Bolzano sconfitto a Dornbirn, i Bulldogs la spuntano per 4 a 1

(Comun. stampa HC Bolzano) – L’HCB Alto Adige sprofonda a Dornbirn. Tra le mura di casa i Bulldogs si impongono con un netto 4 a 1, condannando i Foxes a un ultimo posto solitario. Di Oleksuk l’unica rete biancorossa, che aveva momentaneamente pareggiato i conti prima del goal sulla prima sirena di Timmins.

Coach Pat Curcio rinunciava agli infortunati Austin Smith e Anton Bernard, non ha potuto esordire invece il neo-acquisto Angelo Miceli, ancora in attesa di un’autorizzazione da Oltreoceano: il suo debutto è previsto per venerdì sera.

La cronaca. Bolzano apre il match in powerplay, senza però riuscire a trovare la rete del vantaggio. A passare a condurre invece è il Dornbirn, con Chris D’Alvise che buca Sedlacek al primo tiro in porta al 04:37. Biancorossi che possono giostrare per altre due volte con l’uomo in più, trovando finalmente il pareggio al 09:35: conclusione dalla distanza di Gartner e deviazione vincente di Travis Oleksuk. Gli ospiti vanno anche vicino al vantaggio, prima ancora con Oleksuk, poi con Michele Marchetti che davanti a Rinne conclude di poco a lato. Quando sembra ormai che le squadre possano andare negli spogliatoi sul punteggio di 1 a 1, i Bulldogs tornano in vantaggio sul suono della sirena grazie all’azione personale di Scott Timmins, che se ne va sulla destra e davanti a Sedlacek non sbaglia.

I Foxes vanno vicinissimi al pareggio nelle prime battute del secondo tempo, con Halmo prima e Michele Marchetti poi: il canadese spara però fuori di un nulla da buona posizione, il numero 68 invece conclude troppo centralmente per impensierire Rinne. Poi i Foxes concedono troppe penalità, resistendo in doppia inferiorità numerica, ma piegandosi poi su un successivo 5 contro 4 alla rete di Fraser. I biancorossi provano a reagire, senza però creare grossi pericoli alla gabbia avversaria e alla seconda sirena i Bulldogs sono avanti per 3 a 1.

Nel terzo drittel il Bolzano, orfano anche dell’infortunato Clark, non riesce a dare la spinta necessaria per rimontare. La quaterna arbitrale annulla un goal a D’Alvise, ma il 4 a 1 arriva poco dopo, in contropiede, con Ziga Pance che devia da due passi la conclusione dalla distanza di Magnan. E’ la rete che fa calare il sipario sul match, che scivola con questo risultato fino alla sirena finale.

L’HCB tornerà sul ghiaccio del Palaonda venerdì sera, alle ore 19:45, contro i Graz 99ers.

Dornbirn Bulldogs – HCB Alto Adige Alperia 4 – 1 [2-1; 1-0; 1-0]
Reti: 04:37 Chris D’Alvise (1-0); 09:35 Travis Oleksuk PP1 (1-1); 19:59 Scott Timmins (2-1); 30:16 Matt Fraser PP1 (3-1); 50:20 Ziga Pance (4-1)
Arbitri: Gamper, Nikolic / Schauer, Sparer
Spettatori: 2.029

Tags: