Rimonta d’orgoglio del Bolzano, Linz battuto per 4 a 2 al Palaonda

(Comun. stampa HC Bolzano) – L’HCB Alto Adige Alperia batte un colpo. Grande prova dei Foxes al Palaonda nel big match contro i Black Wings Linz, rimontati e sconfitti per 4 a 2. Reazione d’orgoglio quella biancorossa, con gli austriaci avanti per 2 a 0 in avvio di periodo centrale e poi annichiliti dalla doppietta di Oleksuk e dalle reti di Angelidis e DeSousa. Ottimo esordio del nuovo goalie, Matt Climie, che chiude con il 92,4%. 

Partenza bruciante dei Black Wings, che dopo appena 49 secondi passano a condurre: DaSilva viene lasciato troppo solo davanti alla porta, salta Climie e insacca. I Foxes provano a reagire, ma il contropiede di Halmo viene fermato dalla stecca di Dorion, fondamentale a salvare tutto con il disco che stava arrivando a Gander. Primo tempo su ritmi piuttosto bassi, ma Climie deve metterci una pezza più volte e dimostra grande prontezza di riflessi su un tiro a botta sicura di Schofield. Biancorossi pericolosi con un tiro dallo slot di DeSousa, ma che sprecano poi 4 minuti interi di powerplay. Nel finale la lunga superiorità numerica è di marca austriaca, ma Climie e il penalty killing biancorosso resistono. 1 a 0 Linz alla prima sirena.

Match più pimpante in avvio di periodo centrale, con il Bolzano che sembra aver cambiato marcia. Al 26:35 però D’Aversa recupera il disco nel terzo offensiva e imbecca DaSilva, che di prima intenzione non sbaglia. Il 2 a 0 sembra gettare nel baratro i Foxes, che trovano però la forza di reagire e nel giro di 46 secondi pareggiano i conti: prima è Oleksuk a battere Ouzas con un tiro che prima il portiere ospite ferma e poi l’attaccante biancorosso ribadisce in rete, poco dopo invece è Angelidis che, sull’assist al bacio di Michele Marchetti, spolvera l’incrocio dei pali con una grande conclusione dallo slot. Il 2 a 2 rinvigorisce i Foxes, che poco dopo possono giostrare in doppia superiorità numerica: proprio al rientro in pista del penalizzato Hofer, su un tiro di Tomassoni non trattenuto da Ouzas, DeSousa raccoglie il rebound e insacca il 3 a 2 con il quale le squadre vanno per la seconda volta negli spogliatoi.

I Foxes giocano un terzo drittel di grande intensità e concentrazione, lasciando pochissimi spazi ai Black Wings. Con Halmo in panca puniti, gli ospiti vanno vicini alla rete del pareggio, ma questa volta la bomba di DaSilva si stampa in pieno sulla traversa. E’ l’unico vero sussulto, perché a poco più di tre minuti dalla sirena è proprio il Bolzano a concretizzare una superiorità numerica, con Oleksuk che trasforma la sua personale doppietta.

HCB Alto Adige Alperia – Black Wings Linz 4 – 2 [0-1; 3-1; 1-0]
Reti: 00:49 Dan DaSilva (0-1); 26:35 Dan DaSilva (0-2); 28:53 Travis Oleksuk (1-2); 29:39 Mike Angelidis (2-2); 35:21 Chris DeSousa PP1 (3-2); 56:53 Travis Oleksuk (4-2)
Arbitri: Lemelin, Trilar / Kontschieder, Schauer
Spettatori: 3.020

Tags: