KAC corsaro al Palaonda, Bolzano battuto 5 a 4

(Comun. stampa HC Bolzano) – Sconfitta amara per l’HCB Alto Adige Alperia tra le mura di casa del Palaonda. Il KAC riesce a rimontare due svantaggi e con il goal in avvio di terzo tempo di Talbot conquista la vittoria con il risultato di 5 a 4.

Grande avvio di match per i Foxes, che dopo appena 82 secondi centrano il vantaggio: conclusione dalla blu di Gartner e deviazione vincente di Angelidis, per l’1 a 0. Biancorossi che vanno ancora a un passo dal goal una manciata di secondi più tardi, con Halmo che chiama al miracolo Madlener. Al 03:26, però, è proprio l’estremo difensore ospite a concedere un rebound generoso sul tiro di Frigo, con Oleksuk ben appostato a infilare il 2 a 0. Match in discesa? Neanche per sogno. Il Klagenfurt colpisce al primo contropiede utile, al minuto 10:49, grazie a Neal che spara il disco nella porta quasi sguarnita sull’assist al bacio di Ganahl. Quattro minuti più tardi i carinziani pareggiano i conti: altro contropiede, questa volta condotto da Koch, che serve il rimorchio di Stefan Geier per il 2 a 2. KAC che chiude in powerplay il primo tempo e centra anche il vantaggio, con la bordata di Martin Schumnig. Risultato ribaltato e 2-3 alla prima sirena.

Nell’intervallo coach Curcio decide di fare un cambio tra i pali, con Jake Smith che subentra a Melichercik. Ospiti che partono bene anche in avvio di periodo centrale, prendendo d’assedio il terzo difensivo biancorosso. A suonare la carica, però, ci pensa Domenic Monardo, che prima centra la rete del pareggio con un tiro da posizione defilata, poi pochi minuti più tardi in contropiede firma anche il vantaggio, con un disco deviato in rete da Madlener. Cambio in porta anche per il KAC, con Duba che entra al posto di Madlener. I biancorossi sprecano poi un powerplay a propria disposizione, senza creare grossi pericoli, e incassano poi la rete del pareggio, con una conclusione rasoghiaccio di Hundertpfund che beffa tra i gambali Smith. 4 a 4 dopo 40 minuti di gioco.

Bolzano che viene freddato dopo appena 28 secondi del terzo drittel, da Talbot che ribadisce in rete un disco finito nel traffico dopo il tiro di Hundertpfund. Una rete che getta nel baratro i Foxes, incapaci di reagire per tutto il corso della frazione e pericolosi solo in un’occasione, con DeSousa e Petan. Due minuti fischiati a Gander pregiudicano il rush finale e neanche una superiorità numerica a 18 secondi dal termine sortisce gli effetti sperati. Alla sirena è il KAC a gioire e ad espugnare il Palaonda per 5 a 4.

Egger e compagni torneranno sul ghiaccio martedì 31 ottobre, sempre al Palaonda, alle ore 19:15 per il big match contro i Black Wings Linz.

HCB Alto Adige Alperia – EC KAC 4 – 5 [2-3; 2-1; 0-1]
Reti: 01:32 Mike Angelidis (1-0); 03:26 Travis Oleksuk (2-0); 10:49 Matt Neal (2-1); 14:45 Stefan Geier (2-2); 18:18 Martin Schumnig PP1 (2-3); 23:55 Domenic Monardo (3-3); 27:14 Domenic Monardo (4-3); 34:30 Thomas Hundertpfund (4-4); 40:28 Julian Talbot (4-5)
Arbitri: Piragic, Zrnic / Notheeger, Seewald      
Spettatori: 2.840

Tags: