NL: Berna e Lugano coppia di testa

Berna e Lugano sono la nuova coppia di testa nel campionato di NL. I campioni in carica, che hanno disputato una partita in meno rispetto ai bianconeri, hanno concluso la loro settimana con due vittorie. Sofferta quella interna contro lo Zurigo (4-3), decisa dalla rete in overtime di Blum, più agevole invece quella alla Ilfis Arena nel derby contro il Langnau (2-0), con i gol di Rüfenacht e Scherwey.

Continua anche il momento magico del Lugano, giunto alla sua sesta vittoria consecutiva, che, dopo aver battuto il Friborgo (4-1), con i  burgundi in netto calo, grazie ad una solida prestazione difensiva e al contributo fondamentale di Merzlikins, autore di grandi parate, si è ripetuto anche alla Resega contro il Davos (4-3) al termine di una partita esaltante. La formazione di Ireland è stata infatti capace di rimontare per ben tre volte i grigionesi, prima di assestare il colpo finale con un gol in inferiorità numerica di Reuille. Da segnalare anche la doppietta di Klasen e il decimo sigillo stagionale di Hofmann. La formazione di Del Curto, che non aveva certo demeritato, si è prontamente riscattata nell’incontro domenicale a spese del Langnau, battuto di misura (4-3), grazie alle doppiette di Kousal e Little.

Rimane incollato alle prime due lo Zugo (ora terzo), nonostante il misero bottino di due punti conquistati nel week-end. Dopo essersi fatto rimontare infatti due reti nei minuti finali dal Bienne, è riuscito comunque a portare a casa la vittoria (3-2), grazie alla rete in power-play nel tempo supplementare di Grossmann. Scenario opposto la sera successiva a Zurigo, dove la squadra di Kreis è letteralmente crollata (7-3). Dopo la rete in apertura di Roe, i Lions andavano infatti a segno per ben quattro volte solo nel primo periodo con Marti, Wick, Pettersson e Geering (le ultime due reti in doppia superiorità numerica), non lasciando alcuna speranza di rimonta agli ospiti. Un successo che ha permesso allo Zurigo di salire al quinto posto, anche in virtù dei tre punti guadagnati nella netta vittoria di lunedì scorso (6-1) contro l’Ambrì (doppiette per Wick e Nilsson), partita di apertura della settimana di questo campionato dal calendario incredibilmente spezzettato. I leventinesi, nonostante la disfatta, hanno comunque buoni motivi per sorridere. Dopo, infatti, sono arrivate due vittorie consecutive contro due avversarie dirette, alle Vernets contro il Ginevra (3-0) con reti di Zwerger, Emmerton e Zgraggen e in casa, in rimonta, contro il Losanna (2-1) con i gol di Berthon e lo stesso Emmerton, che hanno consentito alla formazione di Luca Cereda di raggiungere l’ottavo posto con 16 punti, ma soprattutto di issarsi sopra la fatidica linea.

Si mantiene in buona posizione il Biel (settimo con 21 punti) che dopo la sconfitta all’overtime contro lo Zugo, ha regolato il derelitto Kloten (4-2), che ha perso nel corso della partita uno dei suoi migliori giocatori, Praplan, espulso. Gli zurighesi rimangono mestamente sul fondo della classifica con soli sei punti, beffati anche la sera precedente nello scontro diretto con un’altra delusa (1-2), il Ginevra, dalla rete decisiva nel terzo periodo di Schlagenhauf. Sotto la linea arranca anche il Losanna (ottavo), impegnato tre volte nella settimana, che ha comunque sfruttato al meglio il fattore Malley e il cambio dell’allenatore con l’ingaggio di Sarault al posto di Ratushny. Le vittorie casalinghe contro Ginevra (8-4) e Friborgo (3-2), decisa dal penalty di Danielsson, lasciano intatte le speranze dei vodesi di lottare per un posto nei playoff.

Dal fronte mercato, il passaggio di Evgeni Chiriaev all’Olten, dopo la rescissione del contratto con l’Ambrì Piotta, seguono i movimenti che interessano il Ginevra con il trasferimento del difensore Dan Weisskopf a La Chaux de Fonds e l’arrivo del nazionale francese Stéphane Da Costa, rimasto senza squadra dopo l’esperienza in KHL con il CSKA Mosca.

Risultati

lunedì 9 ottobre
Zurigo – Ambrì  6-1

martedì 10 ottobre
Losanna  – Ginevra  8-4

giovedì 12 ottobre
Ginevra  – Ambrì    0-3

venerdì 13 ottobre
Ambrì    – Losanna  2-1
Kloten   – Ginevra  1-2
Zugo     – Biel     3-2
Berna    – Zurigo   4-3
Friborgo – Lugano   1-4

sabato 14 ottobre
Zurigo   – Zugo     7-3
Lugano   – Davos    4-3
Biel     – Kloten   4-2
Langnau  – Berna    0-2

domenica 15 ottobre
Losanna  – Friborgo 3-2 so
Davos    – Langnau  4-3

Classifica LNA (dopo 13 giornate)
1.Berna     29 punti*
2.Lugano    29
3.Zugo      27
4.Davos     25
5.Zurigo    24**
6.Friborgo  23**
7.Biel      21
8.Ambrì     16**
9.Losanna   14*
10.Ginevra  12**
11.Langnau  11
12.Kloten    6
*=una partita in meno
**=una partita in più


Top Scorer LNA
#                Club   Punti (reti+assist)
1.R.Nilsson     (Zurigo)  20     (6+14)
2.A.Ebbett      (Berna)   19     (5+14)
3.G.Roe         (Zugo)    18     (7+11)
4.V.Stalberg    (Zugo)    17     (7+10)
5.G.Haas        (Berna)   16     (5+11)    

Top Goalies
#                     Club     Svs%    GAA
1.L.Genoni           (Berna)   93,75   1.80
2.E.Merzlikins       (Lugano)  93,44   2.18
3.L.van Pottelberghe (Davos)   92,67   2.34
4.T.Stephan          (Zugo)    92,58   2.36
5.G.Senn             (Davos)   91,58   2.51

Gli highlights delle gare di Ambrì e Lugano

youtu.be/jnrTnBhqvOg

youtu.be/hYS9UnLhBJA

youtu.be/6tT9ZU6x7vE

youtu.be/cDkl7TgFZPs

youtu.be/vtNHtvJoDwY

Tags: