NL : Il Berna allunga in classifica. Brutto stop per il Lugano

Il Berna ha dimostrato ancora una volta di essere la formazione più continua al termine della 15esima giornata del campionato di NL. Con due successi settimanali, uno in trasferta alla Valascia (1-0), con rete di Ebbett e l’altro casalingo (3-2) contro il Ginevra, dopo i rigori (decisivo quello di Bodenmann), i campioni in carica hanno adesso cinque punti di vantaggio sul Lugano, reduce invece da due battute d’arresto esterne consecutive.

Battuti a sorpresa e meritatamente dal Kloten (3-1), dopo una prestazione scialba grazie alla doppietta dell’ex Schlagenhauf, i bianconeri sono usciti senza punti anche dall’Hallenstadion di Zurigo (4-1), non senza recriminazioni nei confronti degli arbitri. La direzione di Wehrli e Wiegand, che hanno usato la mano pesante nei confronti della formazione di Ireland (per il coach penalità di partita), di fatto ha agevolato lo scatto in avanti dei padroni di casa, in gol con Pettersson, Pestoni e con una doppietta di Klein. Un successo che ha permesso ai Lions di raggiungere così a 27 punti Zugo e Friborgo, dopo l’inopinata sconfitta di martedì contro il Langnau (3-2), capace di realizzare ben tre gol nell’arco di soli 40” con Erkinjuntti, Gagnon e Elo, ribaltando il doppio passivo iniziale, firmato nel primo periodo da Schäppi e Baltisberger.  Sembra essere in calo lo Zugo che, dopo l’ottima partenza, è stato fermato a Losanna (1-0) dal gol di Pesonen e quindi battuto in casa dal sorprendente Langnau (3-1) in rete con Nüssli, Elo e Kuonen. Sei punti totali che valgono per i “tigrotti” il decimo posto, a soli due punti dalla linea.

Tra le squadre di testa è andato in altalena anche il Davos, prima battuto seccamente a Ginvera (3-0), reti di Simek e doppietta di Wick, quindi capace di riscattarsi con il Kloten (4-1), nel match che ha visto il grave infortunio del portiere zurighese Boltshauser, uscito dal ghiaccio per una presunta commozione cerebrale. Il Friborgo, sempre a contatto con le prime, ha sconfitto facilmente il Bienne (6-2), doppiette di Ratgheb e Sprunger, prima di subire uno stop alla Valascia (2-1), battuto al supplementare dal gol dei biancoblu di Plastino. I leventinesi sono attualmente al nono posto della graduatoria, ad un solo punto dalla linea, preceduti dal Losanna, a cui tanto bene ha fatto il cambio alla transenna. I vodesi, infatti, dopo aver sconfitto lo Zugo, hanno espugnato anche la Tissot Arena di Biel (4-3), seppur dopo i tiri di rigore. Nell’occasione, a mettersi in evidenza, sono stati Genazzi e Pesonen, bravi a realizzare i penalty. 

Martedì si torna in pista con lo scontro al vertice, in programma alla Resega, tra Lugano e Berna, con i bianconeri che avranno certamente tanta voglia di riscattarsi.

Partito Gauthier Descloux in direzione Ambrì, il Ginevra ha ingaggiato per un mese, nel ruolo di backup, Remo Giovannini in attesa del ritorno sul ghiaccio dell’infortunato Christophe Bays. L’estremo difensore stava disputando la Ligue Magnus con il Bordeaux.

Risultati

giovedì 19 ottobre
Zurigo   – Lugano   4-1
venerdì 20 ottobre
Davos    – Kloten   4-1
Ambrì    – Friborgo 2-1 ot
Berna    – Ginevra  3-2 so

Biel     – Losanna  3-4 so
Zugo     – Langnau  1-3

Classifica LNA (dopo 15 giornate)
1.Berna     34 punti*
2.Lugano    29
3.Davos     28
4.Zugo      27
5.Friborgo  27**
6.Zurigo    27**
7.Biel      22
8.Losanna   19*
9.Ambrì     18**
10.Langnau  17
11.Ginevra  16**
12.Kloten    9
*=una partita in meno
**=una partita in più


Top Scorer LNA
#                Club   Punti (reti+assist)
1.R.Nilsson     (Zurigo)  22     (6+16)
2.A.Ebbett      (Berna)   20     (6+14)
3.G.Roe         (Zugo)    18     (7+11)
4.F.Pettersson  (Zurigo)  17     (9+8)
5.V.Stalberg    (Zugo)    17     (7+10)
6.G.Haas        (Berna)   17     (5+12)    

Top Goalies
#                     Club     Svs%    GAA
1.L.Genoni           (Berna)   94,37   1.66
2.E.Merzlikins       (Lugano)  93,09   2.33
3.T.Stephan          (Zugo)    92,66   2.32
4.J.van Pottelberghe (Davos    92,34   2.29
5.G.Senn             (Davos)   92,14   2.23

Gli highlights delle gare di Ambrì e Lugano

youtu.be/iBmmyRjs7uA

youtu.be/aHYuUAstEjU

Tags: