonazzi nel terzo tempo, nel mezzo la penalità partita comminata a Simone Zallot.

Il Pergine si rialza dopo la sconfitta di Milano battendo il Como 4-2: Andrea Meneghini e Giuseppe Viliotti mettono fieno in cascina, i lariani accorciano con Matteo Formentini nel secondo tempo e, nonostante si facciano uccellare in power play da Daniele Colombini nel terzo periodo, Filippo Ambrosoli mantiene i suoi in corsa, tuttavia il rigore di Meneghini negli ultimi secondi li costringe ad alzare bandiera bianca.

 
Programma e risultati 14a giornata
sabato 25 novembre
Milano RB – Caldaro 7-3

domenica 26 novembre
Chiavenna – Appiano 1-9
Fiemme    – Varese  2-1
Merano    – Alleghe 6-0
Ora       – Feltre  3-1
Pergine   – Como    4-2

Classifica
1.Milano RB  39 punti
2.Appiano    35
3.Merano     32
4.Fiemme     29
5.Pergine    25
6.Ora        22
7.Caldaro    17
8.Varese     15
9.Alleghe    14
10.Como      11
11.Chiavenna  9
12.Feltre     4

Prossimo turno (15a giornata)
mercoledì 29 novembre
Feltre  – Fiemme

giovedì 30 novembre
Alleghe – Pergine
Appiano – Merano
Caldaro – Ora
Como    – Chiavenna
Varese  – Milano RB

Tags: