IHL: lotta accesa per il quarto posto

Mentre le prime tre in classifica tentano la fuga, a tre giornate dalla conclusione del girone di andata si accende la bagarre per il quarto posto, ultimo utile per accedere direttamente ai quarti di finale senza dover disputare il turno preliminare, che coinvolge attualmente Ora, Varese e Fiemme. Serata di shutout per Simone Peiti (Appiano), Alessandro Tura (Milano Rossoblu) e Luca Stevan (Pergine).

Del trio l’Ora aveva il compito più arduo da assolvere e il ghiaccio ne ha dato conferma con il goal dei Pirati di Stefan Unterkofler, dopo 19” dall’ingaggio iniziale. Il predominio dell’Appiano è proseguito per tutto il periodo, tuttavia l’allungo che ha incanalato la gara sui binari del successo è maturato nella frazione centrale con David Ceresa ed Emanuel Scelfo. La serata negativa dei Frogs è proseguita nel terzo tempo concluso con gli ultimi goal messi a segno da Alex Jaitner e Daniel Fabris.

Il Fiemme conquista a fatica Alleghe: nonostante il buon inizio in cui i trentini dettano i ritmi di gara ottenendo il vantaggio con Federico Gilmozzi, il primo tempo si chiude in parità per merito di Erwin Martini imbeccato da Loris Da Val.  Le occasioni da goal aumentano esponenzialmente nella frazione centrale: Enrico Chelodi (in superiorità) e Gilmozzi raggiungono il momentaneo 2-0, Daniele Veggiato accorcia, mentre Michele Ciresa ristabilisce le distanze a 9” dal secondo intervallo, al termine di un assalto prolungato. Nel terzo tempo il Fiemme subisce ancora una volta un’involuzione (era già successo con Chiavenna e Varese), merito di un Veggiato che si carica le Civette sulle spalle trascinandole al pareggio con altre due reti negli ultimi 5’ di gioco, di cui una in shorthanded. All’overtime, iniziato in inferiorità per un cambio errato nell’ultimo minuto di gioco, e l’irruenza di Patrick Meneghetti che costringono i padroni di casa all’uomo in meno, i fiemmazzi ringraziano e chiudono la disfida con Daniele Delladio.

Il Varese, con una prestazione corsara, strappa i tre punti in palio al Chiavenna: la partita, giocata in grande equilibrio è sbloccata da Principi in power play nel primo tempo. Nella stessa situazione di gioco i verdeblù  impattano con Manuel Tenca; i Bandits rispondo con lo strappo che consente loro di raggiungere il doppio vantaggio con Daniele Odoni e Principi, ancora in superiorità. Attenti a non subire penalità i gialloneri conducono in porto la partita ottenendo un importante successo.

Il Milano prosegue il proprio cammino in testa la classifica battendo senza difficoltà il Como con il netto punteggio di 4-0 con la doppietta di Federico Colombo e i goal di Domenico Perna e Andreas Radin in power play. (leggi la cronaca)

Distanze invariate per il Merano, nonostante qualche spavento inatteso: i bianconeri sul 3-0 dopo 25’ con la doppietta di Thomas Mitterer e il goal di Ansoldi, subisce la rimonta del Caldaro tornato in partita in 1’37” con Manuel Gamper e Patrick Gius (in power play). Raggiunto il pareggio con Michael Felderer, i Lucci vanno in apnea a causa delle penalità subite da Mirko Quinz e Thomas Waldthaler e al goal che costa loro il nuovo vantaggio delle Aquile firmato da Ansoldi. Il finale è incandescente con il 5+20 comminato a Davide Turrin e i 2’ assegnati ad Ansoldi per gancio con bastone e a Lorenz Daccordo per proteste: superata la lunga inferiorità i meranesi  calmano gli animi avversari con Manuel Lo Presti e Luca Ansoldi (in superiorità).

Nelle parte centrale della classifica il Pergine si avvicina al Caldaro regolando il Feltre 4-0:  nonostante la rete di Stefano Piva dopo 1’01” dall’inizio, gli ospiti reggono alle folate delle Linci, le quali chiudono la partita nella frazione centrale con Luca Rigoni e Mirco Presti in inferiorità. Arrotonda il punteggio Davide Rodeghiero.

Programma e risultati 8a giornata
mercoledì 24 ottobre
Alleghe   – Fiemme     4-5 ot

giovedì 25 ottobre
Appiano   – Ora        5-0 
Chiavenna – Varese     1-3
Merano    – Caldaro    6-3
Milano RB – Como       4-0
Pergine   – Feltre     4-0

Classifica
1.Milano RB  21 punti*
2.Merano     20
3.Appiano    19 
4.Ora        15*
5.Fiemme     15
6.Varese     14
7.Caldaro    11
8.Pergine    10
9.Como        6*
10.Alleghe    4*
11.Chiavenna  0*
12.Feltre     0*
*=una partita in meno

Prossimo turno (9a giornata)
sabato 28 ottobre
Caldaro   – Como
Feltre    – Merano
Milano RB – Alleghe
Ora       – Chiavenna   

domenica 29 ottobre
Fiemme    – Appiano
Varese    – Pergine

Tags: