NL: Berna e Lugano non si fermano più

E’ sempre più un duello Berna-Lugano al vertice della classifica del campionato di NL. Le due formazioni, divise da cinque punti, continuano la loro corsa senza soste conquistando l’intera posta nelle due partite disputate in settimana.
I campioni in carica, dopo aver schiantano in trasferta il Davos (6-1) grazie a una partenza bruciante (tre gol nel primo periodo), ha regolato la Zugo alla Post Finance Arena (2-1) con i gol di Arcobello (in inferiorità numerica) e Bodenmann. Stesso ruolino di marcia per i bianconeri, prima vincitori del derby con l’Ambrì alla Resega (3-1), deciso da una rete del sempre più “inossidabile” Reuille,  quindi corsari, nonostante qualche brivido nel finale, a Langnau (4-2) con il solito Fazzini sugli scudi e autore di una doppietta. Ad inseguire, rimangono a pari punti (35), Zurigo e Friborgo.

I Lions, in pista una sola volta, si sono imposti nel derby contro il Kloten (5-3), al termine di una partita dura, con Herzog e Baltisberger,  finiti anzitempo negli spogliatoi causa penalità partita. Dopo una fase critica, si sono rimessi decisamente in carreggiata anche i burgundi, dapprima autori di un’ottima prestazione a Zugo, coronata da un prezioso successo (6-4)con tripletta di Cervenka, quindi vincitori contro il Davos (3-1),  grazie a una doppietta di Birner.  

Le delusioni del momento sono rappresentate, invece, proprio da Davos e Zugo che, nonostante le rispettive sconfitte di cui si è detto, rimangono rispettivamente al quinto e sesto posto. Segue il Bienne che, dopo aver regolato alla Tissot Arena il Langnau (2-1), è andato a prendersi due punti pesanti anche alla Valascia (4-3) dopo l’overtime. I seeländer, dopo aver raggiunto il pareggio con Nussbaumer, a poco meno di un minuto dal termine dei tempi regolamentari, hanno realizzato il gol decisivo grazie a Micflikier.

I leventinesi, invece, con il solo punto conquistato, agganciano il Ginevra (ottavo), impegnato a sua volta in una sola occasione, ma facile vincitore nella sfida contro il Losanna (6-1), in una partita caratterizzata dall’alto numero di penalità, e dalle espulsioni di Gerbe e Almond da una parte e Huet dall’altra. Chiudono la classifica, nell’ordine, Langnau (22), Losanna (21) e più staccato il Kloten (15), ma in leggera ripresa. Gli zurighesi, infatti, avevano aperto la settimana, con una vittoria in rimonta a Langnau (3-2), decisa poi ai rigori dalle realizzazioni di Praplan, Santala e Hollenstein. Dopo la sosta, si ritornerà in pista martedì 14 novembre.

Berna in primo piano anche sul mercato con il prolungamento del contratto di Kari Jalonen fino al 2020 e il prossimo addio dell’attaccante Simon Bodenmann, il quale, a fine stagione, si trasferirà allo Zurigo per quattro anni.

 

 

Risultati

martedì 31 ottobre
Langnau  – Kloten   2-3 so

giovedì 2 novembre
Ginevra  – Losanna  6-1

venerdì 3 novembre
Zugo     – Friborgo 4-6
Davos    – Berna    1-6
Lugano   – Ambrì    3-1
Biel     – Langnau  2-1

sabato 4 novembre
Kloten   – Zurigo   3-5
Friborgo – Davos    3-1
Ambrì    – Biel     3-4 ot
Langnau  – Lugano   2-4

Classifica LNA (dopo 20 giornate)
1.Berna     46 punti*
2.Lugano    41*
3.Zurigo    35*
4.Friborgo  35
5.Davos     32
6.Zugo      28*
7.Biel      27
8.Ginevra   23*
9.Ambrì     23
10.Langnau  22
11.Losanna  21**
12.Kloten   15*
*=una partita in meno
**=due partite in meno


Top Scorer LNA
#                Club   Punti (reti+assist)
1.A.Ebbett      (Berna)   26     (8+18)
2.F.Pettersson  (Zurigo)  23     (12+11)
3.L.Klasen      (Lugano)  22     (9+13)
4.M.Arcobello   (Berna)   22     (8+14)
5.G.Roe         (Zugo)    22     (7+15)
6.R.Nilsson     (Zurigo)  22     (6+16)    

Top Goalies
#                     Club     Svs%    GAA
1.L.Genoni           (Berna)   94,33   1.63
2.E.Merzlikins       (Lugano)  93,16   2.28
3.T.Stephan          (Zugo)    91,87   2.61
4.L.Flüeler          (Zurigo)  91,82   2.12
5.R.Mayer            (Ginevra) 91,77   2.58

Gli highlights di Lugano ed Ambrì

youtu.be/z6_7d_C21fo

youtu.be/T_AVMXsHDKU

youtu.be/53L9gp_BMi4

Tags: